Ballottaggio a Eboli- Centro destra in "liquidazione": è caos

Busillo: “Libertà di voto agli elettori. Siamo equidistanti e alternativi alle sinistre e ad entrambi i candidati, l’uno ha amministrato male la Città, l’altro ha amministrato male sia come assessore comunale che Provinciale“.

Di Giacomo:Il programma è noto, la coalizione è questa ed esprimerà questi consiglieri e questi partiti. Il confronto avverrà solo in sede Istituzionale”. – Lamberti: “La Giunta sarà di espressione politica, con accordi senza mercimonio”

Vito Busillo Conferenza stampa

EBOLI – Mancano solo pochi giorni e poi al voto di ballottaggio. Lunedì nel primo pomeriggio intorno alle 16,00, sapremo dalle proiezioni, chi dei due contendenti Martino Melchionda e Massimo Cariello, sarà il Sindaco di Eboli. Giornate convulse e riempite da attivismo e dichiarazioni, comunicati stampa, così come di Conferenze Stampa che sia Vito Busillo a nome del Centro-destra, e sia la Coalizione che sostiene Cariello hanno tenuto per “chiarire” le proprie posizioni.

Chiarimenti a parte, qualche riflessione pure va fatta senza per questo essere tirati per la giacca. E’ stata una campagna elettorale tra le più brutte che si ricordi, la meno politica e la più violenta ma anche la più costosa. Ad imprimere l’andamento è stato Massimo Cariello, che ha incominciato prima degli altri candidati, praticamente subito dopo le elezioni provinciali mettendo su una coalizione di ispirazione trasversale e civica. Un vero e proprio battage pubblicitario.

Seguendo schemi del così detto “marketing politico” ha occupato spazi pubblicitari (3,00 x 6,00) con slogan e frasi ad effetto, ripetendole in sequenza non trascurando i colori e gli effetti speciali, decine di passaggi in tv e radio locali e il colpo dei colpi la pubblicità con l’aereo e i fuochi d’artificio. Una vera e propria campagna pubblicitaria da incidere profondamente sui messaggi di base.

Una cosa è sicura se ha iniziato prima non è colpa sua, è stato sicuramente avvantaggiato dai ritardi dei due partiti maggiori PD e PdL, che hanno dovuto far quadrare i conti fino all’ultimo momento e così sono arrivate le scelte di Gerardo Rosania e molto dopo quella di Martino Melchionda e Vito Busillo. Quella di Cosimo Pio Di Benedetto invece, vista la sua ostinazione a volersi candidare, e alla luce della tempestività delle sue dichiarazioni pro-Cariello, sembrerebbe premeditata ad evitare che Busillo andasse al ballottaggio.

Non si è risparmiato su niente le accuse reciproche vanno: dalle intimidazioni ai ricatti, dalle scarpe alla birra, dalla spesa ai 50 euro, dal voto dei comunitari a quello dei lavoratori delle aziende pubbliche e altre accuse che per stemperare i toni è meglio non ripetere nemmeno.

Il primo incontro con la stampa locale lo ha tenuto Vito Busillo, il quale ha parlato a nome di tutta la coalizione, anche per fare chiarezza su alcune notizie di stampa e su alcune posizioni che lo stesso Busillo ha bocciato come – “Posizioni dei singoli, diverse da quelle indicate sono posizioni del tutto personali”. – In effetti nella giornata di ieri Busillo ha tenuto un incontro con la coalizione e tutti i candidati, da quell’incontro è emersa la linea ufficiale del Centro-destra “Libertà di voto in rispetto degli elettori per marcare l’equidistanza dai due candidati Sindaci” – Le motivazioni politiche Busillo le ritrova nella sostanza e nei fatti nonché nei percorsi – “Noi siamo alternativi alle sinistre e ad entrambi i candidati, l’uno che ha amministrato male la nostra Città, l’altro che ha amministrato male come assessore del comune di Eboli e della Provincia di Salerno. Una qualsiasi posizione a loro favore sarebbe solo fare confusione e rinunciare al proprio ruolo politico”. –

Conferenza stampa Coalizione Cariello

I problemi però per il Centro-destra non finiscono così semplicemente, l’intervento di Busillo non chiarisce la posizione espressa da alcuni esponenti di primo piano del PdL, come ad esempio quella del Presidente della Provincia Edmondo Cirielli. Si attribuisce a lui un appoggio nemmeno tanto sotterraneo a Cariello, anche perché altre voci, per niente smentite, darebbero Cariello in approdo verso il “lido” UDC per arricchire il sostegno al Presidente Cirielli. Voci sottolineate anche dall’ex assessore regionale Giovanni Clemente, neo-sostenitore di Cariello,  per niente smentite dagli interessati. Busillo purtroppo ha pagato e paga evidentemente le divisioni interne al suo partitpo tra il Ministro Mara Carfagna e il Presidente della Provincia.

Una giornata veramente di fuoco quella di oggi, infatti nella seconda mattinata, nella sede elettorale del Comitato Cariello Sindaco si è tenuto l’altro incontro con la stampa. Dietro alla scrivania tutti i rappresentanti della coalizione che sostiene Massimo Cariello: Di Giacomo, Giancarlo Presutto, Paolo Polito, Pietro Lamberti, Silvio Masillo, Giancarlo De Nigris, in rappresentanza della Federazione della Sinistra, Città Democratica, UdC, IdV, McD, PSI.

L’incontro è misurato e sobrio nei toni. Si chiariscono alcune posizioni afferenti le voci che circolano nella Città e sulla stampa, circa l’allargamento della coalizione, eventuali passaggi di Cariello nel centro-destra, la richiesta di assessorati tecnici attribuita a Franco Cardiello, il patteggiamento di ruoli Istituzionali da parte di esponenti di destra, l’appoggio del Presidente della Provincia Cirielli.

A chiarire ci pensano Di Giacomo, Masillo e Lamberti“La coalizione è questa. Il programma è quello noto. La coalizione esprimerà questi consiglieri e questi partiti e il confronto avverrà solo in sede Istituzionale”. – Lamberti chiarisce ulteriormente – “Porte chiuse al PdL e Pio  Di Benedetto, la Giunta sarà di espressione politica, ci saranno accordi ma senza mercimonio”. –

In effetti circolano voci di accordi sotto banco, promesse di assessorati, di incarichi, ma questo è tutto normale quando i veleni sono sempre più potenti ma Masillo ci tiene a ribadire – “Gli altri non si facciano illusioni, la coalizione durerà cinque anni”– e Giancarlo Presutto rincara – “Noi siamo l’alternativa, siamo la novità assoluta, saremo uniti e a proposito della Presidenza del Consiglio Comunale, faremo il possibile per coinvolgere le opposizioni”

Riguardo alle voci di passaggi di Cariello al Centro-destra e nell’UdC e circa le dichiarazioni pro-Cariello, attribuite al Presidente Cirielli è Polito a dare le sue spiegazioni. – “l’UDC  rimane fedele con la sua struttura, al progetto intrapreso con Cariello Sindaco. Non vi è altro” – poi a proposito delle dichiarazioni di Cirielli – “Quello di Cirielli è un riconoscimento e un apprezzamento personale al valore del Consigliere Provinciale Cariello che non può che far piacere”. – Riguardo poi a passaggi di alcuni Consiglieri Polito precisa – “Ci sono una serie di adesioni spontanee, ma questa è tutta un’altra cosa”.

Sotto pressione sembrerebbe essere il Centro-destra che al suo interno, indipendentemente dalla posizione ufficiale di orgoglio di Vito Busillo che a nome dell’intera coalizione cerca di porre un’argine alle varie posizioni e fughe in avanti di alcuni candidati, che come al solito cercano, seguendo i loro calcoli, di raggiungere i loro personali obiettivi. Sotto tiro l’intera classe dirigente, che non riesce ad offrire un’immagine di se matura e credibile per guidare un cambiamento, che pure è atteso ancorché indispensabile nella democrazia dell’alternanza. Una maturità che non appare nemmeno nei vertici provinciali e nei massimi Leaders. Una destra che offre uno spettacolo da “saldi” per “liquidazione“.

Guerre intestine offerte in pasto alle piazze che hanno visto contrapporsi uomini e poteri, ma che hanno spaventato gli elettori, che non vogliono più avventure. In questa ottica si inquadra la sconfitta del Centro-destra e non del Candidato Vito Busillo, che tra l’altro, ha incassato più voti della coalizione, ed in questo quadro si offre alla Città uno scontro tutto a sinistra, che riesce sempre ad essere maggioranza e d opposizione al tempo stesso. Scontro che contrappone: Martino Melchionda, detentore del “comando”, come sindaco uscente ma che rappresenta ob torto collo una continuità politico-amministrativa con le amministrazioni Rosania 1 e 2 che comprendeva lo stesso Cariello; e per assurdo Massimo Cariello che si presenta come nuovo pur avendo amministrato ininterrottamente, direttamente e indirettamente, da un quindicennio, che in maniera civica e trasversale si offre alla Città. Si presenta come rinnovatore ma anche con a fianco alcuni dei protagonisti dell’amministrazione Melchionda, come Polito, Infante, Presutto, Cioffi, Morena, Rizzo.

Potenze della sinistra. In ogni caso da questo scontro e da quello che ne uscirà, si spera solo non si avvii una penosa “transumanza” politica e che una volta per tutte che non succeda che si vota il “rosso” e ci si trovi con il “nero” o viceversa.

35 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. povera PATRIA, l’ ITALIA è al 70% di dx e noi ad Ebolino parliamo ancora di sx. che squallore………..

  2. IO MI CHIEDO, COME POSSONO I SOSTENITORI DI CARIELLO, CRITICARE E CERCARE ANCHE SOLO DI PARLARE DI POLITICA…SOSTENITORI DI COLUI CHE PER ANTONOMASIA è L’ANTIPOLITICA, L’ANTIPROGRESSO…è L’ANTI!!!!
    UN CHE è RIUSCITO A FAR COALIZIONI TRA PARTITI NAZIONALI CHE SE SOLO LO SI PROVA A RACCONTA AL DI FUORI DEL COMUNE, LE PERSONE RESTANO ALLIBITE (FS, UDC,IDV). MA STIAMO SCHERZANDO!!!! HA PROMESSO TUTTO A TUTTI, E POI SI PERMETTE DI FARE ALLUSIONI SUI CANDIDATI RIVALI. IO PENSO CHE SI ARRIVA IN UN MOMENTO DELLE VITA, DOVE BISOGNA GUARDARSI DENTRO E CHIEDERSI MA QUESTO è QUELLO CHE VOGLIO?? ESSERE RAPPRESENTATO DA UNO CHE DA SEMPRE CERCA TUTTI I MODI POSSIBILI ED IMPOSSIBILI, PER NON LAVORARE. LA POLITICA NON è UN’AGENZIA DI LAVORO INTERINALE, DOVE TUTTI CERCANO DI SISTEMARSI, BASTA GUARDA LA MAGGIOR PARTE (ESCLUSO POCHI SOGG.) DEI CANDIDATI NELLE SUE LISTE. GENTE CHE NON HA MAI FATTO NIENTE NELLA VITA.. EBOLI è UNA CITTà STRANA CON MOLTE PERSONE INSODISFATTE CRONICAMENTE, MA QUESTO PROBLEMA NON è DA ATTRIBUIRSI ALL’AMMINISTRAZIONE USCENTE, MA AD ORIGINI MOLTO PIù ANTICHE, SENZA CONTARE DEL LIVELLO DI INSODDISFAZIONE NAZIONALE (GLOBALE). QUINDI IO VI CHIEDO DI NON PREMIARE QUESTE PERSONE DI NON FAR Sì CHE ALLE NUOVE GENERAZIONI ARRIVI IL MESSAGGIO “CHE LA POLITICA è LA SCORCIATOIA, IL MODO PIù SEMPLICE PER OTTENERE UN’OCCUPAZIONE”. EBOLI NON MERITA QUESTO…EBOLI è LA NOSTRA CITTà…
    E IO DICO NO!!!! A CHI VUOLE SFRUTTARE I NOSTRI GIOVANI!!! IO DICO NO!!! A CHI è UN INSULTO ALLA NOSTRA INTELLIGENZA!!! IO DICO NO!!! A CHI VUOLE SOLO SISTEMARSI
    IO DICO NO!!!! A MASSIMO CARIELLO !!!!!!

  3. VERAMENTE NESSUN COMMENTO!!!!!!!

  4. Sono convintamente di sinistra, ma desidererei tanto una destra unità e seria ad Eboli, per far rientrare nei giusti binari anche la sinistra. Ci si dividerebbe finalmente in base alle idee e ai programmi,non più solo per arrivare ad obiettivi personali.
    Ad ogni modo apprezzo le dichiarazioni di Busillo, chiare e politicamente oneste e condivisibili; non si può rinunciare alla propria credibilità politica. Peccato, pare, che altri illustri candidati stiano svendendo i propri voti al miglior offerente…..e si sa chi è!

  5. caro andrea coglia prima di dare i NUMERI, non sai forse che la lega nord è per il 70% dei suoi voti espressione di sx?, la dx (non centrodestra) che pensi tu in italia non è andata mai oltre il 12% (vedi voti di Alleanza Nazionale) e mai ci andrà oltre. Saprai anche che in italia da quando è sceso in campo, il grande piccolo uomo, non vince la destra, ma vince il nano, che tutto può e nessuno fa niente per fargli capire che non è il padrone di tutto e di tutti, anche perchè per fortuna sono più di quanto pensi lui i COGLIONI in italia che votano a sx, e io sono fieramente orgoglioso di essere coglione che vota a sx e no piecoro che voto a dx…………………grazie per l’attenzione.
    Un ricordo anche per un uomo qualunque, le colpe che dici essere di antica origine, voglio rammentarti che il capo della decadenza ebolitana sta dietro melchionda, se non hai capito chi è dimmelo che te lo dico io…………..ciao e grazie

  6. Ma ieri Busillo nonera sul palco con Cariello?
    ma la linea di confine tra destra e sinistra non esiste tra costoro?
    Ma io non lo vota a Cariello che da comunista ad un tratto si colora di fascista. Ohh, ma che scherziamo. Ma ci rendiamo conto?
    Ho capito che alla gente è stato promesso questo e quello, ma è veramente il colmo.
    io rabbrividisco.

    Ma iat a faticà tutt quant.
    XXXXXXXXXXX!!! NIENTE ALTRO.

  7. IO VOTO MARTINO MELCHIONDA!!! CONTINUIAMO A CRESCERE

  8. “Miseri cittadini! Quale follia è la vostra. Credete che i nemici sian partiti davvero, e che i doni dei greci non celino un inganno! Diffidate del cavallo troiani sia quel che sia. Temo i greci anche se portano doni. Timeo danaos et dona ferentes”. Queste le parole urlate al popolo troiano dal Laocoonte, il quale ne “Le troiane” di Euripide esorta gli altri a non ammettere il cavallo tra le mura.
    Nonostante i doni che Cariello promette agli ingenui, mi viene da pensare alla famosa citazione del Laocoonte, trasformandola in “Timeo Massimo et dona ferentes”… “Temo Massimo anche se porta doni!”.
    Votate Martino Melchionda!!!

  9. l’11 e il 12 aprile vota Martino Melchionda. Continuiamo a crescere!

  10. non ho votato Busillo , e per arrivare a dire che è meglio di cariello si capisce con chi aremo a che fare un uomo peggio del presidente del consorzio non ci doveva capitare.Saranno anni amari fatti di illusioni e sofferenze ,ma la vera opposizione di eboli è gia pronta a combattere contro chiunque schiacci i diritti umani.

  11. @ dexyte, le tue conoscenze storiche sono alquanto limitate visto che in tutte le pagine citi solo la figura del LAOCOONTE, per la PAR CONDICIO, scrivi VOTATE CARIELLO.

  12. “Timeo Danaos et dona ferentes” ,IL LAOCONTE DI EBOLI SARA’ PROFETA DI SVENTURE, SE DOVESSE VINCERE IL SUO “DONO” Honestevivere, alterum non laedere, suum cuique tribuere.
    Vivere cononestà, non danneggiare gli altri ! Spero sia un sereno viatico

  13. Bravo Busillo.
    Cardiello, Cariello, Cirielli, non ne possiamo più. Con questi trasformisti il centro destra non vincerà mai.
    Vergogna

  14. Timeo omnes!!!Eboli farà la fine di Troia…..

  15. chi paga sono gli ebolitani stiamo attenti siamo attori del nostro destino , il voto è una grande opportunita non lo sciupiamo esso ci dara la liberta ,la giustizia e la gioia di vivere

  16. ahi serva Eboli…………non donna di provincia,ma bordello….a Dante il nostro paese avrebbe dato tanto di quel materiale che avrebbe dovuto aggiornare la cantica dell’Inferno!!!!Si è lì che docrebbero andare a marcire certi personaggi,esemplari del trasformismo e dello scambio….come fanno forse nella vita!! Siete degli immorali e gridate inutilmente di volere il bene della città….*****,*****….che spettacolo indegno…è la prima volta ch mi vergogno di essere ebolitana!! E voi che profondete parole…parole su questo blog, siete fieri di essere cittadini di tale paese?????al di là delle vostre idee,ma vi sembra una cosa decente? osservate ,se potete,con spirito oggettivo…..che schifo!!!!!!!!!!!!!

  17. Carissimi lettori del Blog,
    apprendo con rammarico le varie versioni che si susseguono nei commenti ai comunicati stampa.
    Ribadisco la mia posizione già epressa nella riunione del Pdl martedì sera: ai miei elettori e agli amici consiglio di andare a votare perché il diritto al voto non può essere accantonato in qualsiasi tornata elettorale (dalle elezioni comunali ai Referendum) e di scegliere nella più ampia libertà di coscienza confrontando i programmi dei due candidati,confrontando i consiglieri che verranno eletti nell’uno o nell’altro caso e meditando bene su chi affidare il governo della nostra città nei prossimi cinque anni.
    Voci di mercimonio politico ( assessori e poltrone varie) non mi appartengono affatto e invito a coloro i quali la pensano in maniera diversa a non diffondere disinformazione. Grazie.

  18. sono un elettore di destra convinto….e sinceramente sono oltremodo schifato dalle dichiarazioni di cirielli e dalle prese di posizione di gente come Vechhio & co..non voterò mai una “politico” come cariello che amava definirsi assessore ultrà….meglio Melchionda

  19. al caro CARMELO CONTE citato ieri sera in piazza piu volte dal non diverso “CARIELLO” ormai sei arrivato al capolinea il tuo impero lo hai costruito come fai ad avere ancora sete di gloria e ricchezza ,sei vittima di te stesso, tornatene da dove sei venuto in silenzio scompari dalla scena ti farebbe piu onore.
    A Cariello: mentre parlavi ieri alla chiusura della tua campagna elettorale eccetto i tuoi tifosi stretti sotto il palco ,si leggeva nei volti degli ascoltatori una amara tristezza e ti assicuro che non erano gli uomini del PD di mechionda ,perche li conosco .Se vincerai sgomenterai Eboli ,ma tutti proprio tutti senza nessuna eccezione ne sono responsabili per lo scempio che ci cadra addosso.Quindi CARIELLO fai ancora a tempo ,domani nel votare annulla la scheda e farai il tuo dovere da galantuomo. Tutto questo non è un sogno ma il desiderio di un EBOLITANO che è sempre stato libero dai tempi della democrazia cristiana a conte ad adesso ho sempre lottato per il lavoro e la mia liberta chiunque esca continuero a farlo ma non avro rimorsi perche ho provato a fare andare diversamente le cose .
    PIango solo i giovani EBOLITANI

  20. Per un per modo di dire “libero elettore”.
    Il libero elettore puo’ votare, in quanto tale, per chi vuole, non capisco, pero’, gli appelli al voto a favore xx xxxxxxx. A me sembra, elettore di destra “non solo , convinto” ma di estrema che piu’ estrema non si puo’, che il ‘libero elettore’ tanto libero non e’ e che voglia, invece, con questi appelli al voto, “imprigionare” la coscienza degli elettori di destra che hanno deciso di votare per Cariello. Ieri sera ho visto xx xxxxxxxxx illividito, terreo, confuso, intimidito, pensate a che cosa accadra’ se non vince, ha fxxx xxxxxxxx per centinaia di milioni di euro : out let di San Nicola Varco xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx, terreni dell’Orientale, qualche mese fa uno dei possessori di quei terreni faceva tessere del PD “a gratis”, a tutto spiano , oggi invece quell’affare fa gola a xxxxx xxxxxxx xxxxxx xx, percio’ e da questo affaruccio che, oggi, scaturisce l’appoggio x xxxxxxxx! Queste sono solo alcune delle cose che bollono nel pentolone x xxxxxxxxxx. Io cittadino libero, elettore dell’ultra destra per questi e per tanti altri motivi , voto e vi invito a votare per Cariello per non diventare complice della svendita di Eboli. Ahi serva Italia… oh avere tanti fornetti!

    • Per Julius Evola –
      Come vedi, neanche tu scherzi. Puoi votare per chi vuoi e fai bene a crederci e a rivendicare le tue posizioni politiche, ma devi stare attento a farlo senza buttare fango sugli altri.
      Noi dobbiamo solo sperare che chi vincerà le elezioni faccia gli interessi di tutti e non di alcuni.

  21. Pur essendo elettore di centrodestra, ero in procinto di votare Cariello al ballottaggio e non perchè Massimo è simpatico e nemmeno perchè è alleato con l’UDC, ma perchè era l’unico modo per liberare Eboli da Conte, Cuomo e soci; a proposito la chiusura di Melchionda(Eboli è nostra, nostra, nostra) è emblematica.
    Ma assistere al comizio di Cariello, a proposito, il trasformismo della giunta Melchionda ha visto come protagonisti almeno 3 di quelli che stavano con te sul palco e che ti hanno permesso di arrivare al ballottaggio.
    Ma la cosa che mi ha fatto più schifo è stato vedere mancati consiglieri, certamente non della coalizione di Cariello, e soprattutto i seguaci di Cardiello più presenti che mai.
    Leggere inoltre in questi giorni i giornali poi mi ha fatto capire chi sono i politici del centrodestra ebolitano, ovvero, consiglieri e aspiranti tali, politici di decenni di militanza, ecc. che fanno più campagna elettorale per Cariello in 7 giorni che per il loro candidato sindaco in un mese.
    Ebbene si, cari politici di centrodestra, avete perso la grande occasione di avere un sidaco gaklantuomo, magari poco simpatico, ma per lo meno coerente e che soprattutto non si vende ai comunisti; qualità che voi non sapete nemmeno dove sono di casa.
    Infine concludo dicendo a Melchionda di non esasperarsi, tanto è e sarà solo un bravo avvocato, a Cariello invece che le cose che non ha fatto in 15 anni, certamente non le farà nei 2-3 anni massimo di mandatoche potrà avere con la sua banda al seguito.
    POVERI NOI !!!!!
    A proposito io non andrò a votare.

  22. Con Cariello: Cioffi, Infante, Polito, La Manna, Presutto junior e Presutto senior, Cardiello, Clemente G, Vecchio, Bisogno, Cirielli, Zara. Questo sarebbe il rinnovamento? Una fedina penale lunghissima. Ah, dimenticavo che uno sponsor occulto di Cariello è anche Cuomo, e ho detto tutto. A voi le belle cose.

  23. @UNO INCAZZATO : Condivido

  24. @UNO INCAZZATO : Condivido in pieno la tua valutazione. Questo opportunismo non rende merito neppure a Cariello che ne è stato l’ignaro iniziatore. Senza neppure scomodare i paroloni quali dignità e coerenza, qui si tratta solo di pudore: non hanno alcun pudore. E’ veramente imbarazzante.

  25. nemmeno io andrò a votare. CarielloCardielloCiriello, no grazie! MelchiondaConteCuomo, no grazie! givernerete ma senza la mia responsabilità. in quanto ai consiglieri del PdL fate pena! mai così in basso avete buttato il centro destra ebolitano. Vergogna, vergonga, vergogna, vergogna, vergogna.

  26. Io continuo a credere che il migliore sia Vito Busillo……………teng a capa tosta

  27. e che poteva sperare Busillo con questa gentaglia?non è stato il popolo a non votare,è stato cardiello a non far votare..ce lo vogliamo mettere in testa?poi gli altri hanno fatto la loro parte…anch’io ho ascoltato i discorsi di chiusura e,francamente,in Melchionda ho trovato almeno educazione,ma lo spettacolo di alcuni “convinti” fedeli alla destra,mi ha fatto semplicemente rabbrividire…allora è vero..la destra ad eboli non esiste più,perchè non ci sono le persone,tranne pochissimi….

  28. voglio precisare,al discorso di cariello erano presenti tutti gli amici di fausto vecchio,di cardiello (lui non c’era,giustamente) di infante e di Clemente,scritto maiuscolo,perchè è il più importante….vi basta? ascoltare tra la gente è bnormale,ma acclamare sotto il palco …..un pò di dignità!!!!!!!ah,ma voi non la conoscete!!!!!

  29. julius evola,sei alquanto confuso.Io non ho fatto nessun appello ma ho semplicemente manifestato il mio LIBERO pensiero di elettore.Mi sa che propio tu sei uno di quelli che fanno accordi con Cariello per racimolare qualche favoruccio personale o,peggio ancora,qulache incarico al “comune”di Eboli.

  30. @tutti….
    CONTINUIAMO A CRESCERE…..
    MA quando abbiamo iniziato???
    non se n’è accorto nessuno!!!!
    è dalla prima metà degli anni novanta ( governo Psi) che Eboli rappresenta una forma di governo oligarchico….
    ed ha continuato a farlo.
    L’ ACCERCHIAMENTO fatto al Pd da TUTTI GLI EBOLITANI è la palese dimostrazione didissenzo, e di SMANTELLAMENTO DI QUELLE LOBBY DI POTERE chiamate elaion ises multiservizi lacchè e portaborse storici di C.C.
    Si è stufi di vedere consiglieri che hanno iniziato a governare con IL Psi e sono presenti ancora oggi…….e non per MANIFESTE QUALITA’!!!!! Eboli non verserebbe oggi in un tale stato di dissesto.
    L’ appoggiare Cariello trasversalmente ( mi riferisco a CAPACI POLITICI DI DESTRA…. passatemi l’ esempio F. VEcchio) è semplicemente un atto di coerenza da parte di chi ha rappresentato l’opposizione in questi 5 anni di DISASTRO PD .
    Quindi cari signori pdellini che partecipate a questo blog, e miseramente, perchè miseri siete, cercate di infangare tutti e tutto ciò che sia diverso dal vostro Pd, dovreste riflettere voi su chi avete nelle liste…
    Volete davvero parlare di PETRONE ANTONIO, 1 0 2 eletto nel pd?
    TAGLIANETTI?
    Marotta? o chi altro???
    RAPPRESENTATE IL FALLIMENTO POLITICO A LIVELLO NAZIONALE….
    malcom x

  31. @ inoltre invito a riflettere su conferenza stampa e dichiarazioni fatte, chi non è riuscito neppure questa volta,
    andando addirittura controtendenza, alla corrente politica NAZIONALE… (governo di dx, regione di dx, provincia di dx,)
    dimostrando abili capacità nel sovvertire il naturale andamento delle cose( contro una sinistra frazionata da 3 candidati sindaco e con il filone politico di destra a tutti i livelli) doveva essere un gioco da ragazzi vincere queste elzioni o quantomeno presentarsi al ballottaggio….
    INVECE E’ IL SOLITO GRANDE ASSENTE!!!

    MALCOM X

  32. Basta polemiche! Andiamo a votare con serenità e lucidità. Il voto deve essere libero, personale, uguale e segreto: esso è la manifestazione di pensiero e la partecipazione civile più importante che la democrazia ci offre. Facciamolo con la consapevolezza della sua funzione, pensando al Bene della nostra città e degli ebolitani, al Rinnovamento, allo Sviluppo e alla Crescita del nostro paese!

  33. il voto libero e non condizionato ha punito i saltimbanchi della politica ebolitana…questo vi meritate,presuntuosi e traditori,da pio pio a vecchio e tutti quelli che hanno seguito il perfido cirielli,creando questo clima imbarazzante….Busillo,sei stato un signore!!!

  34. Busillo dimettiti dal consorzio non sei credibile stai rovinando tutto fai una politica feudale ma comunque superata ci fai trovare pieno di debiti stattene a casa a curare la tua azienda non ti abboffi mai.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente