Per Cariello c’é bisogno di chiarezza. E chi dovrebbe farla?

C’è bisogno di chiarezza, ora più che mai, dice Cariello (Nuovo Psi). E chi dovrebbe farla?

Il PDL chiederà conto e ragione dei comportamenti ambigui dei propri rappresentanti nel corso del direttivo provinciale PDL, che sarà covocato dal coordinatore Provinciale Antonio Mauro Russo.

Massimo Cariello

SALERNO“C’è bisogno di chiarezza,” – scrive Massimo Cariello: Consigliere Provinciale, Presidente della Commissione provinciale Lavoro, Membro del CdA dell’ASI, capogruppo Comune di Eboli Nuovo PSI, Componente Direttivo Provinciale PDL. che interviene sulle commistioni Amministrazione-opposizione, o Maggioranza-minoranza, che sta generando una confusione sia nei percorsi politico-amministrativi che nei ruoli dei vari schieramenti e di quello che vorrebbero rappresentare – “oggi più che mai!” – scrive Cariello facendo riferimento ad alcuni episodi politici e ad alcuni personaggi politici, includendo primo fra tutti il proprio Capogruppo Consiliare del PDL Fausto Vecchio, che in chiave “collaborazionista“, avrebbe proposto, andando in soccorso all’Amministrazione comunale  e al Sindaco di Eboli Martino Melchionda. Un tavolo tecnico che studiasse i rimedi, per evitare il pericolo di un dissesto finanziario incombente sull’Ente, a seguito di debiti maturati, conseguenti alcune sentenze di Condanna, risalenti alle Amministrazioni Rosania 1 e 2.

Aggiunge Cariello non evitando, sebbene non ne faccia i nomi, di indicare però nei loro comportamenti, le origini di quei rapporti che generano confusione di ruoli, attribuibili al Consigliere Francesco Rizzo, reo di aver votato il Bilancio di Previsione in aperto contrasto con il suo Partito, l‘IDV, tralasciando però l’antica appartenenza che accomunava Rizzo e lo stesso Cariello in Rifondazione Comunista, e senza trascurare bordate l’altro protagonista, secondo cariello della confusione politica che regna a Eboli, Gerardo Rosania anche questi suo ex compagno di Partito e suo leader indiscusso, ai tempi in cui Cariello ricopriva l’incarico di Assessore nelle Giunte Rosania 1 e 2. E Cariello fa notare questi comportamenti e queste confusioni che non si inquadrano solo nei comportamenti dei singoli, ma che si riferiscono anche a confusioni generati da Partiti, come nel caso dell’UDC, ora alleato di Melchionda, ieri contrario allo stesso ma compagno e animatore della coalizione che volle fortemente e candidò in una coalizione eterogenea Massimo Cariello a Sindaco contro lo stesso Melchionda.

Che confusione. Oggettivamente al limite di ogni logica comprensione.

“Mentre il Sindaco rilancia la sua personale guerra santa contro il centro destra, – scrive Cariello nella sua nota – prima corteggiando e ottenendo le “grazie” dell’UDC (originariamente opposizione) e successivamente, portando dalla sua parte un insofferente consigliere di opposizione di facciata dell’IDV che contro le determinazioni del proprio partito approva il bilancio di previsione, il tutto sotto lo sguardo attento e interessato di SEL, da sempre fittizia opposizione, accade che il capogruppo del PDL, senza mai interpellare e coinvolgere nelle sue decisioni il gruppo rappresentato, proponga al Sindaco un tavolo tecnico per valutare, si presume, le problematiche dell’Ente e del territorio ed intervenga ad un incontro in tal senso nel tentativo di offrire un contributo per trovare una soluzione condivisa (sic!).

Ebbene, l’opposizione, – prova a precisare Cariello i ruoli dei vari soggetti non del tutto comprensibili – così come la intendiamo noi, è intesa come forza di minoranza avente una programmazione politico-amministrativa divergente da quella della maggioranza e poiché essa è inconciliabile ed incompatibile con gli interessi perseguiti dal Sindaco Melchionda,  non può trovare alcun punto di contatto con questa maggioranza.

Una minoranza Aggiunge l’esponente del Nuovo Psi – che si rispetti, così come la intendiamo noi, peraltro, ha il preciso dovere di verificare, atto per atto, la legittimità, l’opportunità e l’efficacia delle iniziative di maggioranza; di contrastare laddove gli atti  politico-amministrativi siano considerati deficitari; sollecitare i lavori consiliari e delle commissioni ad oggi svuotate di ogni loro minima prerogativa; denunciare nelle sedi opportune le palesi incongruenze del bilancio di previsione e i ritardi di approvazione degli atti amministrativi. A tale proposito, non può sfuggire ad un consigliere di opposizione, così come lo intendiamo noi, che anche quest’anno per il 30 settembre non vi sarà l’approvazione del riequilibrio di bilancio, che dovrà dare soluzione ai debiti causati da esborsi non valutati e bilanci negativi di partecipate, che potranno stravolgere inevitabilmente, il già misero contenuto del documento programmatico.

Chiunque voglia far credere di attuare l’opposizione attraverso un fitto e ambiguo dialogo con la maggioranza – affonda la lama Massimo Cariello a conclusione della sua nota politica, chiedendo chiarezza, ma annunciando che il PDL a breve la farà chiarendo le posizioni soprattutto al proprio interno, ponendo fine all’equivoco che egli stesso individua nell’azione del suo Capogruppo Fausto Vecchio e tenti di trovare soluzioni politiche condivise nel segno di un equivoco interesse della collettività, deve avere il buon senso di spiegare la propria posizione politica ai suoi elettori, al  gruppo consiliare nonché al partito di appartenenza. Dovrà essere proprio il partito, il PDL a chiedere conto e ragione dei comportamenti ambigui dei propri rappresentanti ma sono certo che ciò avverrà a breve, per averlo chiesto personalmente, nel corso del direttivo provinciale PDL, al coordinatore Provinciale Antonio Mauro Russo.

Che confusione. E chi dovrà farla questa chiarezza? Una Direzione provinciale del Popolo della Libertà, di cui Cariello, Consigliere comunale e Capogruppo del Nuovo Psi a Eboli, ne e componente, inquanto eletto nell’ultimo Congresso Provinciale del PDL, sulla base di un Tesseramento provinciale molto discusso e del quale se ne sta occupando anche la Magistratura, per comprendere innanzi tutto se è reale o truccato, e se non è frutto di probabili voti di scambio?

E quale chiarezza si dovrebbe fare, se tutte le volte, che si deve giungere a determinate conclusioni che dovrebbero fare emergere responsabilità politiche e amministrative, vi sono dei stravolgimenti di campo che mescolano fino a confondere ruoli, collocazioni e responsabilità, come nel caso di Rosania e Vecchio oggi che vorrebbero perseguire un tentativo nobile di evitare il dissesto con un Tavolo tecnico, o quello di ieri che si riferisce all’UDC e ai suoi consiglieri che dall’opposizione si trovano in maggioranza, o come l’altro ieri alle stesse collocazioni di Rizzo e di Cariello?

Ebbene pur comprendendo le difficoltà che tutti possono incontrare nei loro percorsi politici e nei rapporti che si generano in quel che resta dei partiti, nuovi e vecchi che siano, e rispettando le scelte dolorose o coraggiose che siano, e che si immagina siano state frutto di liberamente valutazioni, i vari attori politici, capiranno che gli elettori hanno diritto di sapere: perché si è arrivi a determinati punti, e nella fattispecie, perché si è arrivati al pericolo di un dissesto economico dell’Ente, che metterebbe definitivamente in ginocchio questa Città già duramente provata da scelte politiche sbagliate o non rispondenti alle sue aspettative e alle sue potenzialità?

Confusione che ci riporta a responsabilità, che attraversano decenni di amministrazioni e visti i mescolamenti, non risparmiano nessuno di tutti quelli che oggi “generosamente si offrono” per cercare una definizione indolore e quelli che “generosamente si oppongono” alle modalità proposte.

La prima chiarezza, sarebbe quella di fare chiarezza. La seconda, sarebbe quella di comprendere perché si vuole mescolare le carte. La terza, sarebbe quella di sapere chi sono i responsabili. E’ possibile?

Eboli 22/09/2012

23 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. cariello perchè non ti occupi un po di cose serie, ad asempio l’ospedale di eboli e non mostri i denti al tuo PADRONE (DON EDMONDO DA NOCER) . ….hai paura di perdere i seggioloni sotto al culo??

  2. Sempre la stessa politica….Cariello, Melchionda, i Riformisti, ecc ecc …
    gentile Massimo Del Mese, ormai questi sono stati già santificati, passiamo a cose più serie.

  3. CARO MASSIMO CONTINUI A COMMETTERE IN MANIERA CICLICA SEMPRE LO STESSO ERRORE: QUANDO IMPARERAI A CAPIRE I VERI MECCANISMI DELLA POLITICA EBOLITANA? QUANDO SARAI VECCHIO IMMAGINO! CONTINUARE A DARE IMPORTANZA A PERSONE E PERSONAGGI MESCHINI E FALSI CHE PRIMA TI CORRONO DIETRO POI TI DENIGRANO IN PUBBLICO POI COMMENTANO QUELLO CHE GLI CONSENTI DI COMMENTARE POI SARANNO DI NUOVO AI TUOI PIEDI QUANDO SARAI SINDACO! QUANDO INVERTIRAI LA ROTTA? QUANDO CAPIRAI CHE NON DEVI AVERE PIETÀ PER CHI APPROFITTA DELLA TUA ONESTA’ INTELLETTUALE? INIZIA SUBITO E COINVOLGI TUTTI I PARTITI DEL CENTRO DESTRA; COME? SEMPLICE INIZIA A MANDARE I COMUNICATI STAMPA AI GIORNALISTI VERI ANZICHÉ AL NOSTRO BRUNO VESPA DI EBOLI UNTO DIRETTAMENTE DA MONTANELLI E BENEDETTO DA GIORGIO BOCCA. COME PUOI CONTINUARE A MANDARE I COMUNICATI SU POLITICADEMENTE SAPENDO CHE DEL MESE NON ASPETTA ALTRO CHE AVERE LA POSSIBILITÀ DI COMMENTARE E SCOMMENTARE COME GLI PARE? CHI TE LO’ FA’ FARE? LASCIALO PERDERE, MANDA I COMUNICATI AI GIORNALISTI VERI E NON DARE IMPORTANZA A CHI CREDE DI ESSERE DIVENTATO IL DIRETTORE DEL CORRIERE DELLA SERA. PS: RICORDATI CHE QUANDO SARAI SINDACO SARA’ TRANQUILLAMENTE ALLA TUA CORTE E TU NON PUOI FARE L’ERRORE DI ACCOGLIERLO ANCHE PERCHÉ TI AVRÀ GIÀ FATTO LA SOLITA BECERA CAMPAGNA OSTATIVA. ADESSO ATTENDIAMO LA RISPOSTA DEL LUMINARE DELLA STAMPA MONDIALE!

    • Per myeboliart,
      non sono ne Vespa e ne sono “unto” da nessuno, le “unzioni” non mi sono mai piaciute, ma vedo che invece te ne intendi, oltre ad essere un istigatore, tanto che inviti Massimo Cariello a non avere pietà per nessuno, immaginando una sua gestione vendicativa e punitiva di chi gli è contro.
      Ho conosciuto tempi più difficili di questi e uomini politici di ogni specie, sono ancora quì, quellli sono passati, alcuni sono andati nel dimenticatoio altri sono stati disprezzati, altri ancora, pochi, sono ancora oggi rispettati, quelli che invece avevano visioni punitive e vendicative hannop fatto tutti una brutta fine, vittime della loro arroganza e inseguiti dalla magistratura.
      Hai una concezione dell’appartenenze e dell’essere contro singolare, che sicuramente non appartiene a Cariello e sicuramente ne prenderà le distanze, non vorrei che il suo silenzio rapresentasse condividere le tue farneticazioni intrise di violenza.
      Per il resto, ritornando “all’unto”, stai tranquillo, lo lascerò tutto a te così potrai “untarti” a piacimento.
      Il problema vero di Cariello sai quele è: è proprio avere attorno persone come te. Sono quelle persone come te che annullano il suo attivismo e i suoi sforzi, e sono quelli che fanno spaventare i moderati che invece vorrebbero cambiare e non lo fanno, rivotando il peggio che viene da sinistra piuttosto che consegnare il paese a “unti” che oscurano anche i sentimenti buoni che ha Cariello.
      Tu riesci ad individuare già una “corte” intorno a Massimo Cariello, forse ne vorresti far parte, se lo fai involontariamente gli fai del male, se invece lo fai in maniera intenzionale lo affondi, e Cariello se sapesse chi sei, non potrebbe cacciarti perché è un giovane educato, ma non ti stimerebbe affatto.
      Massimo Cariello

  4. CARO MASSIMO CARIELLO L’INTERVENTO DI DEL MESE CONFERMA E RAFFORZA LE MIE IDEE SULLA POLITICA DI BASSO PROFILO CHE DOMINA LA NOSTRA CITTA’. OGGI SEI L’UNICO CHE RACCOGLIE UN VOTO POPOLARE E NON DI POTERE, NON SEI MAI STATO SINDACO, NON “POSSIEDI” L’ISES O L’ELAION O IN CAMPOLONGO HOSPITAL NE’ TANTOMENO GESTISCI LA MULTISERVIZI, L’UFFICO URBANISTICO, L’UFFICIO TECNICO, LA SARIM, IL CDR, L’AREA PIP E POTREI PARLARE FINO A DOMANI; IO DI SICURO TI HO SOSTENUTO E TI SOSTERRO’ SEMPRE MA SE VUOI VINCERE DAVVERO DIFFIDA DA CHI TI USA VERAMENTE E PRENDI LE DISTANZA DA PSEUDO GIORNALISTI CHE RACCOLGONO QUALCHE VISITATORE (A DIRE IL VERO SEMPRE GLI STESSI 30/40 ) CHE TROVA SFOGO NEL MONDO VIRTUALE PERCHE’ FUORI DA QUELLO REALE. CARO DOTT. DEL MESE TI FACCIO UNA DOMANDA: ESISTEREBBE IL TUO BLOG SE NON CI FOSSERO I CARIELLO DI TURNO? NON CREDO. CREDO INVECE CHE MASSIMO CARIELLO DEBBA ABBINARE ALLA SUA CAPACITA’ RELAZIONALE UN FORTE SENSO DI AUTORITA’ ALTRIMENTI CONSENTIRA’ A TROPPI DI PARLARE E SPARLARE SENZA AVERNE NE’ LE CAPACITA’ NE’ L’AUTORITA E NEMMENO LA STIMA.
    IN MERITO A QUESTO BLOG INVITO CARIELLO A NON INVIARE PIU’ NESSUN COMUNICATO PER EVITARE DI METTERSI IN BOCCA A QUATTRO FRUSTATI ESCLUSI DAL MONDO AL QUALE VORREBBERO APPARTENERE CHE NON HANNO NIENTE DA FARE SE NON ASPETTARTI AL VARCO PER COLPIRTI: RICORDATI CHA A EBOLI SI GODE DEL MALE E NON DEL BENE.

    • Per myeboliart,
      il profilo? è basso e alto a secondo di quello degli interventi e i tuoi, sia che scrivi con questo o con altri nick name, non contribuiscono ad alzarlo, mentre invece mettono in evidenza oltre che la pochezza anche il tipo di “regime” che si vorrebbe.
      Il mio sito è un blog, una sorta di diario personale, aperto a tutti, e quello che tu chiami “mondo virtuale”, altri non è che una nuova forma di comunicazione senza frontiere che consente anche a quelli come te di potersi relazionare con il mondo.
      E sai perché queste forme di comunicazione stanno dilagando? perché non esistono più quelli deputati a scambiarsi idee, opinioni, ad intavolare discussioni o progettare insieme qualsivoglia, perché quei luoghi sono stati distrutti e ognuno si è chiuso su se stesso, e se diventa virtuale è solo perché si usano nick name, se invece si è se stessi, allora diventerebbe più reale, ma non si può pretendere che le persone dicano quello che pensano, con la propria identità, altrimenti ci potrebbero essere delle ripercussioni, e sai perché: perché in questo mondo nessuno più sopporta che vi siano altri che non la pensano come te e quelli, se ci sono, secondo te, dovrebbero essere inseriti nelle liste di proscrizione.
      Inviti Cariello a non inviarmi più comunicati, quasi come se io fossi legato a quello che mi inviano, ignorando che, oltre ad essere informato di fatti, ho anche le mie opinioni, che non mi impedirebbero di intervenire su qualsiasi cosa e dire la mia.
      Il mio sito sai perché nasce come blog? perché sono contrario all’Ordine dei Giornalisti, poiché ritengo non siano liberi, e non lo sono, anche perché non aderiscono a quel principio democratico di dichiararsi e non essere nascosti dietro la linea editoriale “imposta” dalla prprietà.
      Detto questo, devo aggiungere anche che il successo di POLITICAdeMENTE è proprio in quella formula che si ispira alla libertà, offrendo spazi liberi e reali, pubblicando integralmente gli interventi, e purtroppo per te non è visitato da 30-40 persone, ma da 7-8mila persone al giorno, collocandosi nei primi posti in Campania, ma anche se non fossero così tanti i visitatori unici, per intenderci quelli che vengono contati una sola volta anche se si collegano più volte al giorno, l’autorevolezza del sito è riconosciuta da tutti, proprio riconoscendo la totalità delle rappresentanze che si offre, non negando a nessuno il diritto di tribuna e aprendo a tutti la partecipazione, e prova ne è che anche tu hai bisogno, benché non nascondi il tuo “l’odio” per me, di comunicare attraverso il mio sito.
      Cosa dovrei fare per accontentarti? Non esprimere le mie opinioni, sui miei spazi, e per contro consentire a te di dettare la linea editoriale al mio sito?
      Hai una concezione della libertà di opinione che mi fa paura, pubblicando i tuoi interventi, ti dimostro come ho rispetto per le opinioni degli altri, ma nello stesso tempo rafforzano le mie convinzioni e irrobustiscono il prestigio del mio sito, che non fa scandalismo ma fa opinione raccogliendo quelle più variegate, cercando di farle convivere, per evitare quei fronti che tu invochi e abituando le persone al dialogo e al rispetto nei confronti, soprattutto di chi non la pensa come te.
      Questo tipo di democrazia è ancora lontano o è possibile?
      Detto questo, poiché tu hai una visione ristretta della partecipazione e di quello che accade in provincia, non per tua colpa naturalmente, solo perché evidentemente non conosci a tutto tondo quello che accade altrove, mentre al contrario Massimo Cariello, che oltre ad essere attivo, è presente in ogni dove e sa bene la eco di questo sito, non gli dispiace affatto intervenire su questo “palcoscenico”, offerto, tra l’altro, solo per passione e gratuitamente.
      Un’altra cosa, quelli che intervengono su questo sito con i loro post, non sono quattro frustrati, sei irrispettoso, ma sono professionisti seri, operai giudiziosi, disoccupati avviliti, studenti impegnati, politici per passione, donne, molte donne per bene, e molti di loro si firmano ed hanno il coraggio di esprimere le loro opinioni liberamente, poi ci sono quelli che scrivono con i Nick Name, ma in forma privata mi informano delle loro generalità, che tra l’altro nemmeno sotto tortura rivelerei, anche se non ce ne sarebbe bisogno, poiché gli IP sono conosciuti, e solo pochi come te, sono le persone che intervengono nell’anonimato, e sarei molto curioso di sapere se quello che dici lo diresti anche con le tue vere generalità.
      Massimo Del Mese

  5. Per myeboliart
    Dai tuoi interventi traspare rancore e disprezzo per le persone che liberamente commentano le notizie, sarebbe drammatico se tu stessi proiettando questi sentimenti negativi sugli altri per celare l’arrabbiatura e la delusione che provi verso te stesso.
    Se può servir ti continua pure, probabilmente raggiungerai un tuo equilibrio, il blog può forniti l’opportunità di trovare amici e condividere le tue sensazioni, non sei solo.

  6. Ogni tanto esce qualche personaggio che vuole dettare le sue regole in casa d’altri, e questa è la motivazione per cui non intervengo spesso, pur collegandomi di tanto in tanto sul blog..
    Admin gestisce il suo blog in maniera eccellente e democratica e sta bene così. I tifosi vadano allo stadio e se vogliono occuparsi della politica lo facciano avendo rispetto degli altri.
    Questo tifo non favorisce Cariello e nessuno, anzi ne offre uno spettacolo che non ispira nessuna fiducia.
    Nessuno obbliga nessuno, quindi non siete obbligati ad intervenire, se lo fate abbiate rispetto di noi tutti e di Del Mese innanzi tutto.

  7. con le scemenze di alcuni si é capaci di rendere antipatico anche Massimo Cariello, campione di educazione e simpatia. Secondo me questi più che amici e tifosi sono pagati da Melchionda per vanificare l’impegno di Cariello.
    cariello allontana questi individui, ti fanno male.

  8. Caro Admin non so come fai a sopportare di tanto in tanto qualche arrogantone che crede di essere il padrone di tutto e di tutti. Non intervengo spesso e devo dire che nel tempo gli interventi sono più moderati, poi c’é chi irrompe e ripiglia Moraniello che nella sua semplicità dice quello che pensa, indipendentemente da come lo scrive ed é comunque semprw educato e pertinente, e vorrebbe mettere a tacere lui e altri che si firmano.
    del Mese sei troppo democratico. vorrei vedere questo myart se a gestire un sito fosse lui. Innanzitutto non lo leggerebbe nessuno.

  9. Cariello con questi quì non avrà vita facile e non raggiungerà gli obiettivi che invece potrebbe giustamente aspirare visto il suo impegno.
    Queto é il motivo per cui molti, imprenditori, professionisti e persone moderate non gli danno fiducia. Isuoi fans spaventano, sono i suoi peggiori nemici.
    Questo ha il coraggio di sparlare e addirittura l’arroganza di voler zittire anche l’unica voce libera, e ritengo, autorevole come massimo Del Mese.
    Sono indignato e mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Cariello.

  10. Buon appetito Myeboliart, cibati del tuo veleno e poi stasera fatti invitare a bere una birra dal tuo amico Massimo, così magari acquisti qualche punto, ma nello stesso tempo ti potrà anche rimproverare.

  11. Io ho scritto spesso contro Melchionda ma mai nessun consigliere della sua area si è preso la briga di intervenire per rintuzzarmi ( forse perchè condividono i miei scritti). Quando scrivo qualcosa contro Cariello , non perchè sono contro la persona ma semplicemente perchè analizzo dati incontrovertibili tipo la sua partecipazione alla passata amministrazione Melchionda, si muove tutto il nuovo psi. Anche questo è un dato che va valutato.
    Il problema di fondo è che l’INTERA (tutti dal primo all’ultimo) classe politica , ispirata ai criteri dell’ultimo ventennio, si è dimostrata fallimentare. Cariello non fa eccezione perchè pur essendo poco più che quarantenne calca le scene politico, a vario titolo, da circa venti anni e quindi per me fa parte della vecchia politica. Chiedo scusa in anticipo se dicendo queste cose urto la sensibilità di qualcuno.

  12. Ci risiamo. Invece di focalizzare l’attenzione sui contenuti del comunicato, lo scaltro admin sposta l’attenzione sempre su Cariello. Monomaniaci! La verità è che in questa città abbiamo una maggioranza molto ampia tenuta insieme dai soliti intrighetti e interessucci di bassa lega, tanto ampia da accogliere molti uomini che invece si dichiarano di opposizione (sia a destra che a sinistra). Uno di questi è il Vecchio, oggetto di quest’articolo che da oltre 20 anni fa politica e non ha mai prodotto nulla. Lui denuncia l’evasione fiscale dei cittadini come causa di dissesto e poi è il primo che non paga i debiti contratti. Admin, perchè non parli di questo? Perchè non fai rilevare il doppio faccismo e la scaltrezza di questi uomini, invece di accanirti in maniera scomposta sempre e solo contro Cariello e il suo passato? Lo stai facendo diventare simpatico a tutti. Il sistema che avete messo su con questo Blog, non c’è che dire è perfetto. Tutti in fila per tre a dire sempre di si e quando arriva qualcuno che la pensa diversamente ecco che partono le bordate dei soliti organizzati. Ma questo è, non si può fare niente se non continuare a scrivere e a dissentire con educazione, per carità. Invito tutti gli amici di Cariello costretti a leggere queste invettive continue, gratuite, ingiuste, pregiudiziali e forzatamente distruttive a non rispondere con rabbia, ma a continuare a stare calmi ed argomentare con la forza della ragione e delle buone idee. Questo è un blog di successo (almeno così si dice) e lo leggono in tanti (almeno così si dice) ma rappresenta sempre e comunque solo un piccolissimo spaccato della società assolutamente non rappresentativo della volontà popolare (è un mio libero pensiero) e pertanto quando la gente sarà chiamata a scegliere i prossimi rappresentanti al comune saprà scegliere senza lasciarsi influenzare da questi commenti, tantomeno dal mio, naturalmente. Forza Massimo continua a lavorare con passione come sai fare e continua a fare politica guardando negli occhi la gente e i loro bisogni e prova a scrollarti di dosso i pesi morti e andare avanti.

    • per aragorn
      forse hai letto, leggi e interpetri quello che tifa piacere.
      il primo ad essere simpatico Cariello é a me, quindi non é una fatica, se poi riesco a farlo diventare simpatico anche agli altri, non può che farmi piacere, ma non mi impedirà di criticarlo se é il caso, comw faccio per Vecchio, Rosania, Melchionda e tutti fli altri, solo perché sono uomini pubblici.
      Quindi pensi di organizzare una opposizione su questo blog trattandolo da Partito o addirittura un consiglio comunale, sinceramwnte é troppo. Nessuno ti costringe a leggere quello che tu chiami invettive, dove sarebbero e quali sarebbeto le invettive?
      Sul mio sito non si fa opposizione, specie se vuole essere organizzata come vuoi fare tu, per contrastare l’informazione, ti consiglio di farla atue spese, e non sul mio e a mie spese.
      Ti consiglio di aprir un blog tutto tuo così potrai fare quello che vuoi. Sul mio sito vigono regole democratich non il libertinaggio..

  13. rectius: scene politiche

  14. Il primo ad abbandonare la propria squadra è stato Rizzo Francesco. Egli è stato eletto in modo quasi sicuro essendo stato candidato in una lista dove non aveva nessun competitor. Lista programmata sull’individuo non si sa da chi e ritengo una sconfitta macroscopica per il programmatore fatta passare sotto traccia sommergendola con le critiche rivolte al consigliere. Poi è stata la volta dell’UDC. Fu detto i partiti in blocco lo possono fare mentre per i singoli non è proprio coerente.
    Il consigliere Vecchio ha , di fatto, lasciato il centrodestra ammaliato dalle sirene del potere dopo che la settimana precedente si erano fatti fotografare tutti insieme in una conferenza stampa congiunta. Chi ci rimane? Il dottore Lenza mi è parso sia rimasto fedele ma di sicuro non accetta di buon grado, dopo una lunga militanza, di vedersi catapultare un , improbabile secondo me, candidato sindaco proveiente dallo schieramento opposto.
    Alla scorsa tornata con una coalizione molto forte ed eterogenea ( psi di Gino Gioffi, lista civica di Presutto, pci, una lista civica mcd che fece un exploit che pochi si aspettavano, udc etc…) non si è stati capaci di sconfiggere gli uscenti. Ora con tutti questi pezzi persi per strada è realistico pensare che si abbia ancora la stessa forza elettorale della tornata precedente? E se si sono persi tanti pezzi la colpa è solo delle sirene del potere avversario? E anche se si recuperassero tutti questi pezzi una coalizione siffatta sarebbe ancora credibile o apparirebbe come un cartello finalizzato solo alla conquista del potere?
    Questi sono fatti non opinioni personali.

  15. Aragorn, tieni ragione tu, questi lo fanno apposta per farci arrabbiare. Vecchio sono 30 anni che dice sempre le stesse cose ma oramai nessuno lo crede più. Sta pigliando per fessi a tutti quanti, gli altri lavorano e lui scava la sua galleria sotterranea. L’anno visto in giro con il sindaco e non solo a eboli pure a battipaglia e fa quello che dice il sindaco. Qualche volta fa finta di andare contro ma lui è d’accordo. Povera eboli. Ma tanto i politici anno le ore contate fra poco cambia tutto, avete finito d pigliare per fessi alla gente e Vecchio a fatto fessi a tutti . Ma ora basta con questa gente che non si sa da che parte sta-

  16. BERARDO CHE SCRIVE E’ GIUSY, GAETANO, SANDRO, ALESSANDRO, GIACOMO ECC. ECC., AUTORE DI POST OFFENSIVI E DENIGRATORI E PER NULLA ATTINENTI GLI ARGOMENTI TRATTATI.
    CAMBIA NICK NAME SOLO PER CREARE UN CONSENSO CHE GIRA SOLO SU SE STESSO AGGREDENDO ED INVEENDO OLTRE CHE OFFENDENDO CHI INVECE ESPRIME SOLO OPINIONI DIVERSE.
    UNA PERSONA CHE SI E’ SENTITA GRAVEMENTE OFFESA DA ALCUNE AFFERMAZIONI HA ESPOSTO QUERELA E I POST SARANNO OGGETTO DI INTERESSE DELLA POLIZIA POSTALE.
    SONO VERAMENTE INDIGNATO CHE SI POSSA ARRIVARE A TANTO, E SE SUCCEDE EVIDENTEMENTE NASCONDE ALTRO, ALTRO A NOI DEL TUTTO SCONOSCIUTO, MA CHE METTE IN EVIDENZA SOLO UN GIOCO SPORCO E NIENTE ALTRO
    ………………………… … …………………………..
    oramai nulla più mi meraviglia,mi fà piacere che continuate a sottovalutare Cariello nella sua capacità di aggregare, vedrete al momento opportuno le sue reali forze, ma la cosa che mi lascia perplesso sono le continue posizioni di Massimo Del Mese, preciso che apprezzo molto il suo blog, ma è troppo evidente lo scopo, è assurdo che in un articolo che mette in discussione un atteggiamento ambiguo( e dire poco)di Vecchio, sposta l’asse sulle ambiguità di Cariello, per fortuna la gente è intelligente e si rende conto di come state pilotando questo dibattito(vero LUkas).Mi spiace deludervi ma se prima ero un timido sostenitore di Cariello da oggi lo sono di + ma non per le vostre posizioni contrarie, ma per avere il coraggio di affrontare le questioni in modo diretto senza sotterfugi e posizioni bordeline(Cardiello), in tanti non si rendono conto del cavallo di razza, chiunque in questa fase con tutti questi nemici(del vecchio sistema di potere politico ebolitano)sarebbe morto, lui reagisce sempre e con coraggio.
    un solo consiglio personale non scrivere mai su questo blog del mese ti aspetta al varco.
    P.S. non sono nè un tifoso nè un fans ma solo un cittadino normale che crede in un progetto serio e Cariello lo può rappresentare.

    • Per Berardo,
      Cariello può rappresentare questo e altro, il suo impegno vale il suo ruolo, ne io ne tu possiamo imcidere sulle questioni politiche locali figuriamoci se sulle fortune personali. Ma la mia natura critica, non mi impedirà mai di osservare e cercare nei comportanmenti e nelle risultanze politiche di Partiti e di uomini politici, quelle anomalie che metto in evidenza, e non spetta a me dire bravo o altro a chicchessia, allo stesso modo non aspetto al varco nessuno, i predoni, i banditi, i briganti aspettano al varco, io sono una persona civile, democratica e di carattere socialmente affettuosa, non mi appartengono questi comportamenti.
      L’errore che commetti, è che rapporti tutto alla tua amicizia, e vedo che ti si obnubila la mente quando si parla di una persona a cui tu sei affezzionata, per varie ragioni, al punto tale che ravvisi in chi fa delle critiche posizioni di “nemico” magari anche pericoloso. Questo tuo affetto ti fa onore, ma dal punto di vista sociologico e delle relazioni è assolutamente sbagliato e da contestare, ma non ostacolare, contestare usando gli argomenti che sono tipici del dialogo e mai della dilazione o della proscrizione.
      Ti confesso, anzichè farti arrovellare il cervello, che Cariello mi è simpatico, è un giovane attivo e pieno di risorse, meno convincente, per quel che mi riguarda, è l’azione politica, che dovrebbe essere più incisiva, almeno nella parte propositiva e meno architettata sul contrasto politico, per intenderci sulla opposizione, legata a vicende che inevitabilmente lo avrebbero viso coinvolto nel suo passato politico.
      Quando si dice “coinvolto” non si deve intendere un coinvolgimento in qualche cosa di delinquentesco o truffaldino o disonesto, ma solo coinvolto politicamente, indipendentemente se vi fosse o meno presente in qualche delibera, quindi coinvolto politicamente.
      Queste cose le dico anche a lui e ti confesso che spesso, e non più tardi di tre giorni fa, egli stesso mi chiedeva, quale potesse essere un’azione politica che lo vedesse più incisivo rispetto a quello che quotidianamente ritiene di fare.
      Vedi, sicuramente potrebbe mettere intorno ad un tavolo, come ha detto qualcuno di voi, e semmai pretendere che si finiscano le storielle sul destino dell’Ospedale di Eboli, e nell’articolo che ho pubblicato L’Ospedale Maria SS Addolorata di Eboli non è in vendita., faccio da “assist” a Cariello, per cercare di dare serenità a chi lavora in ospedale ma soprattutto a noi utenti, per cercare di dare corpo finalmente a quel progetto dell’Ospedale Unico della Valle del Sele, e perché cogli solo le critiche di quell’articolo e non cogli altro in molti altri?
      Cosa dovrei fare sul mio Blog, riportare solo le dichiarazioni e astenermi dall’esprimere le mie opinioni?
      Cariello non ha bisogno di me per la sua azione politica, potrebbe anche evitare di inviarmi delle note, e io una volta ricevute potrei anche non pubblicarle, ma secondote sarebbe giusto solo per accontentarti?
      il primo a cui fa piacere che si veicoli il suo impegno politico è proprio a Massimo Cariello, certo e ne sono certo, non gli fa piacere quando lo critico, non fa piacere a nessuno essere criticati, ma se alcuni cercano di analizzarsi e umilmente cercano anche di correggere le loro azioni, o umilmente come ha fatto lo stesso Cariello, chiedendomi cosa potesse fare di più per rendere più efficace la sua azione politica, mostra di essere intelligente e contraddice al tipo di difesa che fai tu, sia se ti firmi “X” o “Y”, cercando im buona fede di difenderlo, da cosa non so, e arrivando a contestare anche chi fa informazione, che invece non deve mettere “veli” sulle cose, semmai accendere riflettori per evitare zone d’ombra.
      Poi scusami, e quì mi offendo veramente, e lo dico anche ad altri, in verità pochissimi, che pensano potessi essere parte di un gioco di squadra tu mi dici contro Cariello a favore di Vecchio, altri magari contro Melchionda a favore di Conte, o contro Conte a favore di Melchionda, o contro Rosania a favore di Cariello e via di seguito.
      Il fatto se da una parte mi offende dall’altra mi rassicura di essere sulla strada giusta e mi dice che la mia azione critica è a 360 gradi e non si fa specie di evidenziare aspetti che possono non far piacere ai singoli, ma che invece ti danno la garanzia di non escludere nessuno se non dare per contro una prospettiva di verità, di luce di informazione per nulla guidata.
      Quindi, caro Berardo o “altri”, devi sopportarmi, un’alternativa non so dartela, se non quella di continuare ad essere me stesso, sicuro di potermi guardare nello specchio ed essere sereno con me stesso.
      Massimo Del Mese

  17. L’ho già fatto rilevare più volte: su questo blog puoi criticare chiunque,a volte anche in maniera feroce,ma appena nomini una certa persona succede il finimondo: ti lanciano contro invettive,offese,stupidaggini e quant’altro.
    Proprio non voglono capire che in un sistema democratico,chi è politicamente esposto, sarà sempre soggetto a critiche e polemiche.
    I vari Melchionda,Vecchio,Sgroia e tutti i leader e leaderini della maggioranza e della minoranza hanno subìto attacchi e sfottò vari,senza mai reagire in maniera scomposta nè direttamente nè tramite i fans di cui ognuno di essi dispone.
    Il motivo di queste reazioni farneticanti da parte degli accesi tifosi dell’innominato personaggio,potrebbe essere oggetto di un approfondito studio antropologico dai sicuri risvolti freudiani.

  18. Io dico quello che penso perchè fortunatamente, e ne ringrazio Iddio, ho una testa che funziona e ragiono con il mio cervello analizzando i fatti. Se questo mio modo di essere disturba qualcuno, torno a ripeterlo, non sono problemi miei.
    Non ho mai offeso nessuno sul piano personale.
    Posso solo garantire che , forse molto più di altri , mi sento un cittadino veramente libero e che non ho mai ricevuto nulla dai politici per cui non ho timori reverenziali o sensi di gratitudine di sorta.

  19. GAETANO CHE SCRIVE E’ GIUSY, BERARDO, SANDRO, ALESSANDRO, GIACOMO ECC. ECC., AUTORE DI POST OFFENSIVI E DENIGRATORI E PER NULLA ATTINENTI GLI ARGOMENTI TRATTATI.
    CAMBIA NICK NAME SOLO PER CREARE UN CONSENSO CHE GIRA SOLO SU SE STESSO AGGREDENDO ED INVEENDO OLTRE CHE OFFENDENDO CHI INVECE ESPRIME SOLO OPINIONI DIVERSE.
    UNA PERSONA CHE SI E’ SENTITA GRAVEMENTE OFFESA DA ALCUNE AFFERMAZIONI HA ESPOSTO QUERELA E I POST SARANNO OGGETTO DI INTERESSE DELLA POLIZIA POSTALE.
    SONO VERAMENTE INDIGNATO CHE SI POSSA ARRIVARE A TANTO, E SE SUCCEDE EVIDENTEMENTE NASCONDE ALTRO, ALTRO A NOI DEL TUTTO SCONOSCIUTO, MA CHE METTE IN EVIDENZA SOLO UN GIOCO SPORCO E NIENTE ALTRO
    …………………………….. … …………………………
    caro professore Cicalese e fuori strada,premesso che le reazioni di chi la npensa diversamente da lei, mi sembrano rientrano nei canoni del rispetto, a differenza dei denigratori, ma non mi risulta che Cariello abbia mai reagito in maniera scomposta, anzi a volte è stato fin troppo educato, ma mi chiedo perchè non commentate l’articolo, ogni volta che invia un comunicato Cariello non entrate mai nel merito dello stesso ma cercate sempre di attaccarlo,infine caro professore luminario della politica ebolitana e caro Lukas il sottoscritto ha votato Cariello per la prima volta solo nel 2010 e ci conosciamo appena, anche io mi sento libero e non ho ne sensi di gratitudine ne timori reverenziali, ma come tutti esprimo un mio parere che pur se diverso e libero come il vostro.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente