Melchionda apre la campagna elettorale del centrosinistra

Melchionda: “La città non può ripartire daccapo, dobbiamo completare un lavoro avviato”.

“Dobbiamo ribaltare le prospettive di una città che si sviluppa dentro le mura. Dobbiamo uscire fuori. Bisogna aprirsi e sviluppare l’asse del mare”.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

EBOLI – La campagna elettorale cade nel vivo, e oggi quasi contemporaneamente si sono tenute tre manifestazioni elettorali. Manco a farlo apposta tutti e tre i candidati di sinistra hanno dato inizio alla loro campagna elettorale, ma in luoghi diversi.

Gerardo Rosania, ha scelto la Piazza principale; Massimo Cariello il Cinema Teatro Italia; Martino Melchionda, l’Auditorium di San Bartolomeo. Gli ultimi due non hanno voluto rischiare con la piazza anche perché il tempo non lo permetteva.

Il candidato del centrosinistra alle elezioni comunali di Eboli ha aperto questa mattina la campagna elettorale presso l’auditorium di San Bartolomeo. Per l’occasione la sala e la piazzetta antistante l’Auditorium erano stracolme, e davanti a cittadini, elettori e simpatizzanti, Melchionda ha ripercorso il cammino amministrativo degli ultimi cinque anni,  della sua Amministrazione Comunale, ricordando programmazioni, progetti, interventi ed opere realizzate.

Un vero e proprio resoconto politico amministrativo.

Le prime file erano occupate dall’estabilishement del Sindaco e del centro-sinistra: Arturo Marra, Francesco Bello, Mario Conte, Pasquale Lettera, Roberto Palladino, Venusia Mazzara, Cosimo Cicia, Tarcisio Di Cosimo, Carmelo Conte, Tonino Cuomo, Mauro Vastola, Remo Mastrolia, Gaetano Cuomo, Salvatore Di Dio, Alfonso Cillo, Salvatore Marisei, Vincenzo Rotondo, Antonio Conte. Gli altri consiglieri, gli assessori e i dirigenti vari tra il pubblico.

Nel discorso di Melchionda, grande spazio per i punti qualificanti del programma svolto sotto la sua guida al governo della Città. Dal Piano strategico ai PUA, dal Piano spiaggia (PUAD) alla riqualificazione ambientale, dalla raccolta differenziata e tutta la filiera alla viabilità, dai servizi sociali alle politiche dei giovani,  dall’arredo urbano alla sanità, con l’Ospedale di Eboli-Battipaglia nella zona Pezza Grande ai programmi futuri, elencando progetti, realizzazioni concrete, finanziamenti utilizzati e da impegnare.

Si va dalla riqualificazione dei quartieri, con realizzazione di strade, marciapiedi ed impianti di illuminazione, alla grande partita degli investimenti che vedono oggi Eboli capace di calamitare progetti di ampia e qualificata portata.

Grande attenzione del Sindaco di Eboli anche ai temi dell’ambiente, con l’isola ecologica, l’impianto di compostaggio, il biodigestore anaerobico e lo stesso sistema della raccolta differenziata, raggiungendo traguardi eccezionali.

Sul tappeto anche gli interventi nel campo turistico ed imprenditoriale, grazie alla capacità di liberare le aree della fascia costiera sotto sequestro, oggi a disposizione di imprenditori che stanno ricostruendo il tessuto turistico ed occupazionale nella zona.

Sul piano urbanistico, Martino Melchionda ha sottolineato gli investimenti pronti per riqualificare l’area di sedime ex Pezzullo, il cui recupero riammaglierà l’intero centro urbano con l’area degli impianti sportivi e con l’asse viario.

Martino Melchionda tra i sostenitori

Martino Melchionda tra i sostenitori

Nessun accenno, se non di passaggio, agli avversari politici nella corsa alla guida della Città e non poteva essere altrimenti dato il taglio dell’intervento, il quale non consentiva polemiche.  – “Lascio le polemiche agli altri, non mi interessano gli attacchi alle persone – ha detto Melchionda. Gli ebolitani hanno voglia di ascoltare di progetti concreti e di opere realizzate ed hanno voglia di conoscere quali siano i programmi per il futuro del nostro territorio. Sappiamo che la cittadinanza guarda a noi con grande interesse, perché interpreti di una grande rivoluzione sul territorio che deve proseguire per riportare Eboli al centro del comprensorio, capace di programmare ed attirare investimenti ed occupazione”.

L’intervento del Sindaco uscente Martino Melchionda è stato completo e misurato, contenente anche spunti autocritici, quando ha parlato di rapporti politici, evidentemente interni al suo partito, ivi compreso il raggiungimento dell’unità interna al suo partito, che inevitabilmente ha condizionato anche l’azione amministrativa, ciò nonostante ha rivendicato cinque anni di incessante lavoro tra emergenze, quotidianità, realizzazioni e programmazione.

“Dobbiamo ribaltare le prospettive di una città che si sviluppa dentro le mura. Dobbiamo uscire fuori. Dobbiamo andare oltre le “Mura” – arringa Melchionda – bisogna aprirsi e sviluppare l’asse del mare; pensare alla fascia costiera realizzando una piccola città marittima, fruibile tutti i giorni e non solo d’estate; valorizzare le attività presenti sul territorio e quelle produttive in generale; l’ambizione ci deve guidare e spingereoltre. Dobbiamo dare una svolta, che sia una scelta definitiva, finale, ultimativa, – e qui una piccola nota polemica rivolta a Cariello – dobbiamo dispendere non solo sorrisi ma lavorare e risolvere i problemi. Abbiamo dato dignità alla Multiservizi, che era un carrozzone politico e una zavorra clientelare. – E concludendo Melchionda dice – La città non può ripartire daccapo, dobbiamo completare un lavoro avviato, perché noi abbiamo un’idea della città. Altri non ce l’hanno, e se ce l’hanno sono ancorate al passato (Rosania) e al nulla perché non hanno idee (Cariello). Siamo stati bloccati, perché anche i partiti devono trovare i loro equilibri, ma adesso la macchina è partita e vinceremo“.

EBOLI, 7 MARZO 2010

Pubblico Apertura Campagna elettorale Melchionda

Pubblico Apertura Campagna elettorale Melchionda

46 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Queto non si capisce se è una minaccia di catastrofe o un’avvertimento.
    io lo intendo come un’avvertimento e suggerisco a voi tutti di fare il possibile per evitarlo.
    L’ ALTERNATIVA C’E’
    L’ ALTERNATIVA C’E’

  2. Cariello apre la campagna elettorale, e i suoi attacchi sono rivolti quasi esclusivamente contro Melchionda…
    il Sindaco apre la sua campagna elettorale, e il bersaglio preferito delle sue invettive è Cariello, ma vi rendete conto che vi accusate a vicenda voi che da quasi 20 anni siete stati gli artefici principali della catastrofe ebolitana?
    e voi rappresentereste il cambiamento??!!
    poi questa frase è da incorniciare:
    <> …NO COMMENT…!!!

  3. Cariello apre la campagna elettorale, e i suoi attacchi sono rivolti quasi esclusivamente contro Melchionda…
    il Sindaco apre la sua campagna elettorale, e il bersaglio preferito delle sue invettive è Cariello, ma vi rendete conto che vi accusate a vicenda voi che da quasi 20 anni siete stati gli artefici principali della catastrofe ebolitana?
    e voi rappresentereste il cambiamento??!!
    Poi questa frase è da incorniciare:
    ” Abbiamo dato dignità alla Multiservizi, che era un carrozzone politico e una zavorra clientelare ” …NO COMMENT…!!!

  4. Io ero presente all’apertura della campagna elettorale di Melchionda, e ho ascoltato con attenzione il lungo intervento, contenente per lo più una disamina di cose fatte, e una riflessione anche critica su quelle non fatte. Melchionda poi ha parlato dei progetti che intende portare a compimento se verrà rieletto. Nono ho sentito invettive contro nessuno.

  5. Concordo con Angelo81, combattendo tra di loro stanno favorendo i concorrenti…bisognerebbe insistere sui contenuti…si sa che tra i due litiganti il terzo gode!!!

  6. a dire il vero a parte qualche ” rotonda ” non ho visto un bel niente, nulla avevamo e meno di nulla abbiamo….vedere conte e company ancora presenti significa dare l’amministrazione in bocca ai leoni……mi chiedo perchè sti vecchi politici tornano sempre alla ribalta?????

  7. uNA BRUTTA dOMENICA PER IL POPOLO ebolitano. EBOLI è stata MORTIFICATA dai TRE canditati della SINISTRA. Accuse reciproche,tutti e tre d’accordo che eboli è nel più assoluto ABBANDONO.Forse hanno dimenticato che da 15 anni hanno governato loro .Vuoi vedere che le colpe ,le responsabilità forse sono di Busillo o COSIMO PIO DI BENEDETTO ? Occorre un ATTO di UMILTA’ e CORAGGIO assunzione delle propri FALLIMENTI .I tre MOSCHETTIERI ROSANIA CARIELLO e MELCHIONDA hanno già scritto la loro STORIA.Rappresentano il PASSATO ed il PRESENTE il FUTURO certamente NO NO NO.l’ALTERNATIVA DI CERTO non sono loro. Il popolo libero ebolitano sarà SAGGIO nello scegliere la VERA ALTERNATIVA.

  8. quest’uomo è alla frutta!!!! è in preda alla disperazione più totale!
    va in giro nei bar tra la gente ad offendere ed oltraggiare, chi, non avendo ceduto ai suoi ricatti, ha avuto il coraggio di fare scelte differenti!!!! di candidarsi con schieramenti non in linea al suo….
    MANDIAMOLO A CASA!
    ( caro admin, la stima e l’ affetto che mi lega a te è smisurata…. comprendi il mio sfogo…. pubblica queste parole….. e informati sui fatti accaduti quest’oggi al bar del corso…. sono senza parole…. quest’uomo fa male alla demcrazia e al partito democratico)…..

  9. girando per la città ho notato che a S.Maria la Nova stanno allargando la strada, rifacimento del manto stradale sulla SS 19 , mi chiedo come mai a meno di un mese dalle elezioni si fanno questi lavori??? lo volgiamo chiamare clientelismo??? lo vogliamo chiamare acquisto voti?…..diciamo semmai che tutto ciò è ridicolo, mi sento preso in giro come ebolitano o meglio trattato come un deficiente….dovremmo opporci a tutto ciò, vietare questi lavori sotto le elezioni …è completamente ridicolo…apriamo gli occhi cari concittadini e meditiamo……

  10. “Il candidato del centrosinistra alle elezioni comunali di Eboli ha aperto questa mattina la campagna elettorale presso l’auditorium di San Bartolomeo. Per l’occasione la sala e la piazzetta antistante l’Auditorium erano stracolme, e davanti a cittadini, elettori e simpatizzanti..”
    io ci stavo, e sinceramente questa “sala e piazzetta antistante l’Auditorium stracolmi” non l’ho visto…anzi hanno iniziato con 30/40 minuti di ritardo…forse proprio perchè c’erano solo i candidati…….e in tutto c’erano massimo persone…quindi questo pienone non si è visto..

  11. “Il candidato del centrosinistra alle elezioni comunali di Eboli ha aperto questa mattina la campagna elettorale presso l’auditorium di San Bartolomeo. Per l’occasione la sala e la piazzetta antistante l’Auditorium erano stracolme, e davanti a cittadini, elettori e simpatizzanti..”
    io ci stavo, e sinceramente questa “sala e piazzetta antistante l’Auditorium stracolmi” non l’ho visto…anzi hanno iniziato con 30/40 minuti di ritardo…forse proprio perchè c’erano solo i candidati…….e in tutto c’erano massimo 250 persone…quindi questo pienone non si è visto..

    • Per Shutter –
      vedi che ci sono le foto. Io ho fatto un resoconto e tu invece vorresti dire il contrario. Scrivilo tu un articolo la prossima volta, così hai una tua visione e per buona pace di tutti sarai contento.

  12. beh… mi dispiace che ho provato a dire quello che ho visto io, ho solo dei dubbi su quello che c’è scritto…visto che per me la parola STRACOLMO è da usare quando in un locale non riesci ad entrare, quando hai talmente caldo da non stare lì dentro per 5 minuti, e sinceramente io sono riuscito ad arrivare a metà auditorium e passare nella piazza adiacente, senza chiedere permesso, in pochi secondi…mi dispiace di aver dubitato sulla presenza di migliaia di persone presenti all’auditorium dell’apertura della campagna elettorale del sindaco uscente…mi scuso con tutti per aver dato la mia opinione!
    forse non è possibile dubitare sul sindaco uscente…scusate tutti pensavo fosse un sito libero dove tutti potevano dire la propria…io non ho usato termini pesanti, non sono stato volgare nè offeso qualcuno e vengo quasi fucilato..mi sono pentito di aver avuto la mia opinione…e non ti preoccupare, non voglio sostituire nessuno solo commentare come quando leggo un giornale normale e commento l’articolo del giornalista…se questa sarà una tua carriera futura o lo è tutt’ora ti consiglio di prendere le critiche, commenti sugli articoli in modo più semplice e senza arrabbiarti…alla fine era solo un piccolo commento di un uomo che non detta leggi…

    • Shutter –
      Questo è un sito libero, tanto è che esprimi liberamente la tua opinione, la esprimi così liberamente che rimane anche pubblicata a differenza di qualsiasi altro giornale. La definizione di colmo o stracolmo che dai è singolare, ma la cosa altrettanto singolare è che hai virgolettato quello che ho scritto. Quando sono arrivato, per esempio, ho fatto fatica ad arrivare sotto il palco per scattare le foto, allo stesso modo che ho fatto fatica ad arrivare sotto il palco di Massimo Cariello, e come si può dire che nell’uno e nell’altro caso c’erano poche persone. Indipendente da tutto non ti devi scusare con nessuno, ci mancherebbe. Così come è vero non hai usato termini pesanti, in quanto alle critiche poi, sono abituato e come, ma sui contenuti delle cose che dico, quando si tratta di opinioni, e pure in quel caso sono opinabili, perchè si può dissentire e argomentare in maniera diversa, non sui numeri, quasi a sottolineare che sia uno che alteri le cose. Quando si fa cronaca, si deve essere obiettivi e in quel caso mi sono sforzato di esserlo. Non sono arrabbiato, e non devi temere nulla se non che mi oscurano ( e non solo me) con la proposta del Vice Ministro Romani, in quella circostanza non possiamo confrontarci nemmeno sui numeri. Questo Blog è la risposta alla stampa che non è libera. Grazie dei tuoi interventi e continua nelle tue libere critiche. Con affetto.

  13. Stracolmo mi sembra un pò eccessivo. Arrivato in orario ho visto che si erano formati i gruppetti che facevano riferimento a questo o quel consigliere e quelli si che riempivano (ad auditorium vuoto) la piazzetta e pure il viale. Dopo una passeggiata mi sono perso credo i primi minuti del comizio di Melchionda ed entrare dentro non è stato molto agevole. Shutter non puoi pretendere che un locale è stracolmo solo quando fa talmente caldo, era una giornata molto invernale ! Comunque e lo dicono anche le foto, forse fuori non c’erano tante persone ma la sala era colma.
    Melchionda non mi ha convinto eccessivamente, per la prima volta ho sentito un resoconto quasi completo del suo sindacato. Poi tornando in piazza c’era Gerardo Rosania, quello sì che è un politico, passione ed entusiasmo da vendere.
    Sono molto combattutto, alle scorse elezioni per la prima volta dopo 15 anni non ho votato comunista per dare un voto “utile” e anche alle comunali piuttosto che avere lo pseudocompagno cariello e la sua allegra combriccola di avventurieri forse darò ancora una volta un voto “utile” a Melchionda. Purtroppo Gerardone non ha possibilità.

  14. bombarolo io ho fatto un esempio sul fatto del calore, non è che io volevo avere caldo per dire OH PERO’ C’E’ GENTE…logicamente no..ho detto che non c’era molta gente perchè io senza problemi sono riuscito ad entrare fino a metà auditorium mentre girando sempre, al cinema italia da massimo cariello non ti potevi accostare nemmeno…perciò come hai detto tu, stracolmo è una parola un pò eccessiva PER ME…poi non so da rosania in piazza quanta gente ci fosse perchè non sono passato per la piazza, ma ovviamente non è che centri molto questo fatto delle persone o dello stracolmo, la curiosità avrà portato la gente ad ascoltare di più un cariello o un rosania che il sindaco uscente per pura curiosità visto che le persone che appoggiano il centrosinistra già sono conosciute e quello che (non) hanno fatto la gente già lo sa…quindi non do molta importanza..

  15. La verità forse è che Eboli politicamente non vive un momento felice. la snistra Ebolitana non è unita. ma la Destra è inefficiente e non potrà farcela numericamente…. la destra ad Eboli sta crescendo e sicuramente nei prossimi 10-15 anni salirà al potere ad Eboli, ma ora non ce la farà mai in quanto il candidato scelto non è un vero politico. L’unico vero oratore e politico tra i candidati è Gerardo Rosania il quale avrà serie difficoltà a riprendersi la poltrona…

  16. é risalito su quel podio di cinque anni fa , non sara la stessa cosa,anche la sua faccia tosta è cambiata mi sarebbe piaciuto ricordare Martino l’avvocato ,serio ,postura timida ma rassicurante allo stesso tempo .Avrebbe fatto piu imbrogli e nessuno se ne sarebbe accorto.

  17. melchionda prima di rendere pubblico il programma deve commentare quello fatto nel 2005

  18. Non bisogna essere degli esegeti della politica per capire che questo pseudo-centrosinistra ebolitano è allo sbando.
    Domenica, abbiamo assistito al comizio di tre sindaci
    d’ AVANSPETTACOLO.

  19. l’ho virgolettato perchè visto che non sono parole mie le ho virgolettate, poi solo perchè non ero molto d’accordo su quello che c’era scritto..poi per i numeri ho fatto un calcolo mentale, ma come ho detto nel secondo post, non contano molto alle aperture delle campagne elettorali, può darsi che qualcuno ha suscitato più curiosità di un altro, e sinceramente mi è dispiaciuto vedere poche persone all’apertura della campagna elettorale del centrosinistra…a parte tutto, proprio perchè leggendo gli articoli e i commenti da parte di tutti ho pensato che potevo commentare anche io..e continuerò a farlo non sempre criticando..scurdammc o passat simm e eboli paisà!
    ehehhe
    a presto.

    • per Shutter –
      Tu devi criticare sempre e come. E’ vero quello che dici è probabile che si susciti più interesse, ma questo, per esempio, dipende anche da come si organizzano le cose. Cariello è molto bravo e come ho detto commentando la sua manifestazione, a prescindere da come andranno le cose, lui è il vero vincitore dal punto di vista dell’immagine e del Marketing politico, cosa diversa sono i voti. Grazie per i tuoi interventi.

  20. Basta con la vecchia politica, l’alternativa c’è, ed è solo Cosimo Pio Di BENEDETTO…..

  21. sono perfettamente d’accordo con te.
    🙂

  22. mi scusi dott. del Mese ma Marketing , promozione o pubblicità ingannevole,non è la stessa cosa di promuovere la propria immagine per avere consensi elettorali ,soprattutto quando si parla di chi deve governare il paese.Se poi ci riesce anche in questo modo non vuol dire che è bravo ma puo essere un attentato alla democrazia intellettuale quindi giocano tanti fattori ,ricatti di voti in cambio di posti.Inoltre se ci riesce è perche questo è il linguaggio comune del momento.Cadono gli ideali i sani principi si promuove l’illegalità il cattivo costume .Ad Eboli ed in tutti i popoli civili non c’è spazio per il cattivo gusto.

    • Per Serio ebolitano –
      Personalmente non ritengo che il Marketing sia da condannare nel voler promuovere la propria immagine o il proprio programma. E’ evidente che nel messaggio pubblicitario non ci sono i contenuti, ma questo presuppone che dopo il “lancio”, se non ci sono i giusti riscontri del “prodotto”, intendendo mome lancio e prodotto, programmi e strategie di attuazione, l’obiettivo non si raggiunge, cioè la soddisfazione del destinatario del messaggio non si raggiunge.
      Cosa diversa è per la “pubblicità ingannevole” cioè quando si propaganda qualche cosa di diverso da quello che poi si offre. Per i politici è quasi sempre così.
      Comunque queste tecniche sono interessanti, ma il tema o le tematiche che la politica affronta sono diverse e devono tenere conto di tanti fattori, primo fra tutti i bisogni reali, i mezzi a propria disposizione e la soddisfazione individuale e collettiva. L’applicazione tout court di queste tecniche senza tener conto del fattore emozionale è un errore e rappresenta quella famosa variabile, che può far saltare ogni programma.
      La politica è anche interpretare le ansie, i bisogni, le aspettative e non si può trattare queste cose come un dentrificio,

  23. Non sono d’accordo con lei,per me la politica è un’altra cosa ,è vero che il libero mercato porta anche a questo ,ma veda gli scopi nobili come quello della politica ,(rimuovere idee per crearne altre assolvere i problemi della collettivita e se ci si riesce anche del singolo)è un qualcosa che non ha bisogno di pubblicità selvaggia ,ma solo del fare, far conoscere le proprie idee e programmi discutendone con la gente anche attraverso strumenti medianici affrontando i propri avversarii,anche questa è pubblicità ma diversa .Forse non mi sono fatto capire ma la politica non deve essere sporca per poi pulirla con la pubblicita.

    • Per serio ebolitano –
      Sono stato frainteso, ci mancherebbe altro. condivido quello che dici, tuttavia non significa che gli elementi che inducoono ad esporsi con la pubblicità non debbano necessariamente essere presi in coinsiderazione. Quando è solo ed esclusivamente pubblicità è evidente che il fattore emotivo, umano, relazionale,non viene proprio preso in considerazione.
      Credo che qualsiasi elemento di modernità, va gestito più che farsi travolgere .
      Ti faccio un esempio per tutti: chi lo avrebbe detto che alla mia età (60 anni) avrei avuto un approccio così intenso con l’informatica e il web in generale.
      Questi sono strumenti e vanno usati come tali. Allo stesso modo per la pubblicità politica.
      Le esagerazioni sono distorsioni.
      Come docente di comunicazione e Marketing pur difendendo tecniche e strumenti, ritengo siano deficitarie se applicate in politica senza tener conto dei contenuti.
      PS
      Quella del cuore che fai riferimento tu, si potrebbe inquadrare nella pubblicità diretta, ma se si mette solo il cuore, non c’è pubblicità che tenga.

  24. mi scusi dott. Del Mese volevo aggiungere alla conclusione del commento precedente solo questo . come diceva Martin L. King I’am dream
    io houn sogno

  25. I’ave dream houn sogno

  26. NON PARLATE DI MARKETING CON ADMIN, LO INSEGNA E POTREBBE RILEVARSI IL CLASSICO BOOMERANG, POI GLI SPIN DOCTORS, DEI POLITICI AMERICANI, COLORO CHE DISEGNANO LA PROMOZIONE DEI PERSONAGGI E PARTITI SONO NEGLI “STATE”S UNA ISTITUZIONE!P.S. VEDO CHE ANCHE IN ITALI SI STA DIFFONDENDO…

  27. Cosimo Pio di Benedetto era meglio che non si candidava….toglie solo voti a Busilllo.

  28. …. serio ebolitano… parlI italiano che è meglio!!!
    I HAVE A DREAM!!!
    e di certo il Suo sogno sarà quello di divenire un cittadino europeo, conoscere una lingua straniera, meglio se l’ inglese, e magari evitare di recitare certi vecchi clichè…..
    vorrei capire lei quanto ne capisce in materia di marketing…. e mass media…
    TENGO A PRECISARLE CHE BERLUSCONI, HA COSTRUITO LA SUA FORTUNA POLITICA SULLA COMUNICAZIONE!!!
    risulta vecchio anche nei giudizi….
    RINNOVIAMOCI!

  29. Melchionda…un perfetto sconosciuto!!

  30. dott. del Mese grazie ,con il buon senso civico nonostante idee diverse si puo comunicare e la cosa diventa sempre piu interessante perche le idee si rinnovano ,si puliscono dalle contraddizioni e il confronto diventa interessante.Invece in questi giorni le cose sono molto diverse sia ad Eboli che altrove la campagna elettorale sta sfociando nella violenza minaccie su facebook,sedi di partiti imbrattati di scritte volgari e minacciose,vedi Scafati.Qui non è una questione di destra o sinistra ,questi punti di riferimento politico non sono piu quelli di una volta giusti o sbagliati che siano qui c’è in gioco la questione morale ,la legalità che non devono dare spazio alle volgarità ed alla violenza.La responsabilità di riferimento politico se ne faccia carico.

  31. Vedremo a breve quanto PD appoggerà Melchionda, se è un contenitore vuoto, una mera candidatura di forma del partito, oppure si è coagulato un interesse concreto alla sua rielezione.Sta di fatto che i precedenti suoi elettori del2004, difficilmente oggi lo ri-sceglierebbero! In pochi, in caso di debacle al 1° turno o successivamente, penso lo rimpiangeranno, in molti ne saranno lieti

  32. spero solo che chiunque amministri quasta città lo faccia per il bene collettivo, solo così possiamo risolevvare le sorti della nostra amata città.

  33. X Zeus.
    Ma perche’ Busillo ha voti?
    Io direi che e’ il contrario , Busillo? Non lo vuole nessun elettore del centro destra, anzi uno c’e’ : Mazzella!

  34. Caro “admin”,
    la foto che hai riprodotto, forse per errore, se non m’ingannano gli occhi, risale a qualche tempo fa, quando questo sinistro Sindaco ancora non aveva prodotto i danni che ha fatto e che vorrebbe continuare a fare. In attesa di un tuo chiarimento ti saluto con fraterno affetto.
    Elio

    • Per Elio Presutto –
      Caro Elio, la foto è di domenica mattina, l’ho scattata io.
      Ciao Massimo

  35. CARI AMMINISTRATORI, CON LE MINACCE E CON I RICATTI NON SI OTTENGONO CONSENSI, SI SEMINA SOLO L’ODIO E LO SCONFORTO..

    Che faccia tosta ha questo Melchionda (fate quel che dico ma non quello che faccio), osa parlare del nulla che ha fatto in cinque anni e del nulla che vorrebbe fare nei prossimi cinque.
    Parla del Compagno Gerardo Rosania che pur NON essendo stato un bravo Amministratoere, rimane sempre un autentico signore e sincero uomo di Sinistra;
    Accusa MASSIMO CARIELLO di non avere idee, fingendo d’ignorare cosa ha saputo fare da Assessore Provinciale, tanto da meritarsi la piena fiducia dell’ex Presidente Villani ed il plauso di tutti i Consiglieri Provinciali di maggioranza e di opposizione
    Dopo cinque anni del suo malgoverno cittadino, imitando De Luca (detto “Vincenzino il Betoniere” per aver chiuso Salerno in una gabbia di CEMENTO ARMATO) e non conoscendo il territorio della sua Città, della sua Provincia, della sua Regione e dell’Italia intera (qualche viaggio l’hanno fatto a spese dell’Erario) dopo che il PCI e la DC sinistrorsa avevano boicottato il progetto Socialista (già finanziato) per lo sviluppo di Eboli (migliaia di Posti per i giovani e meno giovani), della Piana del Sele, della Fascia Costiera e dell’intero territorio Provinciale, parla di allargare la Città e di andare fuori dai sui confini.
    Dopo aver contribuito a far diventare la nostra Città un “Dormitorio Pubblico”, ora parla di occupazione e di sviluppo dell’Economia e del Turismo.
    MASSIMO CARIELLO, non promette Posti, promette invece di promuovere l’Occupazione, ben sapendo, data la sua maturata capacità Amministrativa, il coraggio e l’onestà, che tutto si può avverare in un prossimo avvenire.
    MASSIMO CARIELLO saprà fare tesoro degli insegnamenti di un Sindaco Socialista, che con coraggio, onestà e senza clientelismo riuscì a creare svariate CENTINAIA di Posti per gli Ebolitani ( Industrie Private, Comune, Ospedale, Imprese Edili, Sanità Privata, Sanità sul Territorio, Società di Servizi e di Forniture, Commercio fisso ed ambulante e +++). Eboli era un Cantiere fumante, oggi è una Città dormiente.
    Mi accusano di protagonismo, ignorando che il mio parlare vuole essere da sprone per chi ci dovrà Amministrare.

    Il Socialista “Prigioniero Politico”

  36. Prigioniero di Massimo????

    Perché se no l’alternativa c’è…….

  37. x admin
    Caro Massimo,
    ho rivisto la foto con gli occhiali che non trovavo eti chiedo venia per il mio errore.
    Sempre con stima.
    Elio

  38. ..”MASSIMO CARIELLO saprà fare tesoro degli insegnamenti di un Sindaco Socialista” (vedi sopra) …. gli insegnerà a come ci si raddoppia lo stipendio magari!!
    siamo al delirio! .CARIELLO ma in che situazione ti sei andato a mettere????

  39. PER QUELLI CHE IGNORANO LA VERITA’

    Attaccate me stoltamente invece di dare un serio contributo per scegliere il nuovo Sindaco che dovrà guidare Eboli alla riscossa e dare a Cesare quello che è di Cesare.
    Mi costringete a rispondervi a muso duro perché sapete solo buttare fango in faccia a chi non ha scheletri negli armadi.
    Ringrazio quelli che mi attaccano, solo così potrò gridare la mia verità che gli stolti vogliono ignorare.
    MASSIMO CARIELLO è l’unico che saprà dare ad Eboli quello che gli stato sottratto da De Luca e dalla DC sinistrorsa.
    Allego una mia riflessione ad alta voce invitandovi al leggerla così saprete di chi state parlando.

    Dott. ELIO PRESUTTO
    Ricerche Entomologiche
    Ricerca e sperimentazione sui Biocidi
    Ricerche in Bonifiche Ambientali

    Il Socialista “Perseguitatato Politico”
    Gentilissimo Conduttore
    (Anno Zero, Ballarò, Le Iene, Matrix, Porta a Porta)
    Nelle vostre Trasmissione, si parla di tutto e di tutti, con esclusione della Magistratura imperante in questa nazione alla deriva.
    Non sono un Forcaiolo ed un Giustizialista, come Di Pietro ed i suoi seguaci (Mentana, Travaglio, Beppe Grillo, Santoro, un Neuropatologo ecc.).
    Sono un “Prigioniero Politico” che, a distanza di diciotto anni ed all’età di 74 , deve lottare, ancora oggi, per difendersi dalle false accuse e dalla dittatura strisciante, non politica, che governa l’Italia e gli Italiani, con il tintinnio delle manette. Tutti i politici, di qualsiasi livello, gli amministratori di enti pubblici e di consorzi vari, i commissari e sub, nominati da qualsiasi livello pubblico, tremano al sorger del sole e, spesso, anche durante il sonno.
    Che strano, in Italia, le cose capitano in particolari e puntuali situazione,come per Bettino Craxi, quando gli italiani avevano capito che era lo Statista adatto, unitamente a Giulio Andrteotti, per condurre l’Italia al successo; Come per Berlusconi a Napoli, quando era Presidente del Governo;
    Come per l’ex Ministro Carmelo e tutti i Socialisti del Salernitano, quando si stava realizzando il faraonico progetto che avrebbe rilanciato Salerno, Eboli e la Campania verso un progresso inarrestabile; Come per l’ex Ministro Mastella, per incolparlo della caduta del fallimentare Governo Prodi.

    Non si sa chi è il regista, si può anche immaginarlo, ma gli attori si conoscono benissimo: sono i Pubblici Giustizialisti.
    Detti personaggi dovrebbero pensare solo ad applicare la “L”, con imparzialità e nel rispetto dei cittadini, invece di voler dettare i destini dell’Italia.

    Ho avuto l’onore:
    • Di avere avuto un articolo, per il raddoppio del mio stipendio (1), quando ero Amministratore Straordinario della ex USL di Salerno, in prima pagina nazionale, con foto, dal ” Il Mattino di Napoli”;
    • Di essere, quasi quotidianamente, oggetto del “ Il Roma”di Napoli, che raccontava falsità;
    • Di ricevere la famosa “Cartolina” del caro e stimato giornalista Barbato, defunto da anni;
    • Di aver partecipato alla trasmissione “Diritto di Replica”; su Rai Uno
    • Di essere stato oggetto in una puntata del “Maurizio Costanzo Show”;
    • Di aver letto, affisso sulle mura cittadine di tutta la provincia di Salerno, un manifesto, dell’ex MSI (Giustizialisti) intitolato: “Il Presutto d’ Oro”;
    • Di aver trascorso tre mesi, a spese dello stato, nella Prigione!!! di Fuorni (SA), con l’onorificenza di aver, presuntivamente, turbato un’asta ( che strano, il Compagno Presidente del Porto di Genova, per tale motivazione, più associazione e truffa , ha avuto solo l’onore del ricovero a letto di casa sua; Gli indagati della “Monnezza” sono liberi di girovagare per Napoli e Provincia o sono a casa, con tutti i conforti; L’ex Governatore della Banca d’Italia ed i suoi amici Banchieri, sono liberi di godersi le loro ricchezze, De Luca, Bassolino, l’ex Sindaco di Firenze, e tutti i Catto Comunisti incriminati siedono ancora sulle Poltrone del Comando, invece di languire in un Carcere dello stato), al solo scopo di sottrarmi, tramite il mio Difensore di fiducia(?), accuse contro l’ex Ministro Carmelo Conte. Tutto ciò avveniva nel 1992/93.
    • Di essere stato condannato, in primo e secondo grado, dagli imparziali Giudici SALERNITANI, ad “un anno di reclusione” per il raddoppio del mio stipendio..
    L’ Alta Corte di Cassazione, stranamente, mi assolse con formula piena. (2)

    ” Furono tutti scornati”

    Ho scritto a tutti, nessuno escluso (giornali, politici, ministri, sottosegretari, governatori regionali, presidenti di amministrazioni provinciali, sindaci, ecc.), senza ottenere, per correttezza, alcun riscontro. Solo un giornale provinciale (Cronache del Mezzogiorno di Salerno –Giornalista Peppe Rinaldi) ha avuto l’ardire di pubblicare il mio manifesto e parte della mia storia, che non piace a moltissimi Politici e numerosissimi Forcaioli. Le prossime puntate saranno gustosissime, se qualcuno non mi farà l’onore di annientarmi fisicamente ( parlo anche di camorra) o di mandarmi in qualche Prigione (parlo dei miei aguzzini).
    L’ avverto: faccia attenzione nel caso dovesse telefonarmi, sono stato il Capo della “Banda Maiale” con la fu camorra Ebolitana, come da sentenza(?) di primo grado (senza prove ed ascoltando falsi e docili pentiti “gentilissimi assassini, nobili estorsori, onesti truffatori, ben pilotati dagli imparziali (?) Giustizialisti), del “Processo California” – tribunale di SALERNO.
    Mi scuserà, non è satira (non ne sono all’altezza), è la verità di un povero ( in tutti i sensi) Socialista di Bettino Craxi, molto corteggiato, quando era in auge, da Magistrati, Politici, Imprenditori, Industriali, Giornalisti, TV, Liberi Professionisti e +++.

    “guai ai Socialisti”

    Saluti cordiali.

    (1) Una giusta Legge sanciva che un privato cittadino nominato a ricoprire una carica Pubblica aveva il diritto al raddoppio dell’emolumento mensile. I primi in Itali a percepire il raddoppio furono i miei colleghi dell’Emilia Romagna (Comunisti) i quali mi trasmisero la relativa Delibera che adottai senza aggiungervi una virgola. Va precisato che il nostro compenso era al lordo di qualsiasi ritenuta, senza diritto allo straordinario, al rimborso di spese ed a costi vari. I nostri collaboratori (Amministrativo e Sanitario), invece, percepivano uno Stipendio netto oltre il doppio del nostro emolumento lordo ed avevano diritto a straordinario e spese varie. Mentre io lavoravo anche la notte i miei Collaboratori dormivano tranquillamente nei loro letti. Per quello che ho fatto per la Sanità Salernitana avrebbero dovuto darmi una liquidazione da Dirigente di Industria, mentre invece sono ancora in attesa che la Regione Campania mi liquidi le mie spettanze. Che strano, i miei colleghi dell’Emilia Romagna (Comunisti) hanno ricevuto fino all’ultima lira, io resto ancora in attesa che Bassolino mi liquidi le mie spettanze.
    (2) Bassolino che, giustamente, riceveva in base alla stessa Legge il raddoppio dell’emolumento mensile, non fu condannato grazie alla mia sentenza di assoluzione che egli presentò ai Giudici Napoletani.

    NB :
    • Questa email non è stata riscontrata dai sig. in indirizzo.
    • Cronache del Mezzogiorno ha smesso di pubblicare le mie interviste! Sono stati zittiti da chi?

    “…anche la speme, ultima dea, fugge i sepolcri…(*)”

    Eboli Gennaio 2008

  40. meno male che non voto più a eboli

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente