Bruno (PD): A Battipaglia non c’è più tempo per le polemiche

Il segretario Bruno (PD) comunica i percorsi per le alleanze e la scelta del candidato Sindaco ma avverte: “Il tempo della polemiche non esiste più“.

Mettiamo il PD in campo a Battipaglia, costituendo il quadro della coalizione che governa a livello nazionale e regionale, partendo dal programma e non da nomi, avvieremo consultazioni e se non emergerà una soluzione unitaria indiremo le primarie.

partito-democratico

partito-democratico

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Sembra che la corsa ad accreditarsi come Candidato Sindaco sia dalle parti del Centrodestra che del Centrosinistra sia diventato lo sport principale, anche per cercare di rioccupare gli spazi che i Movimenti e le Associazioni hanno conquistato meritatamente sostituendosi ai Partiti e allre grandi coalizioni, incapaci di reagire specie dopo lo schiaffo ricevuto a seguito dello Scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni camorristiche.

E così mentre si tentava di costituire un “tavolo politico” che avrebbe dovuto mettere insieme tutti i soggetti politici di quello che una volta era il Popolo delle Libertà, i principali attori si divaricavano e da una parte discutevano Carmine Pagano (Fratelli d’Italia), Fernando Zara (Nuovo Psi), Romeo Leo (Udeur) e Vincenzo Inverso (UDC, #perunnuovoinizio), successivamente naufragato, e dall’altra Forza Italia con Raffaele Francese, Giuseppe Provenza e Mimmo Di Giorgio si incontrava con Cecilia Francese (Etica), e a sua volta quest’ultima ha aperto un canale di discussione con Pietro Ciotti e il suo Movimeto “Comunità Storia e Futuro”.

Davide Bruno

Davide Bruno

Se la soluzione sembra essere lontana, la confusione è vicina e imperversa al punto tale che il Partito democratico, attraverso il suo segretario Politico sezionale Davide Bruno, ha la necessità di fornire ulteriori chiarimenti a quelli già formulati giorni addietro, circa il percorso che come Partito intende fare insieme ai suoi alleati. Il PD inquanto ai percorsi è veramente bravo, riesce a trasformare anche un rettilineo in una strada pericolosa e piena di curve a gomito, fino ad andare fuori strada, nonostante ricorre all’utilizzo di quel “veicolo” democratico e partecipativo delle Primarie, che tutto garantiscoo tranne quello di cui il popolo del PD si aspetta.

«Il tempo della polemiche non esiste più. – scrive in una nota il Segretario della sezione PD di Battipaglia Davide Bruno rispetto alla ressa che sembra si stia manifestando in Città tra candidature inventate, proposte, autoproposte e azzoppate – Abbiamo incanalato la discussione seriamente: mettere il PD in campo a Battipaglia, costituire il quadro della coalizione che govera a livello nazionale e a livello regionale, invertire la rotta partendo dal programma e non da nomi, discutere dei criteri di costruzione delle liste, avviare una fase di consultazione unitaria e laddove il ragionamento e il dibattito non trovi un’indicazione unica sul candidato sindaco, indire le primarie per la scelta del sindaco.

E’ quello che si fa in tutta Italia, da sempre con il PD e il centrosinistra. – aggiunge Bruno – Non c’è nulla di straordinario, ma l’aspetto importante è che lo abbiamo fatto tutti insieme e tutti d’accordo. E’ giusto dire basta alla confusione come è giusto riconoscere le cose che nel passato e nell’attuale presente non sono andate bene.

Invito tutti a convogliare le proprie energie e risorse in quella grande forza politica che il Partito Democratico. – esorrta Bruno lanciando un appello – Non ci sono patenti e nessuno ha il libretto delle istruzioni.

La ferita dello scioglimento del comune di Battipaglia, per infiltrazione camorristica – ricorda il Segretario del PD – un provvedimento forte, duro, per certi versi abnorme, deve farci riflettere sul fatto che veramente è mancato,  una grande forza politica per rendere più solide le istituzioni. E le grandi forze politiche si costruiscono e rimangono tali con il concorso di tutti, tutte le sensibilità e le esperienze seppur diverse ma con lo stesso comune denominatore.

Il mio lavoro – conclude il Segretario del Partito Democratico Davide Brunoe il mio auspicio e che tutti lavorino nella stessa direzione, vincere le prossime elezioni significa dare stabilità a questa comunità dove nessun sindaco ha mai completato un mandato e che dopo molti anni anni ha finalmente bisogno di non essere più isolata rispetto ai percorsi amministrativi e politici di livello sovracomunale».

Battipaglia, 3 ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente