Post-Referendum: Il Comitato per il NO con Cardiello e Rosania ringrazia

Eboli: Conferenza stampa post-referendum del Comitato del NO con Damiano Cardiello(FI) e Rosania (Comunisti).

I due politici ebolitani, Cardiello e Rosania, insieme a Venosi, in una conferenza stampa hanno ringraziato gli elettori per il successo referendario, attaccando duramente l’Amministrazione Cariello.

Gerardo Rosania-Damiano Cardiello-Erasmo Venosi

Gerardo Rosania-Damiano Cardiello-Erasmo Venosi

da  POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLIDamiano Cardiello e Gerardo Rosania, i due politici ebolitani accompagnati da Erasmo Venosi, hanno ringraziato in una conferenza stampa gli elettori per il successo referendario ed hanno attaccato duramente l’Amministrazione in carica: “Sono state punite le furberie di Cariello!”

Eboli – Si è tenuta stamane una conferenza stampa di ringraziamento nella sala consiliare Isaia Bonavoglia a palazzo di Città, pjromossa dai due attori principali del proscenio cittadino impegnati sul fronte del NO alla Riforma istituzionale Renzi-Boschi, ovvero Gerardo Rosania e Damiano Cardiello. E Rosania, con la campagna referendaria ha ufficializzato il suo ritorno alla politica attiva.

Per il primo è un giorno speciale sul calendario, con un prologo tutto da evidenziare: infatti l’ex consigliere regionale di SEL proprio dalla sala che lo ha visto primo cittadino dal 1996 al 2005 in una giunta targata Prc-Pdci, ha ufficializzato il suo ritorno alla politica attiva, presumibilmente alle prossime amministrative se non prima. Pertanto è davvero una notizia fausta questa, perché la nostra città si riappropria in toto di un protagonista della vita civica cittjadina degli ultimi venti anni, oltre che di un galantuomo stimato da amici come dagli avversari.

Fatta questa breve disquisizione torniamo al tema in oggetto, la conferenza stampa di ringraziamento per lesito referendario molto lusinghiero ai compositi e molto combattivi comitati per il No cittadini. Vale la pena ricordare che essi spaziavano dallestrema sinistra, passando per F.I., sino allinterno della maggioranza stessa con il Nuovo Psi che fa capo al vice sindaco ed assessore al bilancio Cosimo Pio Di Benedetto (ed i tre suoi consiglieri: Giuseppe Piegari, Luigi Guarrac il consigliere Pierluigi Merola e lassessore alle attività produttive Maria Sueva Manzione, il PD del triduo gruppo consiliare (Antonio Conte, Antonio Petrone, Teresa Di Candia), ed infine il M5stelle, assente quest ultimo come le sigle di sinistra nel parlamentino cittadino, ma che registra un discreto seguito tra le mura eburine.

Quindi con i volti distesi e visibilmente soddisfatti dopo la vittoriosa battaglia, i due uomini politici, accompagnati dal prof Erasmo Venosi ( esperto di politiche ambientali e da molti anni impegnato in battaglie socio-politiche, candidatosi sindaco con il M5stelle alle passate consultazioni), hanno incontrato la stampa ed in una concisa conferenza hanno tenuto ad esporre la loro disamina post voto, analizzandola di riverbero anche in una ottica locale.

Ha esordito Damiano Cardiello, giovane capogruppo di Forza Italia e stella nascente del panorama provinciale, soffermandosi precipuamente sui dati cittadini di affluenza/preferenza, dove con una percentuale di votanti pari al 58,76, di ben sette punti inferiore alla media nazionale, i NO interni abbiano invece raggiunto una media superiore di quasi dieci a quella totale, ossia 68,62% contro 59,11 % ed afferma con tono sarcastico anche verso lattuale Sindaco: ”Noi con questa consultazione abbiamo stravinto in Città, con oltre nove punti percentuali in più per il NO rispetto la media nazionale, nonostante sette punti di affluenza in meno. E a pensare che chi amministra si è prostrato a Vincenzo De Luca, senza fare i conti con gli Ebolitani, non hanno accettato questi giochi i nostri cittadini, che hanno votato per la difesa della Carta costituzionale messa in gioco pericolosamente da questa pseudo – riforma!” Congedandosi ha di contro rincarato la dose: ”Vogliamo esprimere gratitudine a tutti gli 11.367 elettori ebolitani che con il loro voto contrario hanno cosi salvaguardato la Costituzione, e contestualmente, detto NO alle clientele, alle promesse da marinaio e ai tagli di nastro dell’ultimo minuto!

La seconda parte è stata ad appannaggio di Gerardo Rosania, padre nobile della sinistra cittadina, che dopo i ringraziamenti di prammatica al comitato per il NO, ha sottolineato come il comitato di cui è stato promotore sia stato dai primi in Italia: “Il nostro appello è stato raccolto principalmente dalle nuove generazioni che hanno compreso saggiamente il passaggio epocale che si stava consumando, e con grande umiltà e voglia di fare abbiamo raggiunto insieme questo risultato eccezionale! Dunque ci sta speranza in Italia grazie a questi giovani ed al popolo italiano, che ha rigettato al mittente tali giochetti di bassa lega politica perpetratisi negli ultimi tempi in Parlamento ai danni della nostra amata Costituzione! Sul limitare dell’intervento Gerardo Rosania ha riservato due velenose stoccate: la prima al centro sinistra assiso nei banchi dell’opposizione consiliare, ovvero PD e Democratici x Eboli, i quali secondo l’ex primo cittadino: “Non fanno o fanno davvero molto male il loro ruolo di oppositori all’Amministrazione in carica!”, la seconda al Sindaco Massimo Cariello e alla sua Giunta: Basta con il trasformismo di Cariello e dei suoi accoliti, non si gode di alcuna credibilità allesterno, bisogna adesso ragionare molto seriamente sui problemi (economici e di disagio sociale) per far ripartire la Città: per esempio come mai Eboli, al contrario della vicina Battipaglia, non rientra tra le aree di crisi economica? Ebbene a tutti questi quesiti il nostro Sindaco, dovrà dare delle risposte esaurienti in breve tempo!”

Eboli, 7 dicembre 2016

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Quindi: è grazie a giovani senza lavoro e speranze, grazie ai pensionati ridotti alla fame, ai lavoratori a rischio, agli esodati e a tutta quella varia umanità sull’orlo del disastro che si deve la vittoria del NO. E allora sta gente che cazzo si festeggia? Ballano sui cadaveri?
    P.S.: Finché c’è disperazione c’è speranza!!

  2. Bravi,fate fronte comune per creare le basi di una nuova amministrazione, questa oramai ha perso molta, ma molta credibilità, passate le luci delle feste natalizie sarà un freddo inverno!

  3. il buon senso degli Ebolitani ha trionfato in questo referendum in difesa della costituzione,sul Sindaco e di alcuni politici locali in favore del si meglio astenermi nel dire e commentare il mio pensiero tanto a loro è ben noto come la potrei pensare…grazieeee Ebolitani avete dimostrato,almeno in questo referendum,di essere veramente liberi,nelle amministrative come al solito non tanto direi.-

    • @ moraniello.
      hai scritto bene:” meglio astenersi”. Xxxxxxxxxx xxxxxx xxxxxxx xxxxxxxxxx xxxx xxxxxxxxx xxxxxx xxxxxxx xxxxxxx xxxxxxxx del rione pescara, li si vede che si un esperto e tanto di cappello.

  4. UNA “SPLENDIDA AURORA “LA VITTORIA ANTIRENZIANA AL

    REFERENDUM COSTITUZIONALE. IL GRANDE PECCATORE SI

    VOLEVA EMENDARE ATTRAVERSO IL REFERENDUM-PLEBISCITO.

    MA L’ORDALIA REFERENDARIA HA TRAVOLTO RENZI E IL

    RENZISMO,

    IL POPOLO ITALIANO HA DETTO NO ALLA DEMOCRAZIA

    D’INVESTITURA DELL’ULTIMO BORGATARO DELL’ESTREMA

    PERIFERIA FIORENTINA-UN VANAGLORIOSO CHE DA CAPO

    DEL GOVERNO SI ERA FATTO E PROCLAMATO IL PADRONE DELLA

    COSTITUZIONE ,DEL POPOLO ITALIANO ,IL PADRONE D’ITALIA

    BISOGNA ,ADESSO ,VIGILARE CONTRO I COLPI DI CODA DEL

    RENZISMO.RENZI E I RENZIANI DEBBONO FARE LE VALIGIE E

    ANDARE A CASA.

    ONORE AI GRANDI GIURISTI ,ALLA MAGGIOR PARTE DEGLI EX

    PRESIDENTI DELLA CONSULTA ,AD ALCUNI VECCHI POLITICI

    ,MASSIMO D’ALEMA E CIRIACO DE MITA,CHE HANNO CON-

    TRIBUITO ALLA LOTTA PER EVITARE CHE LA COSTITUZIONE

    REPUBBLICANA DIVENTASSE BOTTINO DI GUERRA DEL VINCITO.

    RE.

    8 DICEMBRE 2016 PEPPE LESO

  5. @ avvelenata un caloroso abbraccio e augurissimi di un buon natale e felicissimo anno nuovo…ah dimenticavo,quando vuoi interloquire con me usa il tuo vero nome e per una volta nella tua vita dimostra di non essere sempre un semplice codardo.-

    PS- sai quante risatine farebbero gli elettori del BLOG se pubblicheremo il tuo vero nome…quindi stai a freno che è meglio.-

  6. solo per riflettere….

    chi sono i sostenitori del no?

    Cardiello che grazie al proporzionale alla liste degli intoccabili vive da 20 anni indennità parlamentare a nostre spese….anche sui 4000,00 euro di rimborso spese ha nominato i suoi parenti e non altri…..magari presentato la fattura anche per le scarpe ortopediche per i suoi rimborsi spese….

    e lui vive a spese nostre grazie al sistema attuale..

    Rosania? padre del piano regolatore e di tante schifezze sotto il nome del comunismo…..

    costui non è mai entrato in un bar della sua città per spendere un euro…ha bloccato con il suo piano regolatore i cittadini semplici non le imprese…ha creato la Multiservizi….è responsabile del CDR nel nostro territorio la causa di un inquinamento ambientale senza precedenti…un suo assessore Polito per difendere la giunta e il sindaco da un avviso di garanzia ha presentato al comune una parcella oltre i 100.000,00 euro.. ma nessuno parla………..responsabile inerte del piano ospedaliero regionale dove nulla da lui è stato fatto per Eboli….anzi molto è stato fatto in termini di riduzione…….ha creato un’area PIP dove oggi si pagano ancora le consequenze mentre aziende consolidate come OMEP SUD si sono trasferite a Battipaglia……creatore del fenomeno Cariello oggi di centrodestra….ma di che stiamo parlando??

    gli altri senza una nicchia non potrebbero vivere anche se mi risulta che fino ad oggi Venosi ha vissuto di innumerevoli incarichi pubblici ma badate bene è un grillino forse pentito….

    insomma parliamo del niente di persone che non servono che hanno fatto il loro ma che addirittura hanno la presunzione
    di candidarsi ancora oggi a governare Eboli…

    Eboli un popolo di pecore??

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente