Il PdL con Cirielli e Cardiello inaugurano il “nuovo” comitato cittadino

Mentre si inaugurava “l’altra sede” i carfagnani Busillo, Lenza, Violante e un gruppo di giovani, sorseggiavano un caffè per marcare le distanze.

Cirielli parla di immondizia, Termovalorizzatore e attacca il Sindaco di Salerno De Luca, Cardiello e Vecchio attaccano il Sindaco di Eboli Melchionda, alla fine un brindisi augurale.

Edmondo Cirielli _ PDL inaugurazione sede Eboli

EBOLI – Si è inaugurato ieri mattina in piazza della Repubblica, il comitato cittadino del Popolo della Libertà. Alla cerimonia sono intervenuti oltre che una parte dei dirigenti locali, anche la gran parte dei vertici provinciali del PdL.

Sono intervenuti: il Capo gruppo Fausto Vecchio, del Consigliere Damiano Cardiello, dell’ex consigliere Antonio Corsetto, dell’ex Consigliere Provinciale Donato Gallotta; I senatori Franco Cardiello (padrone di casa), Enzo Fasano, Nino Paravia, Antonio Mauro Russo e Antonio Iannone (rispettivamente coordinatore provinciale e vice del PdL), Angelo D’Andrea (Presidente Giovane Italia); Il Presidente della Provincia Edmondo Cirielli a cui sono state affidate le conclusioni.

Se i primi si sono intrattenuti su temi locali portando anche una serie di attacchi al Sindaco di Eboli Martino Melchionda, alla sua Amministrazione e alla sua Maggioranza; i secondi hanno articolato i loro interventi su temi di carattere organizzativi rispetto al territorio e su temi di carattere nazionale, mentre nel suo intervento conclusivo Cirielli si è auspicato si possa raggiungere una unità di fatto interna. L’intervento di Cirielli, per la maggior parte si è incentrato sulle ultimi avvenimenti politici, sull’emergenza dell’immondizia, sulla realizzazione del Termovalorizzatore e sullo scontro con il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, sugli attacchi interni del Ministro Carfagna e tutte le conseguenze che ne sono scaturite.

Alla cerimonia inaugurale, erano presenti anche i vertici del Nuovo PSI Cosimo Pio Di Benedetto, Massimo Cariello, Santo Venerando Fido, Ennio Ginetti, i quali hanno partecipato anche al brindisi  finale.

Ma mentre l’ala cirielliana del PdL insieme a tutti gli altri inaugurava il comitato cittadino del Popolo della Libertà, quella che fa capo al Ministro Mara Carfagna, l’altro PdL, i consiglieri Comunali Vito Busillo e Lazzaro Lenza, l’ex coordinatore Fabrizio Volante, sorseggiavano un caffè insieme ad un gruppetto di amici a dimostrare la distanza dagli altri.

Questo naturalmente lascia pensare che le distanze ci sono e come e che in Città ci sono due Circoli del PdL e una profonda spaccatura, che sarà molto difficile rimarginare, se non si ricuce ai livelli più alti e se non passa attraverso azioni collegiali e condivise, che pare sia una delle accuse che si fa al gruppo cirielliano, che in quanto alle decisioni non ha mai esitato a prenderle e ad imporle.

Da queste accuse a Cirielli ,si passa anche alle responsabilità che gli si addebita insieme ai coordinatori provinciali, che ormai hanno portato il PdL verso un isolamento politico, rispetto a tutti gli alleati che alle ultime elezioni provinciali hanno portato Cirielli a vincere le elezioni.

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. ammazza si sono riuniti i bunga bunga boys ma cosa possiamo aspettarci da gente che della politica ne fanno pura propaganda
    ultima ora: wikileas belrusconi portavoce di putin fa festini selvaggi incapace
    andate a casa non siete degni di rappresentare l’italia

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente