Eboli e Operazione “Mare Sicuro”: Il Sindaco Cariello già all’opera

Il sindaco Massimo Cariello verifica di persona l’esecuzione del progetto “Mare Sicuro”. Ottimi i riscontri ottenuti.

13 Bagnini, 20 parcheggiatori, 8 vigilantes, pronto soccorso mobile. Questi i provvedimenti immediati. Cariello: «Ad oggi il risultato è ottimo, una prima risposta concreta ed immediata ai cittadini ed ai bagnanti».

Mare sicuro-Massimo Cariello-Cosimo Polito-Armando D'Aniello

Mare sicuro-Massimo Cariello-Cosimo Polito-Armando D’Aniello

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Questa mattina, il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, insieme con il comandante della Polizia Municipale, Cosimo Polito, e con l’assessore comunale alla sicurezza, Armando D’Aniello, ha effettuato un sopralluogo lungo la fascia litoranea di Eboli per monitorare la corretta esecuzione del progetto “Mare Sicuro”.

Ottimi i riscontri ottenuti, tanto che il nuovo primo cittadino di Eboli, con evidente soddisfazione, ha dichiarato: «Fino ad oggi il risultato visibile è ottimo, forse al di là delle più rosee aspettative, centrando l’obiettivo che avevamo posto a noi stessi ed a chi gestisce il servizio, per dare risposte concrete ed immediate ai cittadini ed ai bagnanti. Abbiamo verificato la puntuale applicazione delle direttive comunali, con un servizio salvataggio composto da ben 13 bagnini, che possono anche utilizzare 2 moto d’acqua.

Inoltre, – prosegue il Sindaco di Eboli – la gestione della sosta delle auto è espletata con un servizio che si avvale di 20 parcheggiatori, mentre due pattuglie di vigilanza vengono utilizzate per il servizio di sicurezza, con l’impiego e l’impegno di ben 8 vigilantes.

Infine, – conclude il Sindaco Massimo Cariello più che soddisfatto elencando un’altra novità – è stato attrezzato un pronto soccorso mobile presente sulle spiagge, dove viene effettuta la pulizia costante, anche durante le ore di affluenza dei bagnanti. In defintiva abbiamo verificato un buon inizio del servizio, che punteremo a potenziare, specie nel senso della vigilanza ambientale».

Pineta di Campolongo Eboli

Pineta di Campolongo Eboli

Il servizio di vigilanza, della sorveglianza delle auto in sosta, del salvamento e della sicurezza sugli 8 km di litorale ebolitano è stato assicurato anche quest’anno. L’affidamento, visto i tempi e tenuto conto della stagione balneare ormai già in corso, è stato affidato come negli anni precedenti, benchè in liquidazione ma ancora operante, alla Società Eboli Multiservizi, che a sua volta per alcuni servizi si avvale della ditta Security Point. (Eboli: Parte come l’anno scorso il Progetto “Mare sicuro” 2015).

L’affidamento è stato poi oggetto anche di critiche da parte delle opposizioni e principalmente dal Consigliere di Forza Italia Damiano Cardiello, il quale riteneva, suggeriva e diffidava il Sindaco e l’Amministrazione di Revocare in autotulela l’affidamento. (Parcheggi a mare. Cardiello(FI) diffida: “Revocate l’affidamento”).

Oggettivamente i tempi sono veramente molto avanzati ed il Sindaco si è insediato solo qualche giorno fa, trovandosi a decidere se far saltare la stagione balneare stessa o procedere assumendosene tutte le responsabilità. Ha scelto la seconda ipotesi e ha fatto bene, anche perché il tempo per poter esperire una gara c’era e come, e nel mentre la Commissaria Prefettizia Vincenza Filippi a sviluppare i conti e poi a Liquidare la Multiservizi, poteva anche pensare di procedere a bandire una gara e semmai poteva anche disporre che i vertici “temporanei” della stessa società, di concerto con la proprietà avrebbero potuto fare la stessa cosa che ha fatto Cariello in “zona cesarini”.

prostitute-in-litoranea

prostitute-in-litoranea

Le questioni, come al solito, vanno affrontate per tempo, quando ci si fa prendere dall’emergenza vuol dire che non c’é progettualità. Intanto è stato assicurato un servizio, intanto se si fosse proceduto ad indire una gara non ci saremmo stati con i tempi, intanto la stagione balneare inizia e noi, quando ci recheremo a mare, speriamo ardentemente di non vedere più le prostitute che stazionano lungo gli sparti fuoco, speriamo di non essere aggrediti da parcheggiatori abusivi, speriamo di poterci bagnare, scegliendo anche la spiaggia libera, senza il pericolo di essere rapinati o infastiditi, e se per caso vi è qualche emergenza sappiamo anche che ci sono i Bagnini e un pronto soccorso mobile.

In seguito suggeriamo di intervenire nella pineta con una massiccia opera di bonifica previo un oculato diradamento dei pini per consentire loro di ampliare le chiome più che alzarsi per cercare luce, di attrezzare le spiagge libere e la pineta e di munirle anche di servizi, per chi non vuole necessariamente spendere almeno 25 euro tra ombrellone e parcheggio, sebbene ha a disposizione 8 chilometri di spiaggia nel proprio comune. I

Eboli, 4 luglio 2015

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. uno schieramento di tutta sicurezza,data per scontata l’esperienza e la diligenza. Buona stagione.

    • Gilberto,ma tu credi realmente alle cose che dici,ti informi sugli argomenti o parli per fare il vanesio?
      no, perché rischi di sembrare il gonzo del villaggio.
      Mah….

  2. il parcheggio spiagge libere euro 2 e può andare, ma la stessa macchina viene ritrovata con i vetri rotti e a pochi metri i vigilanti di una nota azienda che guardano le mosche, questo no. Meglio che si stiano a casa, così i due euro andranno per risanare le casse comunali.

    • Brava,una presa in giro,solo ad uso e consumo dei mezzi di informazione,avremo la giunta social e stop!
      9.800 grazie, grandi scienziati

  3. Ma perché sempre la securoty point di Fabiano?
    Abbiamo tante dotte di vigilanza ebolitane, fatele lavorare.
    Basta questa dittatura.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente