Vertenza Treofan di Battipaglia: MDP-LEU a fianco del lavoratori

MDP-LEU a fianco dei lavoratori per la risoluzione della vertenza Treofan di Battipaglia. 

Solidarietà e interrogazione parlamentare dell’On. Federico Conte e di MDP-LEU per i 70 dipendenti della Treofan di Battipaglia.

Antonio Conte con Cecilia Francese e i lavoratori Treofan di Battipaglia

Antonio Conte con Cecilia Francese e i lavoratori Treofan di Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – All’indomani dell’incontro presso il MISE a Roma del 21 Dicembre scorso, che Jindal Group disertò e dopo l’incontro di una delegazione di lavoratori della Treofan con il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, di passaggio a Battipaglia per l’inaugurazione della nuova Sede dell’INPS e la visita a sorpresa del Vice presidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, allo stabilimento Treofan, l’azienda in crisi nella Zona Industriale di Battipaglia e l’intervento dell’On. Federico Conte del MDP-LEU, ecco che a schierarsi a fianco dei lavoratori e dei dipendenti della Treofan di Battipaglia, che da giorni sono impegnati in una dura battaglia in difesa del lavoro, della produzione e della loro fabbrica che a seguito della sua cessione, la nuova proprietà ne ha fermato la produzione e ha aperto una crisi il cui futuro produttivo, da subito è caratterizzato dalla più profonda incertezza, è il gruppo consiliare di MDP-LEU di Eboli composto da Antonio Conte, Antonio Petrone e Teresa Di Candia e dal segretario cittadino Massimiliano Curcio, I quali si sono recati presso i cancelli della Treofan per esprimere solidarietà e vicinanza ai lavoratori in presidio. 

Antonio Conte-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

Antonio Conte-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

La Treofan con sede a Battipaglia e a Terni, è azienda leader nel suo settore, che sicuramente non è in crisi per mancanza di ordini, ma che corre il rischio di chiudere come conseguenza di operazioni finanziarie che hanno portato alla cessione  della proprietà, è produce film in polipropene per imballaggi alimentari. E a difesa della fabbrica è del lavoro inopinatamente messi in pericolo da una crisi incomprensibile, i dipendenti  in stato di agitazione permanente hanno creato un presidio, laddove hanno trascorso anche la vigilia e il giorno di Natale partecipando alla Santa Messa officiata da don Paolo Castaldi davanti ai cancelli della fabbrica, che dallo scorso 24 ottobre a seguito della cessione dell’azienda al colosso indiano Jindal Group, ha fermato non per mancanza di commesse gli impianti della Treofan.

Sono oltre 70 i dipendenti che corrono il rischio di perdere il lavoro, oltre ai dipendenti delle cooperative e a quelli dell’indotto. In questi anni di crisi sono numerose le industrie, tutte di altissimo livello qualitativo, hanno chiuso i battenti nelle aree industriali dei Comuni della Piana con la perdita di oltre 1000 posti di lavoro.

Vertenza Treofan di Battipaglia

Vertenza Treofan di Battipaglia

Fin dall’inizio della crisi della Treofan MDP-LEU ha seguito la lotta dei dipendenti attraverso il proprio rappresentante istituzionale on. Federico Conte, il quale da parlamentare è da conterraneo essendo eletto cel comprensorio Battipaglia – Eboli, ha già presentato una interrogazione parlamentare per sollecitare il Governo e il Ministro competente ad intervenire in questa vertenza a difesa sopattutto dei lavoratori e dell’azienda, aprendo più in generale un focus sullo stato di crisi del comparto produttivo della Piana del Sele e dell’intera Area industriale di Battipaglia anche in relazione alla partenza della ZES (Zona Economica Speciale). 

«Salutiamo come un fatto importante la venuta,  fra i lavoratori in lotta, – hanno dichiarato Conte, Petrone, Di Candia e Curcio – del Ministro del lavoro  Di Maio, il quale ha assunto l’impegno di convocare un tavolo con la nuova proprietà della Treofan.

Antonio Conte-Cecilia Francese al presidio Treofan di Battipaglia

Antonio Conte-Cecilia Francese al presidio Treofan di Battipaglia

Tavolo di concertazione – proseguono glli esponenti del MDP-LEU – che si spera venga convocato al più presto con la presenza della proprietà, delle OO.SS, delle rappresentanze aziendali dei lavoratori, delle istituzioni locali e dei rappresentati parlamentari del territorio.a

Riteniamo – aggiungono – che, ormai, sia matura nei tempi e nella volontà dei lavoratori l’indizione di una giornata di lotta nella Piana del Sele, incentrata sulla difesa di realtà come la Treofan e, partendo da questa vertenza, ponga il problema delle prospettive dello sviluppo economico di un’area che ha davvero le potenzialità per essere il volano della crescita dell’ intera Regione– concludono Conte, Petrone, Di Candia e Curcio – Noi continueremo ad essere al fianco dei dipendenti Treofan in lotta».

Eboli, 28 dicembre 2018

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. … AVETE FATTO SECONDO… ERA GIà ARRIVATO GIGGINO DA POMIGLIANO

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente