Gli ultimi 7 giorni di Rassegna stampa estera sull’Italia

Dalla Mafia alla crisi del PD, senza trascurare il Governo alle prese con la giustizia e la riabilitazione di Craxi.

I corrispondenti esteri così raccontano dell’Italia

ROMA – 30 novembre 2009 – Cosa pensano di noi all’estero o meglio come vedono i corrispondenti esteri il nostro paese e come commentano le notizie sull’Italia? In verità la maggior parte dei giornalisti che lavora in Italia, sono meravigliati di come gli italiani reagiscono a certe notizie, ma sono meravigliati e affascinati da come il “Bel Paese” riesce ad assimilare tutto a trasmettere anche le cose più brutte con una estrema naturalezza che sconvolge e non poco l’opinione pubblica mondiale.

Gli ultimi dieci giorni sono stati esplosivi. Nella Rassegna Stampa Internazionale non potevano mancare riferimenti alla Mafia, lo sbando del Partito Democratico, l’effetto Vendola, sulla reputazione di Napoli e l’inaugurazione del San Carlo, sulle dimissioni del Sindaco di Bologna Delbono, dell’ennesimo scontro sulla giustizia, e il dibattito su Craxi.

I maggiori quotidiani del mondo: dal Financial Times a El País, da Le Monde The Guardian e a La Vanguardia attraverso i loro corrispondenti, ci giuardano e ci osservano, stupiti e meravigliati  ma sempre pronti a giustificarti.

…………………  …  ………………….

RASSEGNA STAMPA ESTERA

………………..  …  ………………….

v

Le mafie non conoscono la crisi – Le mafie italiane hanno saputo adattarsi bene alla crisi economica e hanno aumentato i loro utili puntando sulla manodopera a basso prezzo e sfruttando le difficoltà di accesso al credito nel settore bancario. Lo rivela il dodicesimo rapporto Sos Impresa, pubblicato il 27 gennaio. Mentre il Pil italiano è calato del 5 per cento nel corso del 2009, le mafie hanno aumentato il loro fatturato del 3,7 per cento, raggiungendo la cifra di 135 miliardi di euro.

Financial Times, Gran Bretagna

http://www.ft.com/cms/s/0/954fa98a-0baa-11df-9f03-00144feabdc0.html

………………  …  ……………..

e

Il cataclisma del Pd – Come diceva Ennio Flaiano la situazione politica in Italia è grave ma non seria. Dopo le vicende di Bologna e della Puglia, il centrosinistra italiano sembra sempre più diviso tra democristiani e comunisti, e privo di identità, polso e idee. Di fronte a sondaggi che prevedono un disastro alle regionali di marzo, Pier Luigi Bersani – che ha assunto l’incarico di segretario nazionale del Pd da soli tre mesi ma sembra già vecchio – cerca di spegnere incendi che lui stesso ha appiccato insistendo a seguire Massimo D’Alema, un mentore illustre che si è trasformato nel suo peggior nemico.

El País, Spagna

http://www.elpais.com/articulo/internacional/cataclismo/Partido/Democratico/elpepuint/20100128elpepiint_13/Tes

………………  …  ………………

lemonde_fr_grdL’ufo Vendola – Doveva essere il laboratorio delle future vittorie del Partito democratico. In Puglia Pier Luigi Bersani si preparava a stringere un’alleanza vantaggiosa con l’Udc, un partito di centro cattolico. Un’alleanza che sembrava l’unica soluzione per evitare una sconfitta alle elezioni regionali del 28 marzo. In cambio, i centristi pugliesi chiedevano la testa del presidente della regione, Nichi Vendola, e la scelta di un candidato governatore, Francesco Boccia, che fosse compatibile con i loro valori. Ma c’era un problema: Vendola non aveva alcuna intenzione di lasciare il suo incarico dopo cinque anni di lavoro ben reputato. Vendola è uno di quegli “ufo” politici che solo l’Italia è in grado di produrre: 51 anni, cattolico, ex esponente del Pci, gay dichiarato, poeta stimato ed esperto di Pasolini. Il 24 gennaio ha ricevuto il 70 per cento delle preferenze alle primarie del Pd per eleggere il candidato governatore della Puglia. La direzione nazionale del partito incassa una tremenda sconfitta e comincia il declino di Massimo D’Alema..

Le Monde, Francia

http://www.lemonde.fr/europe/article/2010/01/26/en-italie-la-strategie-d-alliance-du-parti-democrate-avec-le-centre-est-desavouee-par-ses-electeurs_1296818_3214.html#ens_id=1191686

……………  …  …………….

l

Il San Carlo restaurato – Nel libro di Norman Lewis Napoli ’44 un soldato britannico nell’Italia occupata descrive la scena di un’orchestra che suona al teatro San Carlo di Napoli. I musicisti fanno un intervallo e quando tornano ai loro posti scoprono che i ladri gli hanno rubato tutti gli strumenti. Per chi non la conosce bene, questa è probabilmente la reputazione di Napoli e del suo teatro d’opera, il terzo in Italia dopo la Scala di Milano e la Fenice di Venezia. Ma basta vedere il video del concerto che si è tenuto il 27 gennaio per celebrare la riapertura dopo due anni di restauri per cambiare idea. Il San Carlo fu lodato da Stendhal per la sua bellezza e oggi non è da meno.

The Guardian, Gran Bretagna

http://www.guardian.co.uk/commentisfree/2010/jan/27/naples-teatro-di-san-carlo

………………..  …  ……………….

n

Le dimissioni di Delbono – Il sindaco di Bologna, l’economista Flavio Delbono, ha dato le dimissioni dopo solo sette mesi. È accusato di peculato e di aver abusato della sua posizione di potere in relazione ad alcuni viaggi con l’amante – ed ex segretaria – ai tempi in cui era vicepresidente della regione Emilia-Romagna. Delbono avrebbe inoltre permesso alla donna di usare un bancomat pubblico per le sue spese personali. Il sindaco di Bologna ha negato di aver commesso reati gravi.

La Vanguardia, Spagna

http://www.lavanguardia.es/premium/edicionimpresa/20100126/53877486459.html

…………………..  …  ……………………

e

Scontro sulla giustizia – I problemi con la giustizia di Silvio Berlusconi continuano dopo che questa settimana il senato italiano ha approvato la legge sul processo breve, in base alla quale in Italia più di 100mila processi potrebbero cadere in prescrizione, tra cui quelli sui presunti reati del premier. Immediatamente dopo la decisione del senato, la procura di Milano ha annunciato un’indagine su Mediatrade, il terzo grande caso di corruzione che coinvolge Berlusconi, suo figlio e alcuni suoi collaboratori. Nel frattempo, il governo italiano sta finendo di preparare una nuova legge ad hoc a favore del presidente del consiglio, basata sul principio del legittimo impedimento.

El País, Spagna

http://www.elpais.com/articulo/opinion/Pulso/justicia/elpepiopi/20100125elpepiopi_2/Tes

……………..  …  ……………….

e

La lezione su Craxi – L’Italia può insegnarci qualcosa? Dopo le celebrazioni per il decennale della morte di Bettino Craxi, la domanda appare più che mai legittima. Si potrebbe pensare a Craxi come a una figura scomoda che i leader italiani di oggi vorrebbero dimenticare. Ma, invece di cancellarne il ricordo, le autorità di Roma hanno deciso di onorarlo con una cerimonia a cui ha partecipato anche il presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Forse non c’è nessun altro episodio che illustra altrettanto bene la tolleranza italiana nei confronti della corruzione e dell’illegalità.

The Guardian, Gran Bretagna

http://www.guardian.co.uk/commentisfree/2010/jan/24/italy-corruption-wealth-gdp-berlusconi

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Da oggi visto il proliferare di commenti anonimi (molto spesso offensivi e che soprattutto fuori tema) sarà possibile commentare gli articoli di PoliticaDeMente soltanto dopo essersi registrati e soltanto dopo aver ricevuto l’approvazione da parte degli amministratori del sito.

    Questa operazione era già stata pianificata da tempo proprio per permettere a tutti di contribuire alla discussione in modo sereno.

    In questo modo verranno tutelati i tanti utenti (soprattutto chi si firma con nome e cognome) che hanno trovato sinora in PoliticaDeMente uno spazio libero di discussione e che vogliono continuare a discutere in maniera libera e costruttiva senza per questo venire attaccanti in maniera aggressiva, continua e soprattutto anonima.

  2. ho da sempre affidato le mie speranze di miglioramento sociale ai politici di sx. ritenendo che essi attraverso la loro appartenenza politica possano dare più riscontri alle esigenze dei cittadini,ritengo il sindaco De luca una persona molto preparata a tale attività,avendo dimostrato per alcuni anni un ottimo lavoro Noi imprenditori della centro mercatodue in Napoli saremmo lieti di organizzare un ricevimento nei nostri saloni per la sua candidatura alla regione campania.centomercatodue@hotmail.it. ,

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente