Sondaggi in Campania: De Luca vola

De Luca è invincibile, secondo il Sondaggio Winpoll-Arcadia di oggi 3 luglio 2020 sulle elezioni regionali 2020 in Campania. 

Con il suo piglio aggressivo e decisionista De Luca piace trasversalmente agli elettori campani e il suo indice di gradimento rispetto a Caldoro e Ciarambino, in barba a tutti i suoi oppositori interni ed esterni al PD, tra un “lanciafiamme” e un” fratacchione”, il serio e il faceto è del 75%, mentre la coalizione è al 66% circa. E gli avversari si mangiano la bile e più si cerca una via giudiziaria e più cresce nei consensi. 

Caldoro_De_Luca_Ciarambino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ROMA – Secondo un nuovo sondaggio realizzato da Winpoll-Arcadiahttps://www.scenaripolitici.com/2020/07/sondaggio-winpoll-arcadia-3-luglio-2020-campania-2020.html/2 di oggi 3 luglio 2020, in collaborazione con Arcadia sulle prossime elezioni regionali in Campania, e le intenzioni di voto, il Governatore uscente Vincenzo De Luca sembrerebbe irraggiungibile, seminando letteralmente i suoi avversari Stefano Caldoro sostenuto da una coalizione di centrodestra con Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia e Valeria Ciarambino del M5S.

Gli elettori campani sono generalmente soddisfatti dell’operato dall’attuale amministrazione regionale, con giudizi positivi che raggiungono complessivamente il 75%, in barba a tutti i suoi oppositori, interni ed esterni al PD, entrambi trasecolati, specie se si pensa che alcuni avrebbero voluto tirargli le cuoia. Ma per il crescente aumento di consensi dello sceriffo, che tra un “lanciafiamme” e un “fratacchione”, tra il serio e il faceto è riuscito a collegarsi direttamente con i suoi conterranei ed elettori e trasversalmente ottenere la loro approvazione per tutte le sue sortite.

Vincenzo De Luca

Gli elettori campani non solo hanno approvato il piglio aggressivo e soprattutto decisionista, anno apprezzato anche  le sue continue comunicazioni, avvenute a mezzo del canale Istituziobale della Regione Campanua, circostanza che oltre ad essere informati, quasi in tempo reale, sono ampiamente a conoscenza del personaggio Vincenzo De Luca, sicuramente anche grazie alla sua esposizione mediatica che durante la pandemia da Covid-19, gli è stata molto favorevole, contrariamente al suo principale sfidante del centrodestra Stefano Caldoro, anch’egli vecchia conoscenza della politica campana, e ora al suo terzo scontro con De Luca. Più in difficoltà e certamente meno conosciuta risulta essere la candidata del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, anche lei 5 anni addietro è stata sconfitta da De Luca, e anche lei scelta all’ultino momento al Posto del Ministro Sergio Costa, che sarebbe dovuto essere il candidato su cui i nemici interni del PD e il M5S avrebbero dovuto convergere  una volta “decapitato” De Luca.

Per quanto riguarda la fiducia dei candidati concorrenti, è sempre De Luca con il 78% a primeggiare staccando di molto sia Caldoro con il 39% e sia Ciarambino, con il 33% e così se il destino delle elezioni in Campania pareva già essere segnato in favore della conferma dell’attuale presidente De Luca col 56,2% la gestione dell’emergenza Covid-19 sembra abbia rafforzato in maniera esponenziale la posizione del Governatore uscente, che ora viene dato vincente con quasi il 70% dei voti. E ovviamente la rabbia dei suoi nemici sembra essersi arricchita di veleni e, sbagliando, anche con l’aiuto di qualche testata giornalistica di carta stampata e web, si cerca attraverso alcune “spinte” forzate di indagini che riguarderebbero le varie gestioni covid della Sanità della Campania, si cerca di scalfire il consenso che De Luca si è costruito, e involontariamente invece rafforzano il personaggio, che tra l’altro, sembra essere l’unico Leader politico che riesca a tenere fronte al capitano senza galloni Matteo Salvini.

Per quanto riguarda le liste, invece, è lotta all’ultimo voto per posizionarsi nella classifica dei più votati tra il Movimento 5 Stelle (21,7%) e il Partito Democratico (21,3%), il PD non prevale ma solo perché le Liste civiche che sostengono  De Luca gli erodono i voti, ma comunque raggiungono un ottimo risultato complessivo, insieme vengono date al 19,8%, la coalizione invece al 45,01%. le altre liste si attestano intorno all’1%.

Dal Sondaggio le posizioni dei Partiti all’interno delle coalizioni di centrodestra risultano essere: la Lega e Fratelli d’Italia intorno al 10,5%; Forza Italia poco sopra l’8%; la coalizione di centrodestra invece raggiunge complessivamente 32,1%; Il M5S al 21,7%.

Insomma  il Governatore è un panzer e macina consensi sia alle prossime regionali e sia rispetto alle ultime elezioni europee, raccogliendo voti a destra, a sinistra e al centro

Sondaggio Winpoll - Arcadia (3 luglio 2020): Campania 2020
Sondaggio Winpoll - Arcadia (3 luglio 2020): Campania 2020
Sondaggio Winpoll - Arcadia (3 luglio 2020): Campania 2020
Sondaggio Winpoll - Arcadia (3 luglio 2020): Campania 2020

Nota informativa

Per consultare l’elenco dei sondaggi Winpoll pubblicati su Scenaripolitici.com potete andare nella sezione “I nostri sondaggi”, oppure qui.

Roma, 3 luglio 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente