Al Senato nel Collegio Campania c’é anche la Lista del PSI

Alle prossime elezioni  politiche, c’é anche il PSI nella coalizione di centrosinistra Italia Bene Comune.

Il PSI esce “dalla clandestinità” parlamentare: Ecco la Lista dei candidati al Senato della Repubblica del Collegio Campania. Nella Testa di lista al n° 2 c’é anche il Segretario Provinciale della Federazione del PSI, l’agropolese Antonello Scuderi.

Antonello-Scudei-Marco-Petillo-Pietro-Larizza-Gennaro-Mucciolo-PSI-SALERNO

Antonello-Scudei-Marco-Petillo-Pietro-Larizza-Gennaro-Mucciolo-Adelaide Caliano-PSI-SALERNO

SALERNO – In questa capagna elettorale compare anche il simbolo del Partito Socialista Italiano, per quelli che di politica non ne masticano troppa sarebbe il Partito Socialista di Sinistra. E già, perché alcuni furbastri socialisti per continuare a stare in “sella” anche quando era la Destra a stare al Governo, si inventarono di tutto, perfino un Partito Socialista di Destra, che ha come leader il Governatore della Campania Stefano Caldoro, il quale pur di accettare una “piazza” da socialista di destra, ha coabitato con Luigi Cesaro, Nicola Cosentino e tutta un bel campionario di persone impresentabili, e a fasi alterne sempre qualcuno dei Craxi. Ma la varietà e la fantasia dei socialisti non ha limiti, e c’é stato anche chi per giustificare candidature con la destra si inventò il “Diritto di Tribuna“. Quel qualcuno era l’ex Ministro Carmelo Conte.

Antonello-Scuderi

Antonello-Scuderi

Ma i problemi dei socialisti all’indomani di tangentopoli si moltiplicarono proprio per lo scarso coraggio di quelli che erano i leader del momento, che preferirono coraggiosamente “fuggire” anziché affrontare le loro responsabilità, lasciando in mezzo al guado gli elettori che ne hanno pagato le spese, e dando inizio a quella diaspora che ha giustificato le posizioni di comodo di quelli che volevano essere di sinistra, di destra o di centro, mettendo fantasiosamente in discussione quella che è un’unica certezza, cioè che i socialisti sono solo di sinistra.

Con l’accordo che il PSI di Riccardo Nencini ha stretto costituendo un’alleanza di centrosinistra con il PD, SEL e il Centro Democratico, i socialisti escono dalla “clandestinità” politica e affrontano gli elettori in alcune regioni chiave come la Campania presentando le Liste al Senato della Repubblica e cercare in ogni caso con la loro testimonianza di attrarre quanti più voti è possibile per contribuire alla vittoria più difficile che indica nel risultato politico del Senato la chiave della vittoria totale contro il populismo sfacciato di Berlusconi sempre più “piazzista“, offrendo in una trasmissione si e in un’altra pure, l’eliminazione di tutte le tasse che lui stesso il giorno prima ci ha regalato.

.

.Glorioso vessillo del Partito Socialista Italiano

L’accordo con il PD, SEL e con il Centro Democratico, per un “Italia, Bene Comune” molto probabilmente consentirà al PSI, di avere finalmente nel Parlamento italiano un gruppo di deputati e di senatori. Naturalmente questo sarà possibile solo se gli italiani andranno a votare e se voteranno alla Camera il simbolo del PD ed al Senato nel Collegio della Campania, il simbolo del PSI.

Al secondo posto della lista PSI al Senato c’è anche la rappresentanza della Federazione salernitana con il suo Segretario provinciale, l’Avvocato di Agropoli Antonello Scuderi, un “compagno“, come ancora si chiamano i socialisti e solo loro, atteso che gli eredi del PCI, PDS, DS ora nel PD, non usano più chiamarsi “compagni”, anzi forse non si chiamano proprio più, tanto non si conoscono.

“L’impegno e la mobilitazione del partito socialista darà certamente un importante contributo alla vittoria della sinistra riformista in Italia. Lo ha detto in un incontro politico organizzato in occasione delle prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013.

Oggi – ha aggiunto Riccardo Nenciniil PSI ribadisce l’importanza di un Europa che sappia affrontare il grave momento economico che la sta attraversando ponendo come priorità l’equità, il lavoro e la solidarietà. Su questo il PSI e i partiti socialisti europei sono fortemente impegnati.

.E proprio oggi i Socialisti hanno aperto  la campagna elettorale al Mediterranea Hotel di Salerno. Erano presenti i candidati salernitani ed un folto pubblico che ha riempito la sala. Oltre a diversi “compagni” che sono rientrati dopo esperienza vissute in altri partiti, come il sen Gianni Iuliano, in molti sono ritornati alla casa “madre”, sotto la vecchia e gloriosa bandiera socialista della sezione dl PSI di Eboli, gelosamente custodita da Antonio Lioi.

Il segretario di Federazione Antonello Scuderi, candidato al 2° posto al Senato nel collegio Campania, dopo aver illustrato il simbolo e il fac simile della scheda che ha ben 26 simboli suddivisi in tre file, ha presentato il  capolista Pietro Larizza ex Segretario generale della UIL, come un “vecchio leone”. Sono intervenuti tra gli altri Adelaide Caliano in rappresentanza delle donne presenti nella lista, Marco Petillo consigliere comunale di Salerno, Gennaro Mucciolo Consigliere Regionale e Anna Rea, segretario generale Uil Campania.

E’ stato quindi fatto il punto sulle iniziative socialiste nel salernitano ed è stato sollecitato un impegno personale dei numerosi  “compagni” socialisti presenti in sala a fare uno sforzo fino al 23 febbraio per convincere tutti i vecchi compagni ed elettori socialisti a votare per la Camera il PD ( scheda rosa) e al Senato la lista del PSI ( scheda gialla)  per sostenere la coalizione di “Italia Bene Comune” con  Bersani Presidente.

L’obiettivo dichiarato non è solo quello di raggiungere in Campania un suffragio elettorale significativo tale da poter eleggere uno o più senatori ma quello di rilanciare la presenza  del più vecchio partito italiano componente fondamentale dell’Internazionale Socialista.

……………………………  …  …………………………..

ELEZIONI POLITICHE 24 e 25 febbraio 2013

LISTA DEI CANDIDATI DEL PSI PER IL SENATO REGIONE CAMPANIA

  1. LARIZZA PIETRO
  2. SCUDERI ANTONIO
  3. CUOCOLO MARIA ROSARIA
  4. POPOLO GERARDINO
  5. CORVINO GIANFRANCO
  6. DEL SORBO UGO
  7. IACONO VITO
  8. SEVERINO COSTANTINO
  9. CARPIO SILVIO
  10. RICCIUTO ENRICO
  11. ALAIA STEFANO
  12. FERRARO ANTONIO
  13. ALTIERO ALDO
  14. BUFANO CARMELO
  15. CALIANO ADELAIDE
  16. CANTELLI SONIA
  17. CUCCINIELLO PAOLO
  18. D’ALESSIO SABATO
  19. DE ROSA ALBERTO
  20. DE SIMONE ANTONIO
  21. DI MARTINO ALFONSO
  22. FARACE VINCENZO
  23. FIENGO LUISA
  24. GIUSTINO ANGELO
  25. LALA MARCELLO
  26. MASTROIANNI ANDREA GIUSEPPE
  27. NOBILE GIANCARLO
  28. PALUMBO PRISCO

.

……………………………….  …  ……………………………..

Salerno, 10 febbraio 2013

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. VOTIAMO IL PARTITO SOCIALISTA PER RIDARE ALL’ITALIA UNA SINISTRA RIFORMISTA!!!

  2. conoscendo l’avv Scuderi e’ stimandolo non posso che affermare vota casapaud

  3. Vorrei precisare per chi non se la ricorda che il
    “Glorioso vessillo del Partito Socialista Italiano” è la storica bandiera del PSI – sezione di EBOLI ( gelosamente custodita)
    Oggi molti si richiamano al socialismo, che è l’UNICA IDEOLOGIA che ( nel MONDO) non è stata sconfitta. In Italia, dopo un lungo periodo di extraparlamentarismo i SOCIALISTI (veri, non quelli che si sono collocati a dx) ritorneranno alla Camera ed al Senato. Una grande storia di oltre 150 anni, che ha superato il fascismo supererà il berlusconismo e l’attuale diffusissimo clima di forte demagogia, populismo e qualunquismo di alcuni PIFFERAI MAGICI. AIUTATECI e votate al Senato ( Campania) PARTITO SOCIALISTA ITALIANO (PSI).

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente