Interrogazione di Marisei (Riformisti) sulla Antenne telefoniche e l’elettromagnetismo

Marisei: A quanto ammontano le somme incassate per l’installazione delle antenne di telefonia mobile a Eboli e quali opere sono state realizzate con quelle somme?

Il Consigliere Riformista chiede di sapere quali sono i risultati del monitoraggio dei campi elettromagnetici per le predette antenne e se è tutt’ora attivo il servizio di monitoraggio dei campi elettromagnetici.

Salvatore Marisei

Salvatore Marisei

EBOLI – “A distanza da alcuni anni dall’installazione di antenne telefoniche nel nostro comune, – scrive in una nota di accompagnamento al un’interrogazione che il Consigliere Comunale riformista Salvatore Marisei, ha rivolto al Sindaco di Eboli Martino Melchionda, e al Presidente del Consiglio Comunale Luca Sgroia, per vaere alcune informazioni circa le Antenne telefoniche installate nel territorio comunale – ed in specie nelle zone periferiche, su richiesta di numerosi cittadini, ho deciso di presentare questa interrogazione per verificare il rispetto delle garanzie a tutela della salute dei cittadini.

Allo scopo, l’Amministrazione comunale – prosegue Marisei – con un regolamento approvato in Giunta assunse impegni ben precisi, sul monitoraggio delle onde elettromagnetiche di cui nulla si è più saputo.

Nell’occasione, – ricorda Marisei – per le antenne di Santa Cecilia, il Sindaco si impegnò con i cittadini riuniti in assemblea, ad utilizzare le somme derivanti dal ristoro posto in capo al gestore di telefonia per migliorare la vivibilità dell’area prospiciente le antenne  installate nel Centro Spartacus.

Le stesse distano meno di cento di metri dalla scuola elementare “Virgilio”, che necessita di urgenti interventi di manutenzioni.

Trattandosi di un luogo molto sentito dai cittadini di Santa Cecilia, – conclude il consigliere Riformista Salvatore Marisei – l’invito al Sindaco è di farsi carico subito di questi interventi per restituire al decoro uno spazio frequentato quotidianamente dai bambini e dalle loro famiglie e di informare tutta la cittadinanza sui dati raccolti dal monitoraggio e sul mantenimento ad oggi del servizio di controllo e di tutte le garanzie a suo tempo assunte”.

……………….  …  ……………….

INTERROGAZIONE

Eboli, 08.03.2013

Al Sindaco di Eboli

p.c. al Presidente del Consiglio Comunale 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA E ORALE

Il sottoscritto Consigliere Comunale Salvatore Marisei,

PREMESSO CHE

  • con delibera di Giunta Municipale n.49 del 27.1.2005 veniva approvato apposito disciplinare per l’installazione di antenne telefoniche nel comune di Eboli;
  • nel rispetto di quanto previsto dall’art. 4 del disciplinare venivano installate diverse antenne telefoniche, tra cui due nell’area pubblica del Centro Sportivo Spartacus, una a Campolongo, due al Cimitero;
  • in osservanza degli artt. 7 ed 8 del disciplinare doveva costituirsi il Gruppo Tecnico di Valutazione, con la partecipazione di esperti universitari in materia, di un delegato dell’ARPAC e di un rappresentante delle associazioni ambientaliste, per procedere al censimento e monitoraggio delle sorgenti di campo elettromagnetico,
  • a tale scopo, in capo ai gestori delle predette antenne era previsto l’obbligo di farsi carico delle spese necessarie;
  • altresì era previsto che i soldi recuperati dall’installazione dalle antenne a Santa Cecilia, nel Centro Spartacus, come assicurato dal Sindaco in una pubblica assemblea, sarebbero stati spesi per opere pubbliche in S. Cecilia;

CHIEDE DI SAPERE 

  1. a quanto ammontano le somme incassate per l’installazione delle antenne di telefonia mobile a Eboli, ed in particolare nel Centro Spartacus in località Santa Cecilia, presso la villa ‘Falcone e Borsellino’ in località  Campolongo e presso il cimitero comunale;
  2. se il Gruppo Tecnico di Valutazione di cui all’art. 7 e 8 del disciplinare di cui alla premessa è stato costituito e chi sono i componenti;
  3. quali sono i risultati del monitoraggio dei campi elettromagnetici per le predette antenne;
  4. se è tutt’ora attivo il servizio di monitoraggio dei campi elettromagnetici;
  5. quali opere pubbliche sono state realizzate in S. Cecilia con le somme previste a titolo di ristoro per l’installazione dalle antenne nello Spartacus.

Il Consigliere Comunale
Salvatore Marisei

……………………….  …  ………………………..

Eboli, 14 marzo 2013

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Con tutto il rispetto,

    diversi anni fa è stato sollevato il problema delle antenne telefoniche installare a Santa cecilia intorno alla struttura sportiva Spartacus. Vicino ci sono: asilo infantile, scuole elementari (Virgilio), poste, caserma carabinieri, civili abitazioni. Nessuno ha mai sollevato alcuna polemica.

    Perché adesso si?

    La battaglia è di civiltà o squisitamente politica?

  2. CARO ARMANDO:LA SECONDA CHE HAI DETTO,NEL FEUDO DELL’AUGUSTO ZIO SI STAGLIANO,DECENNALE, CICLOPICHE ANTENNE VICINO A UN PLESSO SCOLASTICO E A TANTE ABITAZIONI,ORA LA SVOLTA ECOLOGISTA IN TINTA CON UNA ENERGIA PRO -CONSUMATORI,FARANNO UNA CLASS ACTION? BENE INIZINO CON CADENZA ISTALLATIVA TEMPORALE!
    P.S. SARA’ UN BEL BANCO DI PROVA…

  3. marisei non sa cosa fare

  4. Marisei è una persona perbene, tanto perbene che da tempo, è contro questo SINDACO il peggiore dal dopoguerra ad oggi. Ma sappiate una cosa ancora pi interessante : una antenna per connessioni GSM, è fonte di alto rendimento per chi condece il suolo. Questi signori delle Telecomunicazioni pagano dai 10.000 ai 20.000 Euro al mese per l’occupazione del suolo e la gestione …..mi viene da dire …ma questi soldi chi li incassa ??? Dove sono ???

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente