Si vota anche a Bellizzi. Parte la sfida con Volpe all’attacco di Salvioli

Sfida a tre a Bellizzi Volpe-Salvioli-Granato. Mimmo Volpe va all’assalto di Salvioli e accusa: “Bilancio falsato. Lo hanno ritirato.

Si ripropone uno sfida. Dietro gli sfidanti si scontrano due filosofie: La tradizione politica e amministrativa del Centrosinistra; e quella muscolare e dispotica del Centrodestra; quella nebulosa e arrabbiata della protesta dei grillini.

Mimmo-Volpe-Città-possibile-Bellizzi

Mimmo-Volpe-Città-possibile-Bellizzi

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BELLIZZI – Sono state presentate le liste da oggi si corre per conquistare i Palazzi della Politica, ormai gli unici palazzi dove ancora i cittadini riescono a decidere e a scegliere i propri candidati. L’ultima frontiera democratica, che ancora mantiene il legame istituzione-cittadini.

Come nel resto d’Italia in provincia di Salerno sono 56 i Comuni che il 25 maggio prossimo andranno al voto e guardando l’elenco dal nor al sud della provincia si vota in Città grandi, medie e piccole. Grandi come Pagani e medie come Nocera Superiore, Mercato San Severino, Sala Consilina, Baronissi, Bellizzi, insomma un test importante che può dare il senso di quello che accade nel panorama politico nazionale, ivi compreso il riverbero nella nostra provincia. (a fine pagina l’elenco completo di tutti i comuni della provincia di Salerno che andranno al voto il 25 maggio 2014)

POLITICAdeMENTE accompagnerà questa campagna elettorale con alcuni focus, evidenziando fatti, retroscene e avvenimenti, rispetto alle piccole e grandi sfide che si presentano, iniziando con Bellizzi, che tra le Cittadine che andranno al voto il prossimo 25 maggio, è sicuramente la più giovane comunità della Provincia di Salerno, ma forse è quella che più rappresenta lo scenario politico che si presenta, con una sfida che a distanza di cinque anni si ripropone tra Mimmo Volpe e Pino Salvioli, con l’unica novità, il così detto terzo incomodo, il M5S che candida a Sindaco Antonio Granato.

Le elezioni amministrative del 25 maggio 2014, propongono grandi sfide dal nord al sud della provincia. Nell’Agro-nocerino-sarnese, nella  Valle dell’Irno, a Salerno Sud. E quella di Bellizzi dalle prime battute subito si è percepito che dalle urne ci sarà un profondo cambiamento, atteso anche la presenza nuova del M5S, al quale un sondaggio pare gli abbia attribuito un significativo 20%, che segnerebbe un risultato eccezionale, ma che comporterebbe anche un possibile rovesciamento di sorti, come è già stato pubblicato su alcuni organi di informazione che darebbero in vantaggio lo sfidante Volpe su Salvioli.

A Bellizzi si sfidano, almeno nella facciata due liste civiche e il M5S che candida a Sindaco Antonio Granato. Ma dietro le civiche ci sono i partiti, da una parte quelli di centrosinistra che sostengono Mimmo Volpe, già Sindaco di Bellizzi e Consigliere Provinciale uscente, dall’altra Pino Salvioli sostenuto dal centrodestra, una sfida che già dalle prime battute si conferma importante e dai toni accesi. Infatti l’episodio politico che ha caratterizzato l’apertura della Campagna elettorale è stato quello che la Lista “Città possibile” che sostiene Volpe ha denunciato alla Città come “ultimo atto” che l’Amministrazione Salvioli avrebbe fatto, quello che ha definito in un volantino “Bilancio falsato di un’Amministrazione fallimentare” inquanto nell’ultimo Consiglio comunale del 15 aprile scorso, la maggioranza di “Insieme per Bellizzi che vogliamo” ha ritirato dall’ordine del giorno del Consiglio comunale, il Bilancio consuntivo 2013, dopo che gli esponenti di “Città possibile” avevano fatto delle osservazioni. “Per la prima volta nella storia politica della nostra giovane comunità – si legge nel volantino – l’atto fondamentale di gestione (bilancio consuntivo), viene ritirato e non approvato. In dispregio al loro agire politico, abbiamo fatto prevalere ancora una volta il nostro senso di responsabilità affinché non si consumasse un atto grave e irreparabile per la città e i cittadini”.

In ogni caso di elementi di novità, oltre la presenza del M5S non è che se ne registrano gran che. Da una parte il centro sinistra, quasi per non sbagliare, ma anche perchè è ancora incisiva la leaderchip di Volpe si affida all’esperienza, e dall’altra la coalizione che si ripresenta a sostenere naturalmente il Sindaco uscente Salvioli nella sua riconferma. Due rappresentazioni diverse e contrastanti, ma anche due filosofie politiche che non possono discostarsi dai “marchi” che le caratterizzano: quella della tradizione consolidata amministrativa e politica che si richiama all’esperienza della sinistra e quella che al contrario si era presentata come alternativa e nuova della destra rampante. L’una rifacendosi alla tradizione ma anche alla buona amministrazione che ha nel Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca il massimo della espressione, l’altra che trova ispirazione da una parte politica del centrodestra minoritaria, Fratelli d’Italia, che scaricando i suoi alleati Forza Italia più altri, si è specializzata nella conquista di Enti e società partecipate e che ha come massimo esponente l’ex Presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli.

Di come siano confrontabili le due filosofie e quali siano i risultati lo sanno i cittadini. Intanto la rete dei trasporti è stata azzerata, l’Aeroporto è ormai solo una idrovora di risorse economiche, l’interporto che dovrebbe concentrare tutti gli sforzi economici dell’intero comprensrio, neanche a parlarene, i vari consorzi tutti in corso di fallimenti, la Sanità per come è stata gestita è solo un bollettino di sprechi e di chiusure di reparti e di Ospedali, insomma lo scontro sarà feroce, ma si spera risolutivo.

Dopo ampia concertazione e confronto con la città e col mondo associativo, – si legge in una nota dei responsabili di “Città possibile” – è stata presentata la lista dei candidati che accompaga Mimmo Volpe e “Città Possibile”. Ad un mese dalle elezioni, Mimmo Volpe ha presentato la Lista che lo affiancherà nella corsa alla carica di primo cittadino per il Comune di Bellizzi. Tra i compagni di viaggio di Volpe sono tante sia le riconferme che le novità, giovani, uomini e donne, che con Volpe intendono conquistare e “cambiare” la Città.

Tra le ricoferme a partire da quelle storiche ci sono: Vitantonio Strifezza, esponente di lungo corso di “Città Possibile”; Bruno Dell’Angelo, già sindaco di Bellizzi tra il 2004 e il 2009; Pino Schiavo, già assessore alla cultura e promotore di decine di iniziative culturali della comunità bellizzese; Cosimo Di Muoio, da sempre personalità vicina ai temi dei servizi sociali e primo promotore di iniziative in favore degli anziani e delle famiglie meno abbienti; Stefano Ciccariello, ex assessore ai lavori pubblici, a lui si devono le principali opere urbanistiche, dalla riqualificazione di numerosi quartieri alla realizzazione del “Centro sportivo “Berlinguer”; Antonio Fereoli, consigliere uscente, che succede alla storica figura del padre Gigi, ex assessore al bilancio del Comune di Bellizzi.

All’esperienza degli esponenti storici del gruppo guidato da Volpe – aggiungono nella nota – non manca lo spirito innovativo dei tanti volti nuovi che si apprestano per la prima volta a dare il loro contributo. Tanti giovani, ragazzi, professionisti, imprenditori e semplici cittadini, che hanno messo a disposizione della cittadinanza le proprie competenze e l’entusiasmo di cui necessita questo – che Città Possibile definisce – nuovo corso, partendo dalle tante donne in lista come Antonella Capaldo, Cristina Florio, Adele Melagrano, Fabiani Siani e Marinella Volturale, e dai giovani Rodolfo Fazio, Luca Foglia, Alfonso Melella, Armando Napolitano e Nicola Pellegrino.

“Saranno loro a supportarela riconquista di Bellizzi. – dichiara soddisfatto Mimmo Volpe – Sarà una nuova primavera per Bellizzi. – e conclude – Passione, gioventù, freschezza e l’intraprendenza dei giovani, coniugata all’esperienza e alla tenacia di chi da sempre si è speso per Bellizzi: è questo il mix giusto scelto da “Città Possibile” per dare nuova linfa all’intera comunità bellizzese: rinnovamento nella continuità con la fattibilità di un’esperienza consolidata che ha dato dignità al 158° comune della provincia di Salerno, Bellizzi”.

Chi sarà a prevalere il 25 maggio prossimo? Intanto  nei giorniscorsi, in una manifestazione elettorale tenutasi all’Hotel San Luca di Battipaglia, Volpe ha incassato l’appoggio dell’europarlamentare Andrea Cozzolino e del Consigliere Regionale Anna Petrone, entrambi candidati alle Elezioni europee.

…………………………  …  …………………………….

L’elenco completo dei comuni della provincia di Salerno che andranno al voto per rinnovare i Consigli Comunali, Sindaci e Amministrazioni: Albanella, Ascea, Atrani, Auletta, Baronissi, Bellizzi, Bellosguardo, Buonabitacolo, Caggiano, Campora, Casalbuono, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Castelnuovo Cilento, Castelnuovo di Conza, Castiglione del Genovesi, Celle di Bulgheria, Cicerale, Cuccaro Vetere, Felitto, Furore, Futani, Gioi, Giungano, Laureana Cilento, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Minori, Montano Antilia, Morigerati, Nocera Inferiore, Novi Velia, Oliveto Citra, Omignano, Ottati, Pagani, Pellezzano, Ricigliano, Rofrano, Roscigno, Sala Consilina, Salento, Salvitelle, San Cipriano Picentino, San Mauro Cilento, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Sant’Arsenio, Sarno, Teggiano, Torchiara, Torraca, Torre Orsaia, Tramonti, Valle dell’Angelo e Vietri sul Mare.

Le liste e tutti i candidati

Insieme per la Bellizzi
che Vogliamo
Cand. sindaco: Giuseppe Salvioli

Vincenzo Marano
Aurelio Budetta
Angelo Maddalo
Alessandro Paolillo
Massimo Paolini
Teresina Granese
Giovanni Di Feo
Valter Esposito
Gianluca Delli Bovi
Angelo Olivieri
Donato Toriello
Antonio detto Tony Montella
Maria di Pierno
Barbara Pagano
Debora D’Amato
Antonella Esposito
Città Possibile
Candidato sindaco: Domenico Volpe

Antonella Capaldo
Marinella Volturale
Fabiana Siani
Cristina Florio
Adele Melagrano
Bruno Dell’Angelo
Vitantonio Strifezza
Cosimo Di Muoio
Pino Schiavo
Antonio Fereoli
Stefano Ciccariello
Nicola Pellegrino
Luca Foglia
Armando Napolitano
Alfonso Melella
Rodolfo Fazio
Movimento 5 stelle
Cand.: Antonio Granato

Calenda Rocco
D’Angelo Carmine
Falchetta Federica
Granato Giovanna
Larini Amedeo
Mangino Maria
Nappa Alberto
Pisano Giovanni
Procida Barbara
Sartore Patrizia
Sessa Simona
Sica Sabato
Siniscalchi Patrizia
Varricchio Nunzio
Zaccari Cristiano
Zullo Virgilio

Bellizzi, 27 aprile 2014

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. …giornalismo di livello, di livello “parentale”!!! ;)))

    • Per Antonio Granato,
      non ho capito se nel suo post, con quel “parentale” vorrebbe attribuirmi, una “parentela” riconducibile al “sangue” o una “parentela” riconducibile alla “condivisione. Sarebbe il caso si spiegasse meglio.
      Per aiutarla le dico che non si tratta ne dell’uno ne dell’altro caso, si tratta solo di un reportage su una nota che presentava una lista. Note come me ne arrivano a decine e decine ogni giorno, alle quali poi aggiungo se ritengo necessario miei commenti e mie considerazioni, come è avvenuto in questo caso, tra l’altro aggiungendo anche le altre due liste, ivi compresa quella che la sostiene.
      Semmai, visto che non è stato Lei ad inviarmi la sua Lista, così come non lo ha fatto Salvioli, dovrei essere più parente a Lei e Salvioli che a Volpe.
      Avrei fatto lo stesso se lo avesse mandato Lei.
      Sono certo Lei si sia confuso, e magari preso dall’agone politico e dall’istinto “familistico-affiliativo” si è obnubilato il cervello riuscendo addirittura ad immaginarsi “parentelati” che se solo si informasse di certo non mi attribuirebbe. Se lo avesse fatto si sarebbe reso conto di come si è sbagliato e di che abbaglio ha preso.
      Se Volpe o altri in questo momento per Bellizzi, come in qualsiasi città, appartenente a qualsiasi movimento o Partito, di destra, di sinistra, di centro, maggioritario o minoritario che sia, come accade da anni in tutta la provincia e nell’area di influenza del mio sito, ritengono di affidarsi alla comunicazione e far veicolare informazioni o altro, POLITICAdeMENTE non si sottrarrà mai e non si fa condizionare da nessuno.
      Quindi si informi presso i suoi stessi “cittadini a 5 stelle” di Battipaglia, Eboli e di Salerno, ne faccia scuola e nel contempo si renderà conto di come il suo post è fuori luogo e di cattivo gusto.
      Massimo Del Mese

  2. dott del mese complimenti per l’articolo e per la risposta data da admin, spero che facciate un nuovo articolo su bellizzi e per i cittadini che faccia capire perche’ salvioli ha paura di un dibattito publico e cosa ha prodotto per bellizzi l’amm volpe e cosa ha prodotto l’amm salvioli- esposito. grazie

    • dott del mese, dopo la vittoria schiacciante di mimmo volpe avrei piacere che lei publicasse l’elenco di tutte le opere publiche realizzate con il sindaco volpe (comprese le opere progettate e finanziate da volpe e portate a termine dall’amm salvioli), ed i progetti presentati e finanziati nei 5 anni di amministrazione salvioli=esposito. grazie

    • per Maria,
      se qualcuno me le farà avere lo farò con piacere, a prescindere che è mei miei programmi una intervista al neo-Sindaco Volpe, appena si sarà definitivamente insediato.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente