SEL Pontecagnano: Ritorna l’incubo dell’Inceneritore

Che pena!!! ritorna l’incubo dell’Inceneritore grazie a Canfora neo Presidente della Provincia di Salerno.

SEL: “Il PD salernitano, e in particolare il PD di Pontecagnano-Faiano che appartiene al Comitato NO-INCENERITORE, sconfessino immediatamente le dichiarazioni di Canfora esprimendo con forza la contrarietà alla nefasta ipotesi di costruzione di un inceneritore,”

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO FAIANO – “In questi giorni – si legge in una nota di Sinistra Ecologia e Libertà di Pontecagnano Faiano – viene riproposta ancora la bufala del TERMOVALORIZZATORE a Salerno come soluzione al problema dei rifiuti. E da chi? – si fa la domanda SEL ben sapendo la risposta – Da un certo Giuseppe Canfora esponente del PD appena nominato alla presidenza della Provincia di Salerno che si è espresso in contrapposizione a quanto recentemente dichiarato da tutti i Deputati e i Senatori salernitani del suo partito e da oltre 10 sindaci del comprensorio dei Picentini che assolutamente non vogliono la realizzazione dell’impianto di incenerimento a Salerno.

ubicazione inceneritore Cupa Siglia

ubicazione inceneritore Cupa Siglia

Nonostante le certezze della scienza sulla pericolosità degli inceneritori il neo Presidente della Provincia di Salerno dichiara di volere assegnare all’incenerimento il ruolo cardine della soluzione della gestione del ciclo dei rifiuti. Tali dichiarazioni rappresentano la classica espressione del politico scadente, arrogante, supponente e ignorante, incapace di pianificare lo sviluppo a lungo termine del territorio che amministra. 

La questione dei rifiuti – precisa e avanza proposte SEL che ormai sono sulla bocca anche di chi non ha nessuna sensibilità ambientale, se non la furbizia di cavalcare l’onda giusta, e che rappresentano quel valore che l’intero centrosinistra pose in evidenza in una coinferenza stampa congiunta con PD, UDC, IDV, per rimarcare un NO deciso alla realizzazione di quell’impianto – và affrontata e risolta subito in tutti i comuni della Provincia di Salerno attivando il corretto Ciclo Integrato dei Rifiuti verso il traguardo dei Rifiuti Zero: con la riduzione degli imballaggi alla fonte, una diffusa raccolta differenziata secco/umido porta a porta, il riciclo dei materiali recuperati, il compostaggio della frazione organica e il trattamento dei rifiuti indifferenziati rimanenti tramite impianti correttamente dimensionati alternativi all’incenerimento.

Adriano-Montemurro-Roberto-Brusa-Carlo-Naddeo-Domenico-Strianese.

Adriano-Montemurro-Roberto-Brusa-Carlo-Naddeo-Domenico-Strianese.

Ci auguriamo – conclude la nota di Sinistra Ecologia e libertà di Pontecagnano faiano chiedendo ai propri alleati cittadini del PD di allontanarsi dal Presidente Giuseppe Canforache il PD salernitano, e in particolare il PD di Pontecagnano – Faiano che appartiene al Comitato NO – INCENERITORE, sconfessino immediatamente le dichiarazioni di Canfora esprimendo con forza la contrarietà alla nefasta ipotesi di costruzione di un inceneritore a ridosso del nostro Comune”.

Pontecagnano Faiano, 13 novembre 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente