"Casalesi" tag

Lettera di Aliberti: Camorrista io? dei #Casalesi mi piace solo il “Roccobabà”

«Camorrista io? dei #Casalesi mi piace solo il “Roccobabà”. #UnDrammaCheNonAuguroANessuno» Lettera aperta a POLITICAdeMENTE dell’ex Sindaco di Scafati Pasquale Aliberti. da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese SCAFATI – Riceviamo e volentieri…

Mafia Capitale e “Il Mondo di Mezzo”: Tra Tangentopoli e Mani Pulite

NAPOLI – L’inchiesta di Roma riporta alla luce prepotentemente il tema della “Questione Morale” sollevata da Berlinguer in una intervista del 1981, sino a Tangentopoli e al famoso Pool milanese di Mani pulite del 1992, ancora di cocente attualità.
Mafia Capitale ed il Mondo di Mezzo: tra Tangentopoli e Mani Pulite. La Campania e la terra dei fuochi: tra corruzione e business dei rifiuti.

Scafati torna alle urne. Ballottaggio Aliberti-Pesce: Il Grande Slam

SCAFATI – Terza puntata del “Diario di Bordo”. Campagna elettorale no/stop per Aliberti e Pesce. Scafati che si avvia alle urne per il “grande slam”.
Aliberti ha scelto il porta a porta, in corteo, seguito dal suo entourage deciso a confermarlo per un altro lustro. Pesce pure va nelle case ma in punta di piedi, senza “processioni”. “Se Scafati vuole mandare a casa Aliberti, lo farà a prescindere».

Tangenti & Camorra a Battipaglia. Rifondazione alza il tiro: Dimissioni in blocco

BATTIPAGLIA – Rifondazione alza il tiro e chiede le dimissioni in blocco di tutto il Consiglio comunale!!! I consiglieri riscattino Battipaglia e dicano: “Non sei tu che te ne vai, siamo noi che ti cacciamo”.
Il Sindaco ha infranto il Giuramento. Negli ultimi 4 anni ha guidato da padre padrone una maggioranza della quale oggi sorprende il fragoroso silenzio dinnanzi a certi episodi. I Comunisti accusano PD e UDC per il loro silenzio.

Speciale Elezioni a Scafati: D’Alessandro affronta la “piazza” ed è contro tutti

SCAFATI – Comizio pubblico di D’Alessandro. L’avvocato incontra il popolo scafatese: “Fuori Aliberti, Fuori i suoi amici e la sua famiglia!”
Durissimi gli affondi e le accuse per il Sindaco uscente Aliberti, ma ce n’é anche per Salvati e Pesce. E alla fine colpo di scena: D’Alessandro commuove ed emoziona fino alle lacrime.

Elezioni a Scafati: Presentate Liste e candidati.

SCAFATI – AVVISO importante -Otto candidati a Sindaco per Scafati. 26 liste e 624 candidati. Un esercito alla conquista di Palazzo Mayer. Ecco tutte le Liste e tutti i candidati.
Il Sindaco Aliberti cona 8 liste è il favorito. Pesce con 5 liste è il miglior piazzato. Il centrosinistra e D’Alessandro in extremis conquistano visibilità con la candidatura di Rosaria Capacchione. Testomonianza di Salvati, Determinanti i civici Raviotta, Esposito e Marchesano per un eventuale ballottaggio. Corsa solitaria per il Movimento 5 Stelle.

Nicola Pesce è candidato: “Scafati chiama? Io rispondo”

SCAFATI – L’ex primo cittadino ufficializza la sua candidatura tra emozioni e tifo lasciando il PD sempre più solo.
Insieme al dottore Pesce, Il capogruppo Enrico Donnarumma ( PD),’ Ignazio Tafuro (SEL), Paolo Celiberti (*****) Raffaele De Luca (Adesso!Scafati) Francesco Carotenuto (Scafati Arancione) e l’ex assessore alla pubblica istruzione Luigi Caiazzo con la lista “Rinnovamento democratico”, Michelangelo Ambrunzo consigliere comunale PD.

POLITICA & CAMORRA: Incontro pubblico di SEL a Nocera Inferiore

NOCERA INFERIORE – Venerdì 11 gennaio 2013, ore 19.30, Biblioteca comunale Corso Vittorio Emanuele, Nocera Inferiore, incontro pubblico: Politica e Camorra, in Campania e nell’Agro-nocerino.
All’incontro parteciperanno parteciperanno: Michele Ragosta, Annamaria Torre, Anna Garofalo, Tonino Scala, autore del Libro “Disonorevoli. Politica e Camorra”; Manlio Torquato Sindaco di Nocera Inferiore, con la Moderazione di Mariangela Palmieri.

L’ITALIA SOTTO RICATTO DI BOSSI

ROMA – La Lista dei ministeri di Bossi: Lavoro a Milano, Semplificazione, Riforme ed Economia a Monza.
Bossi da Pontida potrebbe essere tentato di prendere le distanze e smarcarsi dall’alleato scomodo Berlusconi.

Salerno & Amministrative: Duello a distanza De Luca/Ferrazzano

SALERNPO – Il Centro destra è diviso. Gagliano e Cammarota allungano le distanze dalla Ferrazzano. De Luca è sempre più vincente.
Lo scontro De Luca/Cirielli affonda la Ferrazzano ma mette in contrapposizione il modello concreto di una Città cambiata rispetto quello nebuloso e inesistente della Provincia.

E la Carfagna fa tremare il Governo e Berlusconi: E’ guerra di potere

ROMA – Invidia, competizione e potere alla base del fuoco incrociato sul Ministro Carfagna. All’orizzonte spunta l’asse Mussolini-Cosentino-Cirielli.
Mara Carfagna minaccia le dimissioni da Ministro e dal PdL e stana i suoi avversari. Ma nel PdL è “caccia all’untore”.

Del Grosso PD (Riformisti per Battipaglia): Santomauro chiarisca i rapporti con Motta

“Anche la notte più lunga finisce ed il sole sorge di nuovo”.  Il tempo giusto per impegnarsi. BATTIPAGLIA – Tutti ricorderanno questo “splendido” slogan politico del candidato sindaco Giovanni Santomauro nella passata campagna…

Del Mese in campo: Da la carica a Mastella e all’Udeur

PONTECAGNANO – Mastella: “L’Udeur è la continuità del patto che la DC prese con il Sud”.
Del Mese: “Il quadro politico è una Torre di Babele. PdL e PD sembrano la stessa cosa. Meglio una piccola casa (l’Udeur) che un palazzo instabile. La Regione deve puntare sul Turismo e l’Agricoltura”.

Del Mese in campo: Da la carica a Mastella e all'Udeur

PONTECAGNANO – Mastella: “L’Udeur è la continuità del patto che la DC prese con il Sud”.
Del Mese: “Il quadro politico è una Torre di Babele. PdL e PD sembrano la stessa cosa. Meglio una piccola casa (l’Udeur) che un palazzo instabile. La Regione deve puntare sul Turismo e l’Agricoltura”.

Cosentino non molla: tiene candidatura e sottosegretariato

Dopo l’incontro a palazzo Grazioli Cosentino intende andare avanti, ma va avanti anche l’autorizzazione all’arresto. La sua Candidatura è inopportuna mentre sarebbe opportuno si dimettesse da Sottosegretario. La Camorra, la Mafia, non stanno…

Antonio Manzo nella Piazzetta S. francesco di Cetara intervista il PM Ingroia

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Antimafia “Libera”, presieduta a livello nazionale da Luigi Ciotti.
Manzo giornalista, Ingroia Magistrato in prima fila contro le Mafie.

CETARA – SA – 22 luglio – Lo scenario è la Costiera Amalfitana. L’appuntamento è alle 20,30. Il “palcoscenico” è Piazza S.Francesco a Cetara. I protagonisti: Antonio Manzo Caporedattore e Inviato speciale de “il Mattino”; Antonio Ingroia, Sostituto Procuratore di Palermo; don Tonino Palmese dell’ Associazione Libera Campania.

PD a congresso: E’ emergenza morale …..e non solo

SPECIALE CONGRESSO PD
Marino scopre la pentola della questione morale del PD e la “casta” gli da addosso.
A Eboli, chiuso il Partito per “questione morale”, ad Agropoli si rifiuta la tessera a ex SL.
Ignazio Marino, il medico ricercatore che ha sfidato gli apparati e si è candidato alle primarie del PD, sfidando l’ex Ministro Pier luigi Bersani e Dario Franceschini, mettendo il dito nella piaga ha scoperchiato la pentola della questione morale nel Partito Democratico.
E’ evidente che nel Pd abbiamo una questione morale grande come una montagna” –

PD a congresso: E' emergenza morale …..e non solo

SPECIALE CONGRESSO PD
Marino scopre la pentola della questione morale del PD e la “casta” gli da addosso.
A Eboli, chiuso il Partito per “questione morale”, ad Agropoli si rifiuta la tessera a ex SL.
Ignazio Marino, il medico ricercatore che ha sfidato gli apparati e si è candidato alle primarie del PD, sfidando l’ex Ministro Pier luigi Bersani e Dario Franceschini, mettendo il dito nella piaga ha scoperchiato la pentola della questione morale nel Partito Democratico.
E’ evidente che nel Pd abbiamo una questione morale grande come una montagna” –

Clan e appalti, i Casalesi non mollano l’Agro

2^ PUNTATA GLI AFFARI DELLA CAMORRA
Scatta la verifica del prefetto sulla gara aggiudicata alla «Campania Appalti» con il ribasso del 50%
Scafati, gli uffici comunali bloccano l’offerta anomala della ditta senza antimafia.

Di ANTONIO MANZO
SCAFATI. È come se la geografia dell’attualità avesse Concertato uno strano scherzo con la storia. Percorri Via Poggiomarino, la strada che avrebbero dovuto rifare, a prezzi stracciati, gli imprenditori di «Campania Appalti» ritenuti contigui al clan dei Casalesi, e in fondo a destra trovi l’indicazione per via Nuova San Marzano dove un tempo viveva Pasquale Galasso, il boss pentito ma ancora ricchissimo. «Campania Appalti», l’impresa che una informativa della Dia di Salerno cataloga tra quelle contigue ai Casalesi.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente