I Dissidenti forzisti ebolitani sulla nomina Melchionda: “L’inciucio che svende FI”

I “dissidenti del direttivo cittadino di FI con Massimo Cariello Sindaco” dopo la nomina di Melchionda al CFI: “L’inciucio che svende Forza Italia”.

Presutto e il gruppo dei dissidenti condannano la nomina di Melchionda e l’accordo che il Sindaco Aliberti ha stretto contro Eboli, accusano il Sen. Cardiello di complicità e bocciano il coordinatore cittadino Merola.

Palladino-Benincasa-D Arco-Violante-Pagnani-Lamanna-Presutto

Palladino-Benincasa-D Arco-Violante-Pagnani-Lamanna-Presutto

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Abbiamo appreso dagli organi di stampa – Si legge in una nota dei “dissidenti del Direttivo cittadino di Forza Italia con Massimo Cariello Sindaco” a firma del Vice Coordinatore cittadino Giancarlo Presutto e con grande sconcerto il “fattaccio” che vede Forza Italia di Scafati assumere un ruolo politico che non gli compete. Infatti il sindaco Pasquale Aliberti senza porsi alcun problema di natura politica e senza fregarsene che la sua azione di alleanza con l’ex sindaco di Eboli Martino Melchionda, con il placet del Sen. Franco Cardiello, ha tolto molti carboni ardenti sotto il sedere del Pd ebolitano.

Un tale assurdo accordo al massimo, seppur becero e ingiustificato, doveva e poteva essere gestito solo dalla segreteria provinciale di Forza Italia e non da un sindaco. Un Pd lacerato dalla lotta intestina per il dopo Melchionda che vedeva proprio l’area di riferimento dell’ex sindaco antagonista delle altre espressioni del Pd locale. Grazie ad Aliberti il Pd avrà un nodo in meno da sciogliere.

Presutto-Carfagna

Presutto-Carfagna

A pochi mesi dalle elezioni amministrative, in una Città dove Forza Italia non ha mai governato, arriva quest’ultima tegola in testa al partito – già è fermo al palo da anni per la questione candidature – . Sempre dalla stampa apprendiamo che Pasquale Aliberti, arrampicandosi sugli specchi, parla di azione contro Vincenzo De Luca, cosa veramente inesatta e inaudita, in quanto lo stesso Melchionda è molto vicino al sindaco di Salerno, almeno lo era fino a ieri.

Senza fottersene di Eboli a danno degli elettori di Forza Italia ha messo in atto un inciucio con Martino Melchionda e Franco Cardiello per fottere il centro destra ebolitano. Capiamo che il sindaco Aliberti svende Eboli per Scafati, ma noi ebolitani non svendiamo Eboli per altre Città che nella storia politica della nostra Provincia non hanno mai contato nulla. Noi non entriamo in merito alla nomina di Martino Melchionda, cosa che se fatta dal Pd poteva anche esserci, ma entriamo nel merito politico della questione.

Gravissimo è stato il placet dell’operazione dato dal Sen. Franco Cardiello, il quale conosce bene cosa è stata negli anni la lotta politica contro il centro sinistra ebolitano. Mentre il figlio Damiano, il giorno della caduta di Melchionda, si faceva fotografare davanti al portone del Comune con tanto di cartello di festeggiamento, oggi quando la candidatura a sindaco dello stesso Damiano traballa, il Sen. posta sui social network un commento pieno di complimenti per la nomina dell’ebolitano Melchionda. A dire il vero non è che Melchionda sia stato nominato Presidente della Repubblica, grazie all’accordo con una parte di Forza Italia, cha a nostro avviso naviga sott’acqua anche contro l’On.Mara Carfagna, ha ottenuto la presidenza di un Consorzio in perdita, carrozzone di clientele per i sindaci.

Noi “dissidenti”, – conclude la nota – maggioranza del direttivo cittadino, diciamo basta alla svendita delle coscienze e basta agli acquisti ad personam, Forza Italia di Eboli è degli elettori e non certamente di Franco Cardiello e tanto meno di Pasquale Aliberti. Diciamo basta ad un coordinatore cittadino che non interviene mai quando è in ballo il partito –  ogni questione gli scivola addosso –  evidentemente consigliato male da qualcuno che ficca la testa sotto la sabbia come uno struzzo ma che invece nei corridoi del partito questua sempre candidature o incarichi. Basta con chi pensa che Eboli dev’essere fuori dallo scacchiere delle decisioni provinciali, basta con chi pensa che basta un post per zittire tutti e basta con questi sindaci che si sentono i Padreterni della politica. Infine, basta con il  tenere sotto ricatto il nostro segretario provinciale On. Mara Carfagna che non riesce a dare voce alla base del partito perché quotidianamente stretta nella morsa dei fittiani e dei parlamentari che insieme cercano solo spazio  e paracaduti per il futuro».

Eboli, 6 gennaio 2015

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. .. scusate ma quel figuro sulla sinistra non è jn soggetto che sccompagna antonio cuomo alla ricerca di voti??? Sarà forse un sosia? Altrimenti come fa a stare im f i e cercare voti x il pd? ….. mha misteri .. e poi ci versvigliamo di martino!!!

  2. questo andazzo ha distrutto la politica in italia

  3. ah be i veri forzisti che inciuciano invece con antiberlusconiani, socialisti ed ex comunisti, voi siete la parte sana della politica, sicuramente.

  4. Come mai il centrodestra ad Eboli ha sempre perso nelle elezioni amministrative?
    La risposta è che sono stati sempre calati dall’alto i candidati sindaci, soggetti non voluti dagli elettori di centrodestra perché sempre imposti e perché nomi perdenti!
    Ma i Cardiello, in 20 anni, cosa hanno fatto per Eboli, oltre a pensare ai fatti loro?
    In questa foto, finalmente, abbiamo trovato persone che hanno avuto il coraggio di schierarsi contro la casta e contro coloro che hanno ricevuto benefici essendo stati piazzati nei listini di partito ed eletti nei simboli dove compariva il nome di “Berlusconi Presidente”!
    In quella foto ci sta una parte della vera storia di Forza Italia ad Eboli.
    Andate avanti così cari e “veri forzisti”… l’unità della coalizione è vicina.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente