PD- Bersani proclamato Segretario: Tutti gli eletti in Direzione

Assemblea Nazionale Pd: Rosy Bindi Presidente, Letta vice segretario, Sereni e Scalfarotto vicepresidenti.

Il sindaco di Salerno De Luca, Tino Iannuzzi e la cuomiana Maria Rosaria Capozzoli i tre salernitani in Direzione.

Il Segretario: “Non credo al partito di un uomo solo al comando. Adesso prepariamo l’alternativa”.

Intervento di Bersani all'Assemblea Nazionale

Il Segretario PD Pierluigi Bersani all'Assemblea Nazionale

ROMA – All’assise del Partito Democratico di Roma hanno partecipato mille delegati venuti da tutta Italia. In platea tanti big e ci sono anche Dario  Franceschini e Ignazio Marino. Tra gli assenti Walter Veltroni e Romano Prodi.

Rosy Bindi

Rosy Bindi

L’Assemblea Nazione del Partito Democratico ha proclamato ufficialmente segretario del Pd Pierluigi Bersani e ha eletto Rosy Bindi Presidente del Partito. “Noi siamo il Partito dell’Alternativa” -, sono state le prime parole da Segretario, per il resto il suo intervento è stato ricco di spunti e particolarmente articolato. Ha toccato tutti i temi che sono oll’rdine del giorno e ha dato per certo che il nuovo corso del PD sarà sicuramente diverso a partire dall’impegno di tantissimi giovani che sono stati chiamati nella direzione a fianco a chi ha più esperienza ma che sicuramente saranno fieri di accogliere quella spinta propulsiva che solo i giovani sanno dare.

I mebri eletti nella Direzione Nazionale dall’Assemblea sono stati 120; oltre quelli di diritto (Parlamentari, Segretari Regionali, Sindaci delle città metropolitane, gli ex Ministri dell’ultimo Governo Prodi, gli ex segretari Nazionali, gli ex presidenti del Consiglio) che sono altri 63; 20 Personalità provenienti dalla società civile o che si sono particolarmente distinti nelle loro attività; 5 mebri destinati ai giovani.
(A fondo pagina tutti gli eletti)

I principali punti trattati nel suo intervento da Pierluigi Bersani
Leaderismo
– Bersani, senza mezzi termini boccia il populismo e al partito basato solo sul leader.
I voti delle primarie – I risultati ufficiali delle primarie sono: Ignazio Marino 12,51% (131 membri dell’assemblea), a Dario Franceschini il 34,1% (339 membri) e a Pier Luigi Bersani il 53,3% (530 membri), ma per la Direzione nazionale e per segnare il nuovo corso, non si terrà conto di questi numeri.
Economia
– Secondo Bersani il governo deve prendere atto che la crisi economica non è affatto superata e deve adottare le misure necessarie per superarla nei fatti. L’occasione per Bersani è sicuramente la Finanziaria. Facendo intendere che si aspetta segnali fori e misure vere.
Lavoro – Il Pd si concentrerà su quattro punti: politica dei redditi per evitare le nuove povertà; garanzia sulle soglie minime di reddito; l’ingresso al lavoro dei giovani; uno sguardo sul sistema pensionistico e dei suoi effetti sulle nuove generazioni; rivedere la legge sull’immigrazione.
Sulle riforme Bersani indica il rafforzamento delle funzioni del Governo e del Parlamento, nonché una nuova nuova legge elettorale, e nuove norme sui costi della politica e si proclama fautore non del “dialogo” ma del confronto trasparente nelle sedi proprie, istituzionali, in Parlamento.
Giustizia –
Bersani non nasconde le criticità della giustizia, che spesso è negata alla stragrande maggioranza dei cittadini, ma per poter mettere mano alla riforma della giustizia, non nega che bisogna superare un ostacolo insormontabile del Premier e della sua ostinata voglia di rivincita sulla magistratura.
Per quanto riguarda la Legge elettorale
si dice disposto a varare una nuova legge elettorale, e se non sarà possibile non esclude una legge di iniziativa popolare. Discutere di riforme per il neo segretario significa anche discutere dalle proposte che riguardano il superamento del bicameralismo perfetto e il Senato federale.
Questione morale
– Infine Bersani ha parlato anche di questione morale all’interno del Pd sottolineando che è necessario sentirsi garanti di dignità nell’esercizio di funzioni pubbliche e che la vita privata deve essere coerente con la credibilità e il rispetto dell’impegno pubblico. Bersani affida e sollecita la Commissione etica perché avanzi una proposta per cercare di trovare forme di dissociazione del Partito  nei confronti delle deviazioni dei singoli.
L’addio di Rutelli – Bersani ha parlato anche di quanti hanno lasciato o intendono lasciare il Pd in queste ore, primo tra tutti Francesco Rutelli e a tale proposito ha tenuto a sottolineare che pur non facedogli piacere, il PD non lascia nessun fronte scoperto, come da più parti si è vociato. Spegando che le ricchezze di culture che coprono tutta l’area del centrosinistra, che non lasciano spazi a nessuno se non per il dialogo.

I CAMPANI ELETTI NELLA DIREZIONE NAZIONALE

Tre i salernitani: De Luca Iannuzzi e Capozzoli.

Grande riconoscimento per Vincenzo De Luca, e Tonino Cuomo piazza in Direzione la Capozzoli.

ELETTI DALL’ASSEMBLEA: Teresa Armato, Bossa Luisa, Andrea Cozzolino, Rosetta Damelio, Tino Iannuzzi, Leonardo Impegno, Franco Vittoria, Salvatore Piccolo, Pasquale Sommese; MEMBRI di DIRITTO: Antonio Bassolino, Rosa Russo Iervolino, Luigi Nicolais; PERSONALITA’ INDICATE DAL SEGRETARIO: Vincenzo De Luca, Anna Rea, Maria Rosaria Capozzoli.

Sono entrati in Direzione oltre che l’ex Segretario Regionale il salernitano Tino Iannuzzi, il Governatore Antonio Bassolino, il Sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino e il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che è stato nominato direttamente da Bersani ricevendo un grande riconoscimento e di Fatto potrebbe essere anche una investitura per la candidatura a Presidente della Regione Campania e a sorpresa l’On. Tonino Cuomo, la spunta sul nome di Maria Rosaria Capozzoli, salernitana di Felitto, giovane e brillante ingegnere che viene inserita tra le Personalità di diretta nomina di Bersani.

per avere ulteriori approfondimenti basta collegarsi con il link  del sito del Partito Democratico di Salerno, dove si troveranno dichiarazioni dei vari leaders e un fotogallery dei vari eventi.

………..  …  ………..

ORGANISMI DEL PARTITO DEMOCRATICO

Pier Luigi Bersani SEGRETARIO NAZIONALE

Rosy Bindi PRESIDENTE NAZIONALE

Enrico Letta Vice Segretario

Marina Sereni e Ivan Scalfarotto Vice Presidenti

Antonio Misiani Tesoriere

………….  …  ………….

Collegio Nazionale dei Garanti

Luigi Berlinguer, Graziella Falconi, Giuseppe Busia, Luciano Vecchi,
Beniamino Lapadula, Giovanni Bruno, Aldo Giannola, Bianca Trillò, Andrea Manzella

120 Membri eletti nella Direzione nazionale del PD

in grassetto i campani

AGOSTINI MAURO
ALTRAN SILVIA
AMATI SILVANA
ANTEZZA MARIA
ARGENTO ANGELO
ARMATO TERESA
BACHELET GIOVANNI
BARBIERI MARCO
BENAMATI GIANLUCA
BERRETTA GIUSEPPE
BETTINI GOFFREDO
BIANCO ENZO
BINETTI GILDA
BIONDELLI FRANCA
BOCCI GIAMPIERO
BOSONE DANIELE
BOSSA LUISA
BRUNOBOSSIO VINCENZA
BURTONE GIOVANNI
CABRAS ANTONELLO
CAPANO CINZIA
CAROCCI MARA
CARONNA SALVATORE
CASILLI COSIMO
CELLEDONI ILARIA
CIVATI GIUSEPPE
CONCIA PAOLA
COREA CATERINA
COSTA SILVIA
COZZOLINO ANDREA
CRACOLICI ANTONELLO
CUPERLO GIANNI
DALLA CHIESA NANDO
D’AMELIO ROSETTA
D’AMICO MARILISA
DE ANGELIS FRANCESCO
DI BIASI EMILIA
D’INCECCO ALESSANDRA
D’UBALDO LUCIO
ESPOSITO STEFANO
FASSINO PIERO
FIAMMENGHI MIRO
FONTANELLI PAOLO
FRANCO VITTORIA
FRASCA’ LILIANA
FRONER LAURA
GALPERTI GUIDO
GAROFANI FRANCESCO SAVERIO
GENOVESE FRANCANTONIO
GENTILI SERGIO
GIACOMELLI ANTONELLO
GIANNINI SARA
GIOVANELLI ORIANO
GOZI SANDRO
GRASSI GERO
IANNUZZI TINO
IMPEGNO LEONARDO
LADU SALVATORE
LASTRI DANIELA
LAVARRA ENZO
LEONARDI ELENA
LEONORI MARTA
LUSI LUIGI
MACCHIAROLA ANNAMARIA
MAGISTRELLI MARINA
MAIOLO MARIO
MAIORINO PIERFRANCESCO
MAIRO MARIA TERESA
MANCINA CLAUDIA
MARGIOTTA SALVATORE
MARINARO FRANCESCA
MARINI CATIUSCIA
MARINO MAURO
MARIOTTI FEDERICA
MATURANI PINA
MAZZUCCONI DANIELA
MELONI ELISA
MEO MARTA
META MICHELE
MILANA RICCARDO
MIOTTO MARGHERITA
MIRABELLI FRANCO
MOGHERINI FEDERICA
MONACO FRANCO
MONTANARI ROBERTO
MORETTI ALESSANDRA
MORI ROBERTA
MOSCA ALESSIA
NEGRI MAGDA
ORLANDO ANDREA
PACCIOTTI MARCO
PAPAIS FRANCESCA
PAPANIA ANTONINO
PASSONI ACHILLE
PEGORER CARLO
PENATI FILIPPO
PEPE ESPOSITO ANNALISA
PICCOLO SALVATORE
PINOTTI ROBERTA
PIZZETTI LUCIANO
POZZILLI ELETTRA
PUPPATO LAURA
REALACCI ERMETE
RIGONI ANDREA
RUBINATO SIMONETTA
SANNA FRANCESCO
SBROLLINI DANIELA
SIRAGUSA ALESSANDRA
SISTI PAOLA
SOMMESE PASQUALE
TOCCI VALTER
TOGNOCCHI PIERPAOLO
TOIA PATRIZIA
TONINI GIORGIO
TOUADI’ JEAN LEONARD
VERINI VALTER
VIGNI FABRIZIO
VITTORIA FRANCO
ZAJCZYK FRANCESCA
ZAMPA SANDRA

63 MEMBRI DI DIRITTO

in grassetto i campani

BERSANI PIERLUIGI
LETTA ENRICO
BINDI ROSI
SCALFAROTTO IVAN
SERENI MARINA
MISIANI ANTONIO
RACITI FAUSTO
SORO ANTONELLO
FINOCCHIARO ANNA
SASSOLI DAVID
BRESSO MERCEDES
BURLANDO CLAUDIO
ERRANI VASCO
MARTINI CLAUDIO
SPACCA GIAN MARIO
LORENZETTI RITA
MONTINO ESTERINO
BASSOLINO ANTONIO
DE FILIPPO VITO
LOIERO AGAZIO
CHIAMPARINO SERGIO
VINCENZI MARTA
CACCIARI MASSIMO
DEL BONO FLAVIO
RENZI MATTEO
IERVOLINO ROSA
EMILIANO MICHELE
ZINGARETTI NICOLA
MELILLI FABIO
BORGHI GIANLUCA
VIOLANTE LUCIANO
MARINI FRANCO
D’ALEMA MASSIMO
PRODI ROMANO
CHITI VANNINO
PITTELLA GIANNI
BRESSA GIANCLAUDIO
LATORRE NICOLA
ZANDA LUIGI
SUSTA GIANLUCA
MIGLIAVACCA MAURIZIO
FOLLINI MARCO
ZAVOLI SERGIO
DE CASTRO PAOLO
CASTAGNETTI PIERLUIGI
FRANCESCHINI DARIO
MARINO IGNAZIO
VELTRONI WALTER
SANTAGATA GIULIO
POLLASTRINI BARBARA
BIANCHI ALESSANDRO
TURCO LIVIA
NICOLAIS LUIGI
MELANDRI GIOVANNA
FIORONI GIUSEPPE
DAMIANO CESARE
PARISI ARTURO
LANZILLOTTA LINDA
GENTILONI PAOLO
MINNITI MARCO
BASTICO MARIANGELA
CAPODICASA ANGELO
VISCO VINCENZO
D’ANTONI SERGIO

Ai membri di diritto vanno aggiunti i 5 che saranno indicati dai Giovani democratici

20 PERSONALITA’ INDICATE DAL SEGRETARIO

in grassetto i campani

CAPOZZOLI MARIA ROSARIA
COLANINNO MATTEO
DE LUCA VINCENZO
ICHINO PIETRO
MAFAI MIRIAM
MANCA DANIELE
MARZOCCHI TERESA
MERLONI MARIA PAOLA
MILIA GRAZIANO
OLIVERIO MARIO
PENNACCHI LAURA
PEZZOPANE STEFANIA
PREZIOSI ERNESTO
REA ANNA
REICHLIN ALFREDO
RICCI MATTEO
SORU RENATO
STORANI DANIELA
VALENTINI DANIELA
ZANONATO FLAVIO
42 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. noi campani possiamo essere soddisfatti abbiamo due grosse personalità nella direzione il fiore allo occhiello della Campania BASSOLINO e IERVOLINO daranno un grosso contributo alla crescita del PD nella nostra regione NE SIAMO ORGOGLIOSI il nostro impegno alle primarie è stato premiato

  2. Vi e’ molta Campania nel PD a bilanciare l’assenza quasi nei vertici givernativi, ed e’ una buona occasione anche per la nostra provincia ove son presenti DE LUCA, IANNUZZI su tutti,i quali sono anche parlamentari della Repubblica.Bersani ha un compito ingrato, magli spazi si ampiano ogni giorno visto i continui “rumors” in campo avverso su possibili defezioni di massa.Le Primarie servono sempre a dar forma e strutturare un Movimento,infatti e’ un sistema di Democrazia interna consolidato nei Paesi di alta civilta’ Giuridica. AUGURI DI CUORE, PARTITO DEMOCRATICO!!!

  3. capuzzella con un tuo grosso -pizzico di intekkigenzia : il tuo CONTE come mai ne è rimasto fuori.Ha fatto TOPPA.Sarà un buon gregario del Grande BASSOLINO.I voti ricevuti alle primarie serviranno a qualcosa.Per fortuna che noi salernitani abbiamo il BUON VINCENZO . un atto di umiltà prendiamo coscienza della REALTA’.

  4. CONTE NON LO VUOLE + NESSUNO,RIPETO, SOLO QULCHE “SEMPLICIOTTO” LOCALE LO CREDE ANCORA 1 GRANDE! FUORI EBOLI E SOLO INGOMBRANTE ED IMPRESENTABILE..L’ITALIA E’ PIENA DI “ABITI BUONI PER OGNI STAGIONE” MA AL NOSTRO ONOREVOLE NON E’ ANDATA “ALL RIGHT”. CARMELO ESCI DI SCENA ALTRIMENTI PASSERAI ALLA STORIA + X LE BATOSTE CHE PER I SUCCESSI, INDUBBIAMENTE, AVUTI! ED INFINE AI “CARMELITANI SCALZI”:TAGLIATE IL CORDONE OMBELLICALE,IL PASSATO NON TORNA,EVOLVETEVI EMANCIPANDOVI DA TALE SUDDITANZA!!! incipit vita nova…

  5. il buon bersani già sa che in campania dovrà fare i CONTI con bassolini, voi del pd siete dei poveri illusi. In campania è già deciso bertolaso al comando perchè cosentino per colpa della stampa mecera dovrà fare un passo indietro

  6. VINCERA’ DE LUCA E ILLUSI RIMARRETE VOI,COSENTINO E’ UN “COMPROMESSO ” CHE LA STESSA PDL CAMPANA NON VUOLE,E L’UDC SI ALLEERA’ CON IL PD, XKE’ DE MITA, MAL SOPPORTA I BERLUSCONES,ED E’ LUI IL LEADER CENTRSTA IN CAMPANIA…BERTOLASO SARA’ PENSIONATO CON ONORE, MA SAREBBE STATO IL MALE MINORE VISTA LA PAVENTATA CANDIDATURA DELLA “STARLETTE” CARFAGNA,,MA DOVE STIAMO NELLA REPUBBLICA DELLE BANANE?=BERLUSCOLANDIA?

  7. forza laura puppato sei forte vai avanti noi tutti ti seguiremo. grazie di tutto quello che stai facendo..

  8. devo ancora deluderti i sondaggi danno avanti il pdl e de mita se ne accorto e a giorni si allea con il pdl, il resto è solo chiacchiera

  9. PAOLO SOGNA QUANTO VUOI, MA SARETE SCONFITTI NUOVAMENTE IN CAMPANIA,COSENTINO HA NEL SENO CHI GLI REMA CONTRO E L’UDC SI APPARENTERA’ A MACCHIA DI LEOPARDO: TI RIPETO DE MITA NON VUOLE GLI EX MSI, TE LO DICE UNO CHE IN PASSATO LA SUA FAMIGLIA LO HA CONSCIUTO BENE! POI NON FIDARTI DEI SONDAGGI, ANKE NEL ’96 VI DAVANO VINCENTI COME NEL’06 ‘,POI S’E’ VISTO COME ANDO’,IN CAMPANIA,CONCLUDENDO SON A RISCHIO CENTINAIA DI MIGLIA DI POSTI DI LAVORO COLLEGATI DIRETTAMENTE ED INDIRETTAMENTE A FONDI STATALI,COSA PENSI KE PREMIERANNO GLI AFFAMATORI GLI ELETTORI.WAKE-UP AND GO OUT MY FRIEND

  10. beh, certo il pdl è bloccato su cosentino perchè la magistratura sta aspettando sua candidatura per inviare avviso garanzia o arrestarlo, questo lo sappiamo e l’ha capito anche berlusconi, ma la lezione l’abbiamo imparata bene e tu lo sai, cmq de mita non si alleerà mai con di pietro e preferirà de mita, diversamente si vince anche senza de mita e questo il leone di nusco lo sa perciò si vuole alleare adesso. Un pò di riposo farà bene anche in campania a questa sinistra, maestra didisastri infiniti in questa regione o non sei d’accordo neanche su questo?

  11. Nicola Cosentino; E’ bene ripeterlo questo nome. Egli viene citato nelle confessioni di Gaetano Vassallo, l’imprenditore legato sia alla Camorra che a Forza Italia e che, con complicità e appoggi di vario tipo e di vario livello, ha di fatto “avvelenato” una regione, la Campania per 20 lunghissimi anni, dal 1987 al 2008. Confessioni raccolte dai due giornalisti de l’Espresso Gianluca Di Feo ed Emiliano Fittipaldi, e pubblicate sul numero in edicola del settimanale.

    E’ bene ricordare anche che Nicola Cosentino, già cocordinatore regionale di Forza Italia in Campania, è attualmente sottosegretario di Stato all’ Economia e alle Finanze nel Governo di Silvio Berlusconi.
    Tra le complicità e gli appoggi denunciati da Gaetano Vassallo a livello politico spiccava proprio quella di Nicola Cosentino, che avrebbe svolto la funzione di controllore della società ECO4 dei fratelli Orsi, Sergio e Michele.
    Cosentino se non scelto, sara’ lui ed i suoi ad affossare la PDL. Sulla questione di un pit-stop della sinistra,voglio essere chiaro,io reputo la sinistra rectius centro-sinistra, il meno peggio,lungi da me il fanatismo cieco e autolesionista, e sono il primo ad ammettere il bisogno di pulizia interna,ma non vedo alternative e l’IDV purtroppo non ha la forza da sola per vincere. Au Revoir

  12. sappiamo l’uso dei collaboratori di giustizia in questo paese e dei vari pentiti (guarda ad enzo tortora) non aggiungo altro non ti proccupare sarà la pdl a fare un pò di pulizia nella ns. bella regione e anche tu sarai contento fra 5 anni ne sono sicuro au revoir

  13. Non strumentalizziamo Tortora, e ricordati che senza i pentiti nella fattispecie il “Diritto Premiale” con la cosidetta sanzione positiva (tema peraltro della mia amata Tesi di Laurea) , non saremmo mai entrati nei meandri delle organizzazioni malavitose, quindi e’ opportuno distinguere caso per caso.Fra 5 anni?…Ci sono persone che non vivono la vita presente, ma si preparano con grande zelo come se dovessero vivere una qualche altra vita e non quella che vivono: e intanto il tempo si consuma e fugge via. Antifonte
    A presto

  14. lascia perdre antifonte che già sta a migliore vita, pensa alla vita di oggi e al prox fututo della regione campania, la Tua regione e soprattutto la Tua città, vedi che cosa hanno combinato i sinistroidi, medita medita

  15. Non noto niente di meglio,in Sicilia e’ lo sfacelo,spazzatura mafia, malcostume,governata da VOI,in Campania non stiamo messi bene, ma Cosentino & co,sarebbero il colpo di grazia, e lo stesso per Evoli —-A communi observantia non est recedendum—(Non ci si deve allontanare dall’opinione comune)…Cogita ,Cogita te missum in pugnam electionis! Ad maiora

  16. Si
    però ma Rosy Bindi.
    Potevano lasciarla a casa a fare la calza tanto per quello che fa.

  17. LA BINDI E’ UNA BRAVA DONNA, RAPPRESENTA I MODERATI ED HA AVUTO GLI ATTRIBBUTI X SBEFFEGGIARE “LIVE” A BALLARO’ BERLUSCONI…TI PAR POCO

  18. sbeffeggiare chi? Ma avrai visto altra trasmissione forse. La Bindi è stata zittita con una battuta dal premier

  19. Alla fine la vera svolta sembre averla data l’assemblea nazionale del Pd..eleggendo Bindi Presidente e garantendo a tutte le componenti visibilità nell’organigramma del partito. A livello Regionale..noto che la maggioranza dei 16 membri Campani non è con Bassolino..sarà un segnale di inizio di discontinuità? Vedremo..! Noto, ancora, che a livello provinciale i 3 membri espressi sono apertamente antibassoliniani,..sarà un segnale anche questo? E Iannuzzi e De Luca e La Capozzoli..vogliono dare un segnale forte di rottura con il passato per questa nostra vituperata Regione, nè, però, i disastri del Cs Bassoliniano ci consentono di consegnare la nostra Regione ad un Cd..rappresentato da personaggi, quantomeno, discutibili sul piano morale. Per cui..chi ama la nostra terra..spero veda nella scelta dei membri Campani della Direz nazionale del Pd..la volontà di Bersani di voltare pagina..e, sono sicuro, vorrà contribuire alla costruzione di un progetto nuovo..con alla guida un politico di spessore e di concretezza come il sindaco di Salerno Enzo de Luca. Spero sia un nuovo inizio per Il Partito Democratico, sarà dura vincere le resistenze di Bassolino, Conte e Valiante..ma è l’unco modo per proporre qualcosa di veramente nuovo e concreto,..i lifting..alla Cascetta..servono solo a Cosentino o chichessià..ad accellerare l’avvicinamento del Cd sulla poltronea più alta di P. Sant’ Agostino. Meditiamo e, poi, ripartiamo.

  20. Hai perfettamente ragione,l a zavorra bassoliniana deve essere sganciata infatti al più presto,non compromettendosi di nuovo con simili personaggi, ingannatori dello spirito rinnovativo del centro-sinistra.Le loro inefficienze hanno reso vulnerabile il movimento alle crirtiche di chi e’ molto peggio su tutti i fronti e mi sembra un “canovaccio” alquanto paradossale!!! I vecchi RAS caro amico, non molleranno facilmente,e qui si vedra’ la vera volonta’ di cambiamento nel PD, se si accetteranno compromessi con simili soggetti, allora il travaso di voti verso l’IDV sara’ una automatica conseguenza, e dovranno guardarsi dentro,analizzare le loro manchevolezze, e biasimare le scelte, la dirigenza del partito, senza prendersela con Di Pietro e i suoi”oltranzismi” che a quanto pare a chi non vota Berlusconi son di gradimento.I prossimi mesi saranno il banco di prova o il PD diventa un partito stabile radicato e con una linea precisa, o si frantumera’ in mille rivoletti correntizi, e allora…THE END!

  21. Penso come un genio, scrivo come uno scrittore brillante, e parlo come un bambino.”
    (Vladimir Nabokov)..MAGARI LO FOSSE ANCHE PER IL PD!

  22. X L’AMICO PAOLO……ET DEDICATO A TUTTI COLORO CHE LA PENSANO COME LUI…Corriere.it : C’EST FINI (SI VA AL VOTO ANTICIPATO?) – “NON FIRMO un documento che impegna ad appoggiare una legge SALVA-PREMIER – Gli autografi si chiedono a Sting, non ai deputati – Il Pdl non mi soddisfa al 100%. È la caserma che non mi piace – Feltri è un direttore indipendente, bisogna vedere se è indipendente da Berlusconi CHE è il suo editore”…«Non ho difficoltà a dire che su alcune questioni con Berlusconi abbiamo opinioni diverse»«Gli autografi si chiedono a Sting, non ai deputati. Il presidente della Camera non firma nulla. I deputati si regolino loro. Comunque quel che scrive Feltri mi lascia del tutto indifferente. Feltri è un direttore indipendente, bisogna vedere se è indipendente dalla sua volontà. Il fatto è che Berlusconi è il suo editore. E questo è quello che non mi quadra. Mi fa ridere la definizione di “compagno Fini”».«Il 95% dei magistrati è da ringraziare. La magistratura ha pagato un tributo altissimo di vite. Fatte queste premesse, discutiamo pure delle cose che non vanno, come l’abnorme lunghezza dei processi».«Ma deve governare nel pieno rispetto di altri organismi previsti dalla Costituzione. Governare implica rispetto della Corte costituzionale, del Parlamento, del presidente della Repubblica e della magistratura. Auspico che le riforme siano condivise. Fini ha poi parlato anche delle regionali del prossimo marzo, trovando alcune candidature del Pdl «inopportune» anche se le persone interessate «hanno un sacco di voti». Fazio ha chiesto se si riferiva a Cosentino in Campania: «Anche a me – ha risposto Fini – è capitato di sentire discorsi tipo “quello deve essere candidato perché ha un sacco di voti, perché conta nella zona”. La politica farà un passo avanti quando dirà: meglio non candidarlo perché anche se ha un sacco di voti, magari quei voti dipendono da poteri non trasparenti».Corriere della sera

  23. “Il presidente del Consiglio deve capire che l’Italia non è a sua disposizione”. LA BOUTADE DI SILVIO HA SCATENATO UNA INDIGNAZIONE SENZA PRECEDENTI……..”zittita?” NO MIO CARO E’ STATA SOLO UNO SFOGGIO DI GRATUITA VOLGARITA’, LA DEPUTATA CON LA SUA FLEMMA LO HA SOSTANZIALMENTE SBEFFEGGIATO MOSTRANDOLO PER QUEL CHE E ‘!! UNO SCOSTUMATO MASCHILISTA, ED ANCHE QUESTO PESERA’ SULLE PROSSIME ELEZIONI,LA BUONA EDUCAZIONE ALLA LUNGA PAGA!! SILVIO INVECE PAGA SOLO I GIUDICI DI COMODO, MILLS AND OTHERS:::

  24. mmmhhh quanta ingenuità e innocenza nelle tue parole, ti faccio i complimenti per le tue idee, ma devi sapere che è prassi quasi regola che ciò che si dice in pubblico (qui tv) non si conferma negli accordi, caro marco so che ciò non ti piacerà e hai ragione ma è così, rassegnati, la bozza di legge è già pronta, fini è d’accordo e andrà diritto in parlamento e sarà approvata, il premier se sarà costretto andrà alla conta e anche fini sarà sistemato, ma fini questo lo sa e firmerà, amico mio, vedrai fra qualche giorno e mi darai ragione, alla prox e auguri

  25. paolo,sei ammirevole,sei l’unico su questo blog che prende le difese del centro destra.ma anche tu ti perdi sulla politica nazionale.torniamo alla politica nostrana.tu pensi per davvero di battere il centro sinistra ,anche se spaccato e lacerato,con la novità di l’altro ieri,letta su cronache .novità a destra il futuro candidato a sindaco si sceglierà tra Busillo e Vecchio.Se questa è la novità è meglio che gli ebolitani si tengano Melchionda Cariello o Rosania.Il centro sinistra stà almeno sviluppando un dibattito condivisibile o meno ma il centro destra è fermo alla preistoria della politica ebolitana se non ha altre risorse da mettere in campo.caro paolo il mio è uno sprono a fare di meglio nell’interesse della nostra eboli.cominciate anche voi ad animare il il dibattito e che poi vinga il più credibile e convincente

  26. vinca e non vinga

  27. grazie per il complimento aquila e ti invito a volare più in alto invitando a cambiare la politica in questa città governata sempre dalla sx. Cmq, se vuoi sapere la mia opinione si son d’accordo forse con bussillo o vecchio il c.d. non vincerà ad eboli, ma si stanno valutando anche altri nomi i giornali sono troppo . Se non si vince con bussillo o veccho concorderai che non si vincerà neanche con di benedetto o cardiello, non scherziamo. Ci vuole un nome nuovo, un serio e onesto professionista ad eboli ci sono, però purtroppo la cerchia dei omi viene fatta dai politici locali. Cmq ad eboli occorre una nuova classe dirigente che faccia l’interesse della collettività e non gli affari privati, ma anche su questo sarai d’accordo.Cariello? Sicuramente meglio di melchionda e di rosania, però ha governato con melchionda!!! Liste civiche neanche a parlarne, vedremo cmq il candidato pdl dovrà uscire presto . saluti

  28. CARO PAOLO SEI DAVVERO UN BRAVO RAGAZZO, E TI AMMIRO PER LA PERVICACIA E LA INGENUITA’ DEL PURO DI CUORE, « Tutto è puro per i puri; ma niente è puro per i contaminati e gli increduli, perché hanno contaminata l’intelligenza e la coscienza. » (Tito 1,15) ma ho timore per te che io ed Aquila non erriamo,comunque ti auguro il meglio se a destra fossero tutti come te io ne sarei il primo “supporter”.RES OPTIME… Ulteriora mirari, praesentia sequi.
    Guardare al futuro, stare nel proprio tempo.M.Naponiello

  29. scusami paolo il fatto stesso che vi ho dato un suggerimento a voi di centro destra stà a significare che volo un pochino in alto.hai menzionato vecchio e di benedetto non puoi dire che non sono seri ed onesti professionisti ,semmai vecchio è vecchio di politica e su questo ti do ragione di benedetto a mio modesto avviso è nuovo. il mio suggerimento al centro destra era rivolto per l’elaborazione di un progetto per eboli,da contrapporre ad uno nuovo di sinistra visto che il progetto melchionda fino ad oggi è stato un fallimento,tutto nell’interesse della città di eboli. a mio giudizio non recuperiamo i falliti.

  30. di benedetto non è coerente, ha cambiato nella sua breve storia politica già 3 o 4 partiti, e poi se non ricordo bene nel penultimo consiglio ha addirittura votato a favore di melchionda salvando la giunta, quindi a te le conclusioni, nulla da dire su di lui , però occorre un nome nuovo con pò di carisma. Ad eboli ci sono bravi e seri e soprattutto coerenti e non voltagabbana professionisti io sarei d’acordo pensa addiittura con le primarie o sondaggio e son sicuro che gli ebolitani voterebbro il candidato x e il c.d. potrà vincere.Purtroppo temo che ci sono troppi personalismi a danno della colettività. Grazie per i complimenti marco, non penso di meritarli, cmq li faccio a te per la tua cultura stante le continue frasi in latino, complimenti, come saprai la politica è tutt’altro, magari potessimo risolvere i problemi con le frasi latine tu saresti il meglio. saluti

  31. Ne sono consapevole, e non faccio sfoggio di cultura, i brocardi latini sono stille di saggezza,per quanto riguarda il tuo ultimo intervento sono daccordo con le tue conclusioni,essere di destra non significa essere un “nemico”, ma anche in quello shieramento le personalita’ di spessore faticano a trovare spazio xkè come ben sai questo e’ un mondo che premia gli scaltri e i senza scrupoli,chi ha un bagaglio morale purtroppo soccombe!

  32. bersani leader del pd. VERGOGNA UN EMERITO INCOMPETENTE

  33. per MARCO NAPONIELLO
    il suo nuovo ruolo gli impone una strezata brusca nel fare opposizione,quale e’ la sua linea?non si capisce, e non si capira’ mai credimi.Sul suo operato invece ricoda la legge bersani-rutelli tempo fa’,e quella ultima sulle bste di plastica biodegradabili, 300,000mila persona nell’indotto hanno perso il posto di lavoro.Ma ti sembra possibile per uno intelligente come lui, pensa di risolvere il problema con queste leggi.Lo smaltimento della plastica e’ una responsabilita’ del cittadino italiano depositando la sudetta negli appositi contenitori, tenedo presente che i prodotti in polietilene non sono tossici, anzi sono riciclabili ed economici.Guardati intorno e’ tutta plastica intorno a te.Era solo un problema di educazione e senso di responsabilita’.NON E’ CAPACE LO HA GIA’ DIMOSTRATO.

  34. TU TI SOFFERMI SULLA PLASTICA SOLO? HA TOLTO LA SCANDALOSA TASSA SULLA TELEFONIA UNICA IN EUROPA ,LIBERALIZZATO LE TARIFFE TELEF.ED INTERNET,HA CREATO LE PARAFARMACIE 2000 X 5000 POSTI EX NOVO,Vendita dei farmaci da banco nei supermercati, Licenze dei tassisti, Grande distribuzione organizzata:
    Il decreto vieta l’applicazione di fee ( tariffa) d’ingresso per l’iscrizione alle liste di fornitori qualificati di un dato produttore ANCORA Pagamento con carta di credito :
    Tutti i professionisti sono tenuti ad accettare pagamenti per importi superiori ad una certa soglia non in contante. I mezzi ammessi sono l’assegno, il bonifico, la carta di credito o qualunque mezzo che movimenti un conto corrente bancario. Le soglie per il pagamento in contanti così come nell’originale,POI Transazioni bancarie e controllo monetario Per pagamenti anche a trasferimenti di proprietà di auto, moto, barche, ecc…, tutti i quali occorre trasferire un bene con un atto di vendita, la cifra superiore alle 100 euro, si ha l’obbligo del pagamento controllato, previo transazione bancaria, citando nella clausola il riferimento dell’operazione.,PER TUTELARNE LA LEGALITA’, Recesso anticipato:
    Salta l’obbligo per gli utenti di restare fedeli agli operatori di telefonia e di reti televisive e di comunicazione elettronica, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata: i contratti di adesione stipulati con tali operatori devono prevedere la facoltà del contraente di recedere dal contratto in qualsiasi momento e senza spese non giustificate da costi dell’operatore ORDUNQUE GLI ALTRI ( la destra del fare ) cosa han fatto?…slogan?governano per creare consenso,ma e’ il consenso che serve per governare! Con una maggiranza risibile la sinistra”conservatrice” ha toccato qualche santuario e la destr “liberista” gli ha e li tutela… BELLA ROBA!!!, ma non ti penare, fra qualche meei quando la disoccupazione sara’ a due zeri e le pance + vuote forse i cervelli dei nostri compatrioti si riempiranno di quel senso critico che gli e’ stato sempre deficitario! Deus non irridetur. Quae enim seminaverit homo, haec et metet.
    Dio non si inganna. Quello che l’uomo semina, raccoglierà.
    BUON PROSEGUIMENTO, E’ STATO UN PIACERE!

  35. Bene allargo la mia veduta non soffermandomi sulle plastica dove non hai dato risposta.Parafarmacia :guarda i bilanci di ognuno di queste vedrai che poche avranno il bilancio col segno positivo,per gli occupati invece ,tutti raccomandati dalla politica.GDO con il suo avvento poveri i commercianti.17,000 licenze consegnate solo nel salernitano negli ultimi 2 anni.
    Per tutelare la legalita’ come dici prova a convincere le fiamme gialle a sostare dinnanzi agli studi dei professionisti,dove nessuno di loro emette una fattura,e corrisponde l’onorario in contante esosissimo(dentisti,oculisti,avvocati,medici spec.)qui’ c’e’ evasione. LA TRANSAZIONE BANCARIA E’ SORTA DI CONTROLLO SOLO PER I PICCOLI IMPRENDITORI DOVE IL GUADAGNO E IRRISORIO. Ti auguro io un buon proseguiemento.

  36. I RACCOMANDATI DELLA POLITICA NON LI HA INVENTATI DI CERTO BERSANI O LA SINISTRA, LE PARAFARMACIE INVECE SONO UNA OPPORTUNITA’ PER IL CONSUMATORE(HANNO ABBASSATO DI CIRCA INL 20 X CENTO IL COSTO DI MOLTI FARMACI) CHE TROVA COMODO TALI STRUTTURE COLLLOCATE IN LUOGI DOVE LE FARMACIE CONSIDERANO ANTI ECONOMICI, E X MOLTI LAUREATI,CHE IO CONOSCO,I QUALI NON POSSONO PERMETTERSI DAI “BABBI” DI APRIRLI DELLE FARMACIE VERE! LE GDO RISIEDONO NEL MONDO OCCIDENTALE, E NON LE HA INVENTATE COME SOPRA, MI SPIACE X MOLTI PICCOLI SINCERAMENTE COMMERCIANTI, ED ORA ENTRO NEL PERSONALE, MIO PADRE E’ STATO IL PRESIDENTE DELL’ASCOM DI EBOLI E TERRITORIALE DI EBOLI, (IN PIU’ COMPONENTE ANNI ’80 PRIMI ’90 DELLA GIUNTA CAM. COMMERCIO E DEL PRESIDENTE DEL CONSORZIO CONFIDI SALERNO E FEDERFIDI CAMPANIA) DAL 1981 FINO ALLA SUA MORTE IL 1992,E GIA’ LUI PRONOSTICAVA L’INVASIONE DELLA GDO E AFFERMAVA QUASI L’OBBLIGO DI AFFILIAZIONE(Il franchising, APPUNTO affiliazione commerciale) X SOPRAVVIVERE! DI CONTRO DALLA PARTE DEL CONSUMATORE VI E’ UN INDUBBIO RISPARMIO, ASSORTIMENTO E IN QUALCHE CASO ANCHE QUALITA’.LE FIAMME GIALLE IN ITALIA SON USE IN EFFETTI CONTROLLARE SEMPRE I SOLITI NOTI E ESSERE MENO ZELANTI CON ALTRI, MA DI CIO’,TRALATICIAMENTE DA ANNI CONSIDERATO, NON PUOI INCOLPARE IL SEGR.PD! LE TRANSAZIONI ED I CONTROLLI SON POSITIVI IN UNA REALTA’ DOVE IL RICICLAGGIO E’ SPAVENTOSO E MOLTE ATTIVITA’ IMPRENDITORAIL,IN TUTTI I CAMPI,FUNGONO DA PARAVENTO ALLE ORGANIZZAZIONI MALAVITOSE E NIENT’ALTRO.NON PUOI IMMAGINARE ALLE ASTE FALLIMENTARI QUANTI DI QUESTI ( E MI CAPIRAI)SIGNORI,INDIRETTAMENTE, SI PRESENTANO E FANNO INCETTA DI BENI IMMOBILI CON L’AUSILIO DI MANDATARI”PRESTANOME”.COME VEDI CARO/A SONO UNA PERSONA ABBASTANZA ADDENTRO A QUEL CHE COMMENTA! E’ STATO UN PIACERE…

  37. Voglio solo precisare che non son pro Berlusconiano,ma non condivido l’operato del sig.Bersani,sara’una mia analisi errata ma e’ il mio pensiero,mi fermo qua’.
    Per conoscenza negli anni “80 ero molto vicino alla sinistra tanto da essere il segretario del psi dei giovani a Battipaglia all’epoca di C.Conte tuo compaesano.Ma ho vissuto ad Eboli per molti anni dove a terminato gli studi(ITIS E.MATTEI)
    IL PIACERE E’ TUTTO MIO.

  38. UN CALOROSO IN BOCCA AL LUPO A BERSANI ,E A TUTTI GLI ELETTI, RAGAZZI ADESSO BISOGNA DARE IL MEGLIO, DI VOI STESSI, RIDARE FIDUCIA, A TANTE PERSONE CHE NON CREDONO PIU’ A NIENTE, LA BASE ASPETTA CON FIDUCIA , UN CAMBIAMENTO RADICALE, IN MEGLIO, E TUTTI I LAVORATORI CHE HANNO PERSO IL POSTO DI LAVORO, ASPETTANO CON FIDUCIA, E RABBIA, UN SLANCIO DI INCORAGGIAMENTO, PER RIDARE FORZA AL POPOLO DEL PD E DEGLI INDECISI, BISOGNA CONFRONTARSI CON I CITTADINI, FARE DEI PROGRAMMI E COMBATTERE, CHI E AL GOVERNO SOLO PER FARSI GLI AFFARI PROPRI.

  39. RISPETTO LA TUA POSIZIONE, MA NON RIESCO A COLLOCARTI POLITICAMENTE.DA CONTO MIO,AUSPICO CHE ILPD SIA UNA VERA FORZA RIFORMISTA NON COME IL PSI ANNI OTTANTA, UN PARTITO SOSTANZANZIALMENTE DI DESTRA, COMPOSTO DA “TROPPI” FACCENDIERI, GRANDI IMPRENDITORI,E D AFFERMATISSIMI E NON SOLO PROFESSIONISTI.TALI “SINISTRI” ACCOPPIAMENTI NON AVEVEVANO NULLA DI SOCIALISTA, RICORDI CHE CRAXI SI SCAGLIO’ CONTRO LA SCALA MOBILE NEL 1984? E CHE ATTACCAVA SPESSO IL SINDACATO? BEL MODO DI ESSERE SOCIALISTA VERO? MA TALE ETICHETTATURA ERA SOLO IL PARAVENTO PER ARRIVARE AL POTERE.CERTO SE PENSO A G. MATTEOTTI, IN UNA STRADA A LUI INTITOLATA MI ONORO DI DOMICILIARE, E LO CONFRONTO CON I “SOCIALISTI” ANNI ’80 UN BRIVIDO GELIDO MI SOVVIENE.L’ULTIMO VERO LEADER PSI E’ STATO PERTINI E POCHI ALTRI DELLA BASE,IL RESTO DELLA NOMENCLATURA PENSA OGGI STA IN BUONA PARTE CON BERLUSCONI,GLI EREDI DI MATTEOTTI CON QUELLI DI MUSSOLINI,MA FINIAMOLA…I SOCIALISTI DI DESTRA!!! G.FERRARA DICE CHE: SOLO GLI STUPIDI NON CAMBIANO IDEA, BELLA FORZA ,E’ L’ALIBI PERFETTO PER GIUSTIFICARE OGNI “GIRAVOLTA” , E IN TAL GUISA SI DOVREBBE CANCELLARE DAL DIZIONARIO LA OBSOLETA PAROLA… COERENZA. A TE IL MEGLIO!

  40. MI RI FERISCO AD ELIS PER LA PRECISIONE, NON A TE ACHILLE, VEDO CHE SIAMO, COMPIACENDOMNENE IN VERITA’ DELLA STESSA ,PRESSAPOCO, “PARROCCHIA”

  41. no comment

3 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente