Nasce l’Associazione “A717 BATTIPAGLIA & OLTRE” e i Partiti affannano

Venerdì 24 maggio 2013, ore 12.00, Sala Conferenze, Comune di Battipaglia, presentazione dell’Associazione Politico Culturale “A717 Battipaglia & Oltre”.

La società civile si organizza. I Partiti tradizionali sono all’angolo e in affanno. Si profilano nuovi scenari e tanti candidati: Lascaleia (centrosinistra); Provenza, Pagano, Motta e Tozzi (centrodestra); Vitolo e Francese, civici di sinistra e di destra.

.

BATTIPAGLIA –  Venerdì 24 maggio 2013, alle ore 12.00, presso la Sala Conferenze del Comune di Battipaglia,  piazza Aldo Moro,  sarà presentata l’Associazione Politico Culturale “A717 Battipaglia & Oltre”. – A comunicarlo è una breve nota stampa inviataci dal Presidente della neo-Associazione il Prof. Emilio Maiorano – che preannuncia la Conferenza stampa di presentazione.

“L’Associazione A717 Battipaglia & Oltre – si legge nella nota – Persegue scopi di utilità e promozione sociale legati in particolare all’impegno civile, culturale, e territoriale; Promuove, fra l’altro, incontri, dibattiti, riflessioni pubbliche, studi, pubblicazioni, iniziative e progetti – svolti direttamente, ovvero affidati ad Università, Enti di ricerca, fondazioni o altri Enti privati – diretti alla crescita dello spirito civico e allo sviluppo della conoscenza.  È seriamente intenzionata a confrontarsi con tutti gli organismi collegiali democratici presenti in città, e non solo”. – l’Associazione, si legge ancoraIntende dare il proprio contributo spingendo tutte le forze organizzate, politiche e non, affinché Battipaglia possa diventare una comunità  con ideali condivisi. L’Associazione, il cui direttore è una donna intende lanciare un messaggio forte di partecipazione e di condivisione proprio alle donne affinché possano partecipare alla vita comunitaria e associativa, apportando un valore aggiunto alla stessa attività”.

E’ da tempo che un gruppo di persone si stava incontrando per cercare di dare un contributo ai temi politici di una Città fortemente in crisi, così come ampiamete dimostrato dagli ultimi avvenimenti politici che hanno visto disintegrarsi l’Amministrazione Santomauro, ivi compreso i Partiti PD, UDC e IDV, che la sostenevano, sotto i colpi della DDA e della Procura della Repubblica.

operazione-Alma-dda-procuratore-franco-roberti

operazione-Alma-dda-procuratore-franco-roberti

E solo nei giorni scorsi si è concretizzata, con tanto di statuto è  nata l’Associazione Politico-Culturale “A717 Battipaglia & Oltre”, dove per “A717” sta l’identificativo catastale del Comune di Battipaglia, per dire che si vuole incominciare d’accapo, e per “Battipaglia & oltre” il desiderio ma anche la volontà e l’impegno per andare oltre, superando quello che è stato fino ad ora e progettare il futuro di una Città moderna e all’altezza del suo ruolo, quello che naturalmente ha assunto nella Piana del Sele e nell’intera provincia-

Ad assumerne la Presidenza è il Professor Emilio Maiorano, mentre l’Architetto Nicola Vitolo è il suo Vice e Carmelina Ribecco ne è Direttrice Generale, così con una operazione di intelligence siamo riusciti a sapere, nonostante le bocche cucite, per motivi di scaramanzia, solo alcuni dei suoi fondatori: Alberto Palumbo imprenditore; Nunzio Vitolo, Dirigente Tivan; l’Ing. Bruno Santini;  l’insegnante Michele Cupertino Luciano Bruno; il commerciante Michele Impemba; l’economista Davide Bruno; Aurelio Leo della Lega delle Cooperative.

La nota naturalmente preannuncia che saranno presenti alla Conferenza Stampa Consiglieri ed amici del neo movimento. Sebbene non se ne fa nessun accenno, poiché qualche settimana addietro avevamo già anticipato alcune indiscrezioni, adesso bisogna solo aspettare per trovare una conferma.

Nicola Vitolo

Nicola Vitolo

Una delle indiscrezioni era una possibile candidatura a Sindaco, tra le tante che stanno emergendo, dell’Arch. Nicola Vitolo, e sembra che la neo-Associazione, oltre alle sue finalità, ha anche come obiettivo quello di sostenere uno dei suoi fondatori. Evidentemente cercheremo di capire dove si collocherà e con chi intende intraprendere un percorso. La sua collocazione è determinante anche ai fini delle alleanze, ma per il terremoto politico che c’é stato si potrà scommettere che i Partiti tradizionali in pieno affanno e ridotti all’angolo, affronteranno il prossimo turno elettorale all’insegna della “Civicita”. I promotori vogliono trasmettere un messaggio positivo ecco perché ritengono di andare “oltre” e lo spiegano – perché Battipaglia dovrà essere: Lavoro & Europa; Ambiente & Europa; Giovani & Europa; Agricoltura & Europa; Turismo & Europa. L’Associazione vorrà confrontarsi con tutte le forme associative, associazioni, movimenti, partiti politici mettendo al centro delle questioni  Battipaglia e i temi esposti”.

Piero Lascaleia

Piero Lascaleia

Ma se la Società civile si sta organizzando, i Partiti non sono da meno e mentre il Centro-sinistra, e specie il Partito Democratico, affronterà le prossime elezioni Amministrative come per i Cavalli da Corsa “con Handicap”, cerca tra i suoi esponenti un Candidato credibile e per questo si fa il nome del Consigliere Comunale Piero Lascaleia senza escludere qualche altra indicazione, magari che non escluda trovare un riferimento che non sia stato “compromesso” in quella che è risultata del tutto fallimentare nell’Amministrazione Santomauro. Questa soluzione potrebbe anche comprendere l’ipotesi di poter far proprioa la stessa candidatura Vitolo, essendo egli notoriamente di sinistra ma nonostante tutto sempre fortemente critico con la passata amministrazione.

Provenza Giuseppe

Provenza Giuseppe

Se è complicato per il Centro-sinistra convergere su una personalità che lo risollevi dopo lo shock subito, il Centro-destra non è messo meglio, sia rispetto alle sue lotte intestine, sia rispetto a chi affidare la guida della coalizione. Un’operazione difficile che non può che risentire della guerra in corso tra l’ex Presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli, che ha tra i suoi uomini a Battipaglia, il neo Consigliere Regionale Fernando Zara, e l’ex Ministro Mara Carfagna, che vorrebbe chiudere la partita con il suo rivale, facendo cadere l’Amministrazione Provinciale, centro di Potere cirielliano e designare un candidato a Battipaglia che possa conquistare il Palazzo, e in questa operazione i candidato non sono affatto pochi, in pool position ci sarebbero il Capogruppo Consiliare Giuseppe Provenza e il coordinatore Carmine Pagano, ma non sarebbe esclusa una nuova opportunità per Gerardo Motta e lo stesso Presidente del Consiglio Comunale Ugo Tozzi, che al momento però non ha ancora sciolto la riserva se restare nel PDL o seguire Cirielli.

Cecilia Francese

Cecilia Francese

Un altro scenario che non si discosta dalla possibile scelta che potrebbe effettuare il Centro-sinistra affidandosi ad un non militante, potrebbe essere quello che il PDL stringerebbe un accordo con Cecilia Francese, la quale in questi quattro anni non ha fatto mai mancare il fiato sul collo all’Amministrazione comunale e al Sindaco Santomauro. Scenari possibili che non possono non contemplare anche altre risoluzioni, che passerebbero sempre attraverso equilibri provinciali ricomposti tra il PDL e l‘UDC, specie dopo l’uscita dal Popolo delle Libertà di Edmondo Cirielli. Questa opportunità potrebbe mettere in discussione ogni cosa e discutere intorno ad altre alleanze con una possibile candidatura di Vincenzo Inverso. Per il resto si attenderà per capire cosa avverrà nei prossimi mesi, anche perché a secodo dei candidati ci potrebvbero esere anche altre aggregazioni, riferendosi ai partiti dell’estrema Sinistra (Rifondazione comunista, Sinistra Ecologia e Libertà) e dell’estrema destra (Forza Nuova, La Destra) mentre si da per scontata una partecipazione solitaria del Movimento 5 Stelle, il quali seguendo gli orientamenti nazionali è poco incline alla “socializzazione” politica.

Battipaglia, 23 maggio 2013

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Basta con tutti questi tromboni vecchi, vanno bene sia Cecilia che Nicola Vitolo, loro anche se non sono piu’ giovani sono nuovi della politica e sono seri nella vita e nello svolgimento delle loro professioni. il m 5 stelle, neanche per sogno, hanno gia’ mostrato tutti i loro limiti.

  2. battipaglia negli ultimi 30 anni e’ stata gestita molto male, ma ora con santomauro si e’ toccato il fondo (la citta’ e’ sprofondata proprio nella merda non solo per colpa di santomauro ma per tutti i consiglieri comunali che lo hanno seguito sia di maggioranza, che di finta opposizione ). E’ sotto gli occhi di tutti che dal 1996 i lavori publici sono stati affidati solo a ditte sempre riconducibili ai CASALESI ( veramente a battipaglia non vi sono imprese edili serie e capaci? ).per il settore dell’edilizia residenziale e’ sotto gli occhi di tutti i cittadini i fabbricati targati dalla FINTA OPPOSIZIONE come tutti vedono un ez fabricato di solo due piani dichiarato inagibile prima del terremoto diventi nell’amministrazione santomauro UDITE UDITE di ben OTTO PIANI. Dietro il distributore erg sulla s.s 18 nasce altro palazzo di OTTO PIANI (la mano architettonica la si capissce molto bene,e’ sempre la stessa).MI DOMANDO: come mai tecnici,vigili,3 architetti (sempre gli stessi) non hanno mai denunziato o fatto denunziare dal solito squallido personaggio questi ILLECITI?. tutto questo lo sa’ il giudice VOLPE,il COMMISSARIO PREFETTIZIO,IL DOTT ROBERTI,ecc ecc?.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente