Eboli: Forza Italia “chiama” e il Nuovo PSI-MCD risponde

Insieme per vincere e dare un futuro alla nostra amata Eboli, mortificata e depressa da anni di pessima amministrazione Melchionda.

Il Nuovo Psi-MCD:“Siamo persuasi che sia il momento in cui il centrodestra, con il valore aggiunto di forze della società civile, debba condividere un programma politico-amministrativo da rappresentare ai nostri concittadini.

Massimo-Cariello-Mario-Domini-Santo-Fido.

Massimo-Cariello-Mario-Domini-Santo-Fido.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – L’invito del coordinatore cittadino di Forza Italia Pierluigi Merola rivolto agli ex alleati del centrodestra non è andato a vuoto. A stretto giro di “Stampa” il Nuovo Psi – MCD,  attraverso una nota congiunta con il coordinamento cittadino, non solo ha accettato ma lo fa con entusiasmo, allargando il dialogo anche a quelle che si definisce nellanota “realtà civiche moderate“, confermando in qualche modo vi siano già alcune realtà civiche da coinvolgere in un progetto che dovrebbe incontrarsi e insediarsi intorno ad un “tavolo di concertazione” per condividere un programma politico-amministrativo di rilancio della Città e un territorio “mortificato e depresso da anni di pessima amministrazione Melchionda“.

Pierluigi-Merola

Pierluigi-Merola

E’ proprio vero: Le elezioni hanno portato consiglio e la stampa e i media hanno fatto il resto; e quella che POLITICAdeMENTE aveva definito comunque una “Missione impossibile“, proprio perché partiva dalla valutazione oggettiva dei risultati elettorali che inequivocabilmente hanno fatto registrare: un buon risultato di Forza Italia; un fortissimo ridimensionamento del Partito Fratelli d’Italia che ha superato appena il 4%; un “non classificato” per il Nuovo Psi, il quale nel corso delle elezioni pur non discostandosi da FdI non si accostava più di tanto a FI; e la dimostrazione di questa “non vicinanza” sta nell’appello al dialogo e all’unità di Merola, al quale il gruppo consiliare del Nuovo Psi-MCD con Massimo Cariello, Mario Domini, Santo Venerando Fido e il Coordinatore Cosimo Pio Di Benedetto, ha risposto.

“Con entusiasmo e soddisfazione – si legge nella nota congiunta del gruppo consiliare e del coordinamento cittadino del Nuovo Psi – accogliamo l’invito  del Coordinatore cittadino di Forza Italia, avv. Pierluigi Merola, affinchè le forze politiche che si rivedono nell’area politica del centrodestra e capace di parlare a tutta le realtà civiche moderate, già ben radicate nel territorio ebolitano (con un percorso programmatico condiviso), comincino ad attivarsi per l’insediamento di un tavolo di concertazione di programmi ed iniziative, che siano finalizzate al rilancio del nostro territorio mortificato e depresso da anni di pessima amministrazione Melchionda e di progettazione che mal si adattavano alle vocazioni e alle caratteristiche del nostro territorio e delle sue potenzialità, in termini di tessuto sociale ed economico.

Enzo Fasano

Enzo Fasano

Siamo anche noi assolutamente persuasi – prosegue la nota a firma dei Massimo Cariello, Mario Domini, Santo Venerando Fido e del coordinatore  Cosimo Pio Di Benedettoche sia il momento in cui il centrodestra, con il valore aggiunto di forze della società civile, debba condividere un programma politico-amministrativo da rappresentare ai nostri concittadini, individuando le iniziative migliori e le persone più capaci per portarle avanti, con il preciso obiettivo di arrestare la caduta verticale della nostra società e iniziare un percorso di rapida risalita economica e socio-culturale, con l’aiuto di ogni valida risorsa umana della nostra città, rimasta spesso ai margini di ogni attività politica poiché non si sono offerti spazi di concertazione democratica e di reale rappresentatività .

Siamo quindi pronti, – concludono Cariello, Domini, Fido e Di Benedetto – ancora una volta, a fare la nostra parte ed offrire il nostro contributo perché l’intera nostra città possa avere finalmente un momento di incontro e confronto politico, al fine di rendere finalmente un servizio alla cittadinanza e non vi sia solo, come accaduto negli ultimi anni, una classe politica capace di esercitare solo un potere sordo e cieco, fine a sé stesso“.

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

Se ci sarà un seguito, sicuramente è legato agli orientamenti politici che seguiranno quelli provinciali. Infatti a tessere i fili della “tela” dell’unità è stato chiamato, incaricato direttamente dalla Coordinatrice Provinciale Mara Carfagna, il Senatore Enzo Fasano. Questa nuova strada, naturalemente, se dovesse giungere a buon fine, potrebbe segnare un passo importante sullo scenario politico cittadino e rendere il centrodestra più competitivo rispetto ad un Centrosinistra, che in questo momento, sebbene abbia raccolto un ottimo risultato alle elezioni europee sulla scia del Premier Matteo Renzi, non sembra essere molto unito, perché prevalga deve giocarsi bene le sue carte, poiché a giocarsi la partita sembra siano in tanti.

Insomma costituire un tavolo di concertazione che deve tendere all’unità del centrodestra è un’operazione politica che passa attraverso l’imbrigliamento dello scalpitante Cariello, ma che al contrario delle ultime elezioni amministrative che perse per un soffio con l’attuale Sindaco Melchionda, lo metterebbe a confronto con altri candidati, tra i quali il giovane Capo gruppo di FI Damiano Cardiello, sempre che a livello romano non si propenda per una candidatura prestigiosa sullla quale pare si stia lavorando da un bel pò.

Cosa accadrà? Cariello sembra non voler affatto rinunciare alla candidatura a Sindaco, e per questo non gli dispiacerebbe si praticassero anche delle Primarie di coalizione, ma per il momento Forza Italia non ne vuole sapere, poi che avverrà in seguito è tutto da vedere, o meglio tutto da aspettare.

Eboli, 17 giugno 2014

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ma dove vivete???

  2. ma dove vivete??? ad Eboli ce stata una calata di progetti approvati e quindi di soldi come non mai . Chi è stato manchevole sono stati provincia e regione che per fortuna scompariranno e perderanno le elezioni. De Luca presidente della ragione Campania e Federico consigliere regionale. EVVIVA EBOLI EVVIVA LA FOLLIA EVVIA IL PAPOCCHIO. Immaginate un accordo sottobanco tra il centro destra e i piagginari . ORRORE ORRORE

  3. QUEL CHE DICI è IN PARTE VERO,MA VATICINIO UNA ONDATA DI INDAGINI INCHIESTE PERQUISIZIONI ACQUISIZIONI ETC,FATTE DALLA MAGISTRATURA ORDINARIA E CONTABILE,SUGLI ULTIMI CINQUE ANNI DI GESTIONE A NAPOLI ED A SALERNO,QUANDO FIOCCHERANNO GLI AVVISI DI GARANZIA,A RENZI E I SUOI QUI IN ZONA,SERVIRANNO CARRI MOLTO CAPIENTI…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente