Nasce “Civicamente” un’altra Associazione battipagliese

Parte l’attività di Civicamente. E’ l’ora di guardare oltre l’orizzonte, è l’ora di essere i protagonisti del cambiamento.

Lo scopo è quello di ottenere trasparenza e legalità, tutelare l’ambiente, la salute, le risorse del territorio, promuovere il lavoro e le iniziative imprenditoriali. Tra i giovani fondatori anche l’ex assessore Maurizio Mirra.

Civicamente

Civicamente

BATTIPAGLIA – Dopo gli ultimi avvenimenti che hanno sconvolto gli ambienti politici e soprattutto la Città di Battipaglia, che hanno portato prima alle dimissioni del Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro, e poi a quella di 20 Consiglieri comunali che hanno determinato scioglimento del Consiglio comunale, l’arrivo del Commissario Prefettizio Mario Rosario Ruffo (il quarto in 20 anni) e che assicura la certezza di ritornare al voto nella primavera del 2014, naturalmente in anticipo, come ormai è nella consuetudine di questa Città che da oltre un ventennio ha come maledizione quella di non concludere mai per intero un mandato consiliare, ecco che arriva la voglia di lasciarsi dietro il passato.

La voglia di cambiamento, di voltare pagina, è naturalmente quello che in questo momento sta venendo fuori, specie avvertendo che: i vecchi Partiti eredi di quelli storici (PD e PDL), pienamente responsabili, non hanno saputo interpretare e guidare il cambiamento; i nuovi (Lega Nord, IDV), si sono vergognosamente impiastricciati; i Movimenti che poi li hanno sostituiti (M5S) sembra si siano arenati ancor prima di partire.

Ma la voglia di partecipare è forte e sembra non abbandoni mai chi ha voglia di partecipare, di quì la nascita di numerose Associazioni, è solo di qualche giorno fa la notizia della fondazione dell’Associazione Politico-Culturale “A717 Battipaglia & oltre“.

Maurizio Mirra

Maurizio Mirra

Voglia di partecipare evidentemente, che ha spinto un gruppo di giovani battipagliesi, tra i quali anche l’ex segretario di IDV ed ex Assessore poi dimissionario ancor prima della “bufera” Maurizio Mirra, ad organizzarsi e a scegliere piuttosto che un nuovo Partito, la formula civica creando l’Associazione “Civicamente”.

“In una fase storica che nella nostra città vede l’assenza di qualsiasi punto di riferimento, – si legge in una nota che ci è stata inviata e che preannuncia la fondazione dell’Associazione Civicamente particolarmente per le nuove generazioni, dove personaggi che hanno costruito la maggior parte dei problemi che affliggono Battipaglia sta cercando di riciclarsi come una novità dello scenario politico amministrativo, nasce la necessità di riformare radicalmente l’approccio alla gestione della cosa pubblica.

Per questo motivo – si spiega – nasce Civicamente: dalla volontà di partecipare attivamente al di fuori da steccati ideologici, appartenenze partitiche e cordate affaristiche.

È quindi l’ora di rimettere al centro il cittadino, – aggiunge la nota di Civicamente – non la corsa alla poltrona. L’ora di una politica a disposizione della città, non dei potenti. L’ora di una proposta che significhi servizio e non perseguimento di interessi personali.

Lo scopo – secondo i fondatori dell’Associaciona Civicamente – è quello di ottenere trasparenza e legalità, tutelare l’ambiente ovvero la salute minata da anni di scempi, valorizzare le risorse del territorio allo scopo di promuovere il lavoro e le iniziative imprenditoriali.

Verranno proposte soluzioni diverse per la nostra città, – rosegue la nota – formalizzate attraverso l’ascolto delle esigenze di cittadini, lavoratori, commercianti, imprenditori, professionisti senza privilegiare alcuna categoria a danno delle altre.

Civicamente – conclude la nota dell’Associazone Civicamente non si fermerà, però, alla fase propositiva ma realizzerà nel tempo numerose iniziative che dimostreranno come possa essere agevole migliorare la qualità della vita dei battipagliesi con azioni semplici ed a costi sostenibili.

E’ l’ora guardare oltre l’orizzonte, è l’ora di essere i protagonisti del cambiamento”.

Battipaglia, 26 maggio 2013

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. QUESTO ARTICOLO NON SI PUO’ LEGGERE! Ma stiamo scherzando? Mirra: ex Assessore della ex giunta Santomauro, sino a pochi giorni prima che il castello di carte crollasse.. coincidenze! Ormai sono un pò grandicello per crederci! Piuttosto mi viene da pensare che, sino a quando gli è convenuto (parliamo di anni e non giorni), è stato conveniente incassare lo stipendio mensile di assessore, approvare delibere vergognose per la nostra città, talvolta assumendosi persino la responsabilità di farsene portatore.. abbiamo già dimenticato i 20.000 € (circa) spesi lo scorso Natale per acquistare le fioriere (appesa ai lampioni) di piazza Aldo Moro; nello stesso periodo in cui tanti cittadini non avevano neanche i soldi per pagare la superIMU (il cui aumento possiamo considerarlo come un altro bel regalo della giunta di cui questo personaggio ha fatto parte)! Ma di che stiamo parlando?

  2. Egregio Direttore,
    l’idea di Civica Mente è sata concepita nel mese di aprile, ben prima della bufera giudiziaria che ha colpito la nostra città.
    Civica Mente nasce dall’impegno di diversi cittadini, la maggior parte dei quali giovani professionisti e studenti senza trascorsi politici, desiderosi di impegnarsi in prima persona nella vita politica di Battipaglia. Queste persone si sono sentite rappresentate, per storia e qualità umane, politiche e morali, da Maurizio Mirra, la cui attività politica è stata ampiamente descritta anche nel suo blog.
    A meno di non considerare questi giovani dei decerebrati o degli sprovveduti, dovrebbe essere palese che questa scelta sia stata dettata da situazioni oggettive che superano ampiamente le offese da campagna elettorale da terz’ordine che alcuni squallidi personaggi protetti da un pavido anonimato continuano ad esternare.
    E lei può ben capire come dei giovani, caratterizzati da una carica ideale certamente maggiore di quella di questi personaggi, non possano sentirsi rappresentati che da persone le quali rispecchino in pieno i propri ideali di buona poltiica. Ideali che, purtroppo, nella nostra città vengono spessi messi da parte a favore di interessi particolari nascosti dietro ai volti ingenui di persone perbene.

    • per civicamente,
      innanzitutto non e’un reato essersi impegnati in politica per chicchessia. Non tutti sono responsabili e non tutti sono persone deprecabili e coinvolte nella peggiore delle interpretazioni della politica.
      Le dimissioni di Mirra non hanno nulla a che vedere con quello che e’ successo dopo e sia i giovani che hanno costituito l’associazione sia Mirra, hanno partecipato a loro modo alla politica e si sono impegnati anche su argomenti difficili.
      Hanno diritto come e piu’ di altri ad impegnarsi nei modi e nelle forme che ritengono piu’ opportuno, altri che al contrario imboccando le vie del nuovismo politico, fanno i terroristi e demoliscono tutti e tutto.
      Massimo Del Mese

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente