Riformisti del PD: Prima il progetto della Città poi il candidato Sindaco

Sabato 22 novembre 2014, ore 16.00, Galleria Ritz Eboli, seminario dei Riformisti del PD dal Tema: “La Città del Sele per una nuova Regione”.

Mentre impazza in Città il totocandidato a Sindaco prosegue l’impegno assunto da parte dei Liberi e Riformisti del Partito democratico di Eboli, per discutere del futuro di Eboli e della Valle del Sele con l’iniziativa Eboli – programma – Eboli”.

Salvatore-Marisei-Antonio-Petrone-Carmine-Campagna1

Salvatore-Marisei-Antonio-Petrone-Carmine-Campagna1

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Prosegue l’impegno assunto pubblicamente, da parte dei Liberi e Riformisti del Partito democratico di Eboli, nel corso dei tre seminari organizzati per promuovere l’iniziativa “Eboli – programma – Eboli“, con lo scopo specifico di discutere del futuro di Eboli e della Valle del Sele.

Sabato 22 novembre, alle 16.00, presso la Galleria Ritz i Liberi e Riformisti del PD che si richamano all’On. Carmelo Conte e che aveva tre esponenti nel consiglio comunale: Salvatore Marisei, Carmine Campagna, Antonio Petrone; hanno organizzato un Seminario dal tema: “La Città del Sele per una nuova Regione” con l’autorevole introduzione della professoressa Silvia Siniscalchi, titolare della cattedra di storia della geografia dell’Università di Salerno.

All’ennesima provocazione apparsa sulla stampa di ieri (ven 21/11) sulla candidatura a sindaco opponiamo i fatti e ribadiamo che non discuteremo di nomi, di quelli in campo e di quelli che anelano, sino a che non saranno conclusi gli approfondimenti su contenuti, modello di città e classe dirigente che insieme vogliamo realizzare.

Per risollevare Eboli dalla grave crisi in cui versa occorrono consapevolezza dei problemi e scelte collettive.

Non è tempo di fughe in avanti funzionali ad interessi di bottega che non nobilitano la politica e chi la pratica con spirito di servizio e dedizione.

Oggettivamente, per come si presenta il quadro politico cittadino sia dalla parte della Sinistra che dalla parte della Destra, si intravedono pochi margini di manovra. I due maggiori schieramenti politici sono profondamente divisi. Il centrodestra per quanto vorrebbe giungere alla sua ricomposizione mantiene intatti le due proposte: Da una parte quella che indica come candidato a Sindaco Damiano Cardiello appoggiato da Forza Italia, Fratelli d’Italia-An, Noi Sud e due liste civiche giovanili; dall’altra quella che propone come Candidato Sindaco Massimo Cariello, che raggruppa oltre che il Nuovo Psi, alcune Associazioni e Movimenti nel Progetto civico “La Casa delle Idee“.

Il Centrosinistra dal canto suo è diviso lo stesso: Da una parte il PD che ormai conta quattro gruppi politici ben distinti; Dall’altra la Sinistra Estrema anch’essa divisi in due.

Nel PD i quattro gruppi si richiamano: All’ex Parlamentare Antonio Cuomo in rotta con ilm  suo partito e che con quattro Liste Civiche tenta la scalata al palazzo di Città; all’ex Sindaco Martino Melchionda, con Cosimo Cicia, Roberto Palladino, Vincenzo Rotondo, Adolfo lavorgna; All’ex presidente del Consiglio Comunale Luca Sgroia con Mario Di Donato, Pietro Mazzini, Gerardo Lamanna e Ilario massarelli; Ai Liberi e Riformisti, con Antonio Marisei, Carmine Campagna, Antonio Petrone, il gruppo Conte con l’ex Ministro Carmelo e i suoi nipoti Antonio e Mario, il Potente Presidente dell’Elaion Cosimo De Vita e sua figlia Angelica.

Nella Sinistra estrema sebbene si tenti di aprire una discussione le posizioni sono ancora distanti: Da una parte SEL e dall’altra Sinistra Unita e Riforndazione Comunista., mentre de tutto isolato rimane il Movimento 5 Stelle. Al momento appunto solo tatticismi, manifesti, nomi e annunci, ma di programmi come asserscono i Riformisti: Nessuna traccia.

Eboli, 22 novembre 2014

25 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Nella articolo c’è un errore:”i suoi nipoti mariove Antonio” i suoi nipoti Mario, Antonio e marisei”. Poi, questi sono allucinati ,non sanno più le minchiate da raccontare, non vogliono parlare di nomi a sindaco ma nel contempo vogliono i nomi della classe dirigente. Ma si rendono conto della minchiate che dicono? Si credono che gli ebolitani sono fermi agli anni novanta? Questa è gente che nel panorama politico conta come il 2,4,5,6,7 della briscola, ossia so scartimm.

  2. voi perdete il treno pure stavolta
    p.s. mettete come candidato il presidente dell’elaion vostra ultima risorsa

  3. ALLA FINE CI SARA’ LO SCAMBIO….

    I CONTIANI APPOGGERANNO L’ALLIEVO DI CONTE COME SINDACO

    E QUESTI IL PRIMOGENITO COME CONSIGLIERE REGIONALE…

    E TUTTI VISSERO FELICI CONTENTI, ED ELETTI!

    • Non ci vedo nulla di scandaloso se gli ex Socialisti appoggeranno Cuomo a Sindaco e faranno convogliare i loro voti su Federico Conte alla Regione. In politica tutto è lecito quando tutto è corretto. Avere come Consigliere Regionale un Ebolitano, sarebbe una cosa produttiva per Eboli e per tutta al provincia. Sarebbe un bellissimo scontro al singolar tensore tra L’on. Antonio Cuomo e il Dott. Massimo Cariello.

  4. avvelenata, mi sa che sei tu quello ad essere rimasto indietro, agli anni 80. Analizzi gli argomenti mai nel merito, ma sulla base d giudizi precostituiti e ormai datati.

    • la qualunque,vedi che avvelenata non si sbaglia, quello che abbiamo oggi è il rimasuglio anni 80 che cerca pateticamente di rigenerarsi in un circolo chiuso a se stesso,le stesse famiglie gli stessi gruppi di potere,si dividono riformisti e contiani, ma sono la stessa cosa,dall’uno e dall’altro lato ci sono legami affettivi e di sangue non prendiamoci in giro.

  5. X no la qualunque
    Non riesco a capire se dei tre sei mimi, Coco o c…o c…… In ogni caso ti spiego : io sarò’ rimasto agli ottantannota ma gli anici saranno trombato da Napoli.

  6. marisei non portarti che vai liscio, trova al massimo un piagginaro da appoggiare, un piagginaro serve sempre

  7. avvelenata, fressola, blazer, …. vi incenerirei… stupidi “comunisti” munuzzari di “bassoliniana” memoria… siete sempre i disfattisti piu’ cruenti del blog…. io non capisco Massimo ceme vi sopporta.

    • brucia nella tua di cattiveria, perché se sei di appoggio a quell’aria c’è molto da bruciare, vi siete mangiati eboli e non vi saziate mai

    • vedi che il prof. del mese è fin troppo tenero verso chi usa incenerirei, questo ti da la patente,che meriti, ma son certo che gli inceneriti di primavera sarete voi ed i vostri sodali!

  8. I tre della foto sono sicuramente tre persone intelligenti , ma credo che il centrale lo sia più di tutti. Il viso lo esprime!!!!

  9. @ se io fossi foco … Vi brucerei. Senti io sono e non se io fossi, ti ripeto io sono ROCCO.
    @ presutto
    A Eboli il PD calerà l asso nella manica. Da Firenze si sussurra che probabilmente candideranno ……

  10. Per presutto. Probabilmente cariello non si candiderà. Si godrà l incarico da circa 40 mila euro per cinque anni alla provincia avuto la notte prima delle e elezioni o meglio della strombata di ciruelli alla provincia e farà finta di essere uno buono. LA POLITICA FA schifo. Ma state attenti al popolo che si sta svegliando, vedi Bologna e mimano. State attenti!!!!

    • Esimio amico di avvelenata. Nel caso male augurato che il Dott. Massimo Cariello non si candidi, Vincerà certamente l’On Antonio Cuomo e se, ancora, non si candida nemmeno Cuomo, ne vedremmo delle belle.

  11. Per il prosutto e il suo bicchieruccio di vino.
    E allora????
    Tatonno Cuomo è grande amico mio.

    • cuomo vincerà alla fine ne siamo certi dott. presutto,ha la squadra migliore,oltre lui,il valore aggiunto

    • Sono astemio. Grazie

  12. Ricordate cari elettori c è qualche politico ebolitano che nel consorzio ASI della provincia sta mungendo una vacca da solo . è una vergogna, ricordatevelo nelle urne. Voi non potete mettere il piatto a tavola ai vostri figlio e qualcuno con i vostri voti fa i porci comodi suoi nelle partecipate della provincia.

  13. È proprio vero al un don e un dott non ai nega a nessuno. Come è caduta in basso la nostra università. Vedere certi politici laureati.

  14. Caro ADMIN,

    sono deluso del fatto che su questo blog non c’è alcuna notizia in merito alle bollette telefoniche pagate dal comune di eboli, scandalo degli ultimi giorni che ha portato alla luce il commissario.

    L’ultima bolletta Comune è di 18mila euro per le telefonate all’estero dei politici.

    Ma a quanto ammontano le altre bollette degli ultimi anni?
    Chi sono i politici, i dipendenti e loro familiari (Nomi, Cognomi e importi) che telefonano a spese nostre?

    Credo che un blog politico di alto livello, come questo, dovrebbe fornire un servizio di inchiesta alla cittadinanza e non solo pubblicare le notizie che arrivano da partiti o movimenti politici.

    Da cittadino aspetto risposte da questo blog.

    PS se questi sono i politici e i dipendenti del Comune di Eboli allora COMMISSARIO TUTTA LA VITA

    • bravo . viva il commissario. ma sapete che un assessore se ne andato per sempre in brasile?

    • per W COMMISSARIO,
      innanzi tutto ti ringrazio del “alto livello”, ma nello stesso tempo ti dico che le risposte che tu chiedi non le devi avere ada POLITICAdeMENTE, questo Blog non è “Zorro” e nello stesso tempo non sono tra chi ha utilizzato quelle schede telefoniche e non ho nessuna responsabilità amministrativa.
      Il servizio che ha fatto il bravissimo Francesco Faenza, pubblicato sul Mattino dal titolo: “Telefonate a sbafo, bolletta da 18mila euro al Comune di Eboli, è una sua inchiesta, come magari POLITICAdeMENTE ne ha fatto tante altre e i quotidiani nemmeno in quelle circostanze ne hanno parlato, e non certo per tacere, ma per non interferire su un lavoro delicato, che metterebbe anche a rischio gli eventuali informatori. Ma questo non significa tacere che è tutta un’altra cosa, stanne certo che in altre occasioni questo argomento sarà oggetto di citazione di questo Blog, ma adesso lasciamo che Faenza continui e approfondisca.
      Semmai la Commissaria se già conosce le schede a chi appartengono dovrebbe renderle pubbliche, è a Lei che bisogna rivolgersi ed è da lei che bisogna pretendere la verità, e seguendo il principio della trasparenza rendere noto nomi e cognomi, che il buon Faenza non ha dato evidentemente perché non era sicuro, anche se li ha genericamente individuati, per non beccarsi una querela. In ogni caso la notizia è stata replicata sul Web quindi non è oscurata e io del resto non posso assolutente coprire tutto, ci provo però e magari non ci riesco, ma ci provo.
      Pertanto la tua delusione riservatela per altre cose, intanto ti ringrazio per i tuoi interventi.
      Massimo Del Mese

  15. ah allora è SENESCENZA SENILE. In poco parola hai perso ò cerviell

  16. ….@…..
    W Commissario. ….quante cazzate hai scritto….peccato che Massimo ti abbia risposto senza aver verificato..

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente