I Governatori più amati:Formigoni, Lombardo e Galan. Bassolino è ultimo

SUD IN CODA con Vendola, Loiero e Bassolino

Regioni- Ekma ricerche: Bassolino è il meno gradito (3,2%). In testa Lombardo, Formigoni e Galan (63,5)

Il Sindaco più amato dagli italiani è Flavio Tosi (66,9%). Vincenzo De Luca (55,5%) è al 25° posto.

Bassolino Loiero Vendola

Bassolino Loiero Vendola

ROMA – L’indagine si riferisce al primo semestre 2009 ed è stata realizzata da Ekma Ricerche con 20.800 interviste per i governatori e 81.800 per i sindaci. L’indagine, diretta da Natascia Turato per Ekma Ricerche, è stata realizzata tra 20 aprile e 10 luglio 2009.

Il dato sulla base del quale sono state stilate le classifiche rappresenta una media del livello di soddisfazione espresso dai cittadini su 16 servizi: agricoltura, ambiente, attività produttive, cultura, politiche per la famiglia, politiche sociali, formazione professionale, lavori pubblici, mobilità, protezione civile, rifiuti, sanità, scuola, sport, turismo e sicurezza. L’indagine basata su un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne, opportunamente stratificato per ciascuna regione, secondo i criteri di sesso, età ed ampiezza centri e realizzata attraverso interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I., ha dato risultati sorprendenti.

Formigoni Galan

Formigoni Galan

A guidare la classifica sono Roberto Formigoni (Lombardia), Giancarlo Galan (Veneto) e Raffaele Lombardo (Sicilia), i tre presidenti di Regione che a pari merito hanno ottenuto il 63,5% di consenso rispetto al lavoro svolto finora nella propria regione. Pur avendo avuto tutti un risultato importante, è Giancarlo Galan a essere stato maggiormente premiato con ben 5 punti in più rispetto al semestre precedente, ma questo non lo mette a riparo dalle “spartizioni” di coalizioni, che vorrebbero il Veneto tra le regioni da attribuire alla Lega. Al contrario,  Formigoni e Lombardo cedono, rispettivamente, di 1,4 e 4,8 punti. Al quarto posto Vasco Errani (Emilia Romagna), che, col 56,1% dei consensi, sorpassa Maria Rita Lorenzetti (Umbria), quinta col 55,7%.

Entrano per la prima volta nella rilevazione i presidenti di Sardegna, Ugo Cappellacci, e Abruzzo, Giovanni Chiodi, rispettivamente settimo e ottavo col 53,4% e il 52,8%. Chiudono la classifica tre governatori del Sud: Nichi Vendola (Puglia), sedicesimo col 46% (-2,5% sul semestre precedente), Agazio Loiero (Calabria) diciassettesimo col 45,4% e Antonio Bassolino (33,1%).

Invariata, rispetto al semestre precedente, invece, la classifica dei servizi, che vede al top Valle d’Aosta (63,1%), Friuli Venezia Giulia (58%) ed Emilia Romagna (57,1%).

Per quanto riguarda i sindaci, a guidare la lista è Flavio Tosi, con il 66,9% dei consensi. La ricerca vede poi riconfermato al secondo posto il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, col 66,2% e terzo Giuseppe Scopelliti, sindaco di Reggio Calabria (65,4%). Il sindaco di Roma Gianni Alemanno si è posizionato al diciassettesimo posto col 59,3% dei consensi, mentre Letizia Moratti, sindaco di Milano, è prima tra le donne e si colloca al ventiduesimo posto col 55,9%.

Nichi Vendola resta in coda alla classifica dei governatori per consenso e soddisfazione dei cittadini rispetto al lavoro svolto, e peggiora sia in posti rispetto alla rivelazione del secondo semestre 2008 (era 13° ora è 16°) sia in percentuale con un meno 2.5%. (vedi la classifica), sicuramente ne ha risentito per via degli scandali della Sanità pugliese, anche se egli non è per niente coinvolto.

All’ultimo posto e senza appello resta Antonio Bassolino, Governatore della Campania. Una curiosità: Bassolino conserva un altro primato negativo: è al 1° posto (con il 38% dei votanti) nel sondaggio proposto ai lettori di POLITICAdeMENTE che chiedeva  “Chi fa più male al PD”.

Per Bassolino le motivazioni sono altre e non tutte riconducibili alla sua persona. La vicenda dei rifiuti sicuramente è stata determinante, nonostante il suo impegno con la realizzazione di 5 CDR. Altro fattore negativo è il forte deficit della Sanità, con servizi sempre più scadenti e costi sempre più elevati. Non ultimo il problema della Camorra, che pur non attribuendo responsabilità dirette al Governatore, i cittadini si sarebbero aspettato un maggiore impegno anche alla luce della penetrazione sempre più insistente del Clan dei casalesi.

……  …  ……

Qui di seguito si pubblica la Classifica EKMA ricerche

classificaregione

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente