Eboli: Ancora scontri su Scrutatori e Sorteggio e la Città affonda

Ancora discussione sul sorteggio degli scrutatori tra botte e risposte di maggioranza e opposizioni. Per i problemi vero c’é tempo.

La Multiservizi allo sbando, Sanità locale in disarmo, fascia costiera ridotta ad immondezzaio, covo di malaffare e prostituzione, e la politica ebolitane non trovano di meglio che contendersi la primogenitura del sorteggio degli scrutatori.

.

di Emmanuel Esposito
da  (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Tra Multiservizi allo sbando, Sanità locale in disarmo, divenuta un mistero ed una fascia costiera ormai ridotta ad immondezzaio e covo di malaffare e prostituzione, le forze politiche ebolitane non trovano nulla di meglio che contendersi la richiesta del sorteggio per gli scrutatori.

Infatti la decisione della “Casa delle Idee” di scegliere gli scutatori impegnati il prossimo 25 maggio per le elezioni del consiglio europeo ricorrendo al sorteggio, non è passata inosservata, e pare ora vi sia una “coda” che inpegna le varie forze politiche a contendersi la primogenitura della proposta.

Soprattutto a sinistra, dove Rifondazione Comunista e Sinistra Unita, che da tempo hanno avviato una collaborazione politica, lanciano i propri strali.

Gerardo Rosania

Gerardo Rosania

A parlare è l’ex sindaco di Eboli Gerardo Rosania, secondo cui l’azione della “Casa delle Idee” è ammantata di populismo. Rosania ironizzando, non perde occasione di indirizzare verso il suo ex rampollo, poi cresciuto e approdato in altri “lidi”, per sottolinearne, appunto, il “ritardo” ma anche il populismo che affianca l’iniziativa della “Casa delle Idee”.

«In tutti gli appuntamenti elettorali, dal 2010 al 2013, siamo stati noi della sinistra di questa città, – dicono Sinistra Unita e Rifondazione Comunista – in perfetta solitudine, a proporre ed a praticare il sorteggio degli scrutatori, contrastati ed accusati di populismo dalla maggioranza Melchiondiana e  dalla destra nel suo complesso.

Ce li ricordiamo i sorrisini commiserevoli di questi signori tutti presi a spartirsi gli scrutatori nelle scorse elezioni, ed a indicare figure politicamente affidabili, ce li ricordiamo mentre sostenevano la tesi, del tutto campata in aria, secondo cui sarebbe stata la legge ad impedire il sorteggio.

Noi siamo abituati a giocare a carte scoperte, per questo fin da oggi proponiamo che il meccanismo del sorteggio degli scrutatori sia praticato anche nel 2015, in occasione delle elezioni comunali».

Dario Landi

Dario Landi

Alle argomentazioni di Rosania non è mancato l’intervento che attraverso una nota il Movimento Per il Cambiamento, a firma del coordinatore cittadino Landi. Secondo Dario Landi: “Le accuse che ci rivolgono da Rifondazione e da Sinistra Unita, ritenendo tardiva e da spot elettorale la nostra proposta di sorteggiare gli scrutatori insieme agli amici della “Casa delle Idee”, sono alquanto fuori luogo perché non tengono conto della battaglia fatta dal sottoscritto nel novembre 2009 , con chi componeva la “Giovane Italia” e l’Associazione “Cambiamo Eboli”, chiedendo proprio il sorteggio degli scrutatori per le amministrative 2010, presentando anche una raccolta firme con centinaia di sottoscrizioni. Ebbene in quell’occasione nessuno dalla sinistra accolse il nostro appello, ma lo stesso Rosania si espose solo nel 2011”.

“Questa precisazione – per il Coordinatore del MPC Landi – è doverosa in quanto i cittadini devono sapere chi attacca un avversario solo ed esclusivamente per questioni ideologiche, escludendo chi sull’argomento ha la maggiore incidenza: infatti l’80% degli scrutatori sarà nominato dalla maggioranza che oggi amministra la Città. Forse Rifondazione e Sinistra Unita hanno ritenuto che non fosse conveniente attaccare gli attuali amministratori di centrosinistra, perché nel 2015 potranno essere alleati alle comunali? Ebbene a noi interessa poco la polemica sterile sulla primogenitura di una proposta, perché se essa è valida va sostenuta a prescindere dal colore politico. Quindi la sfida che ci lanciano nel sostenere questa battaglia del sorteggio anche per le amministrative 2015, la accogliamo volentieri, anzi la rigiriamo subito ai loro possibili alleati del PD, che avranno più interessi sulla questione: mi auguro che Rifondazione e Sinistra Unita vigileranno insieme a noi che ciò avvenga.

Ospedale di Eboli.

Ospedale di Eboli.

Infatti Landi ed il gruppo politico di cui faceva parte, Giovane Italia, avevano chiesto per il passato il sorteggio degli scrutatori per le amministrative 2010, presentando a sostegno dell’iniziativa anche una raccolta firme.

Va ricordato, per amore della verità che l’ex consigliere comunale Paolo Polito, poi dimessosi dalla massima assise cittadina, a suo tempo publicò una richiesta del gruppo politico dell’UDC datata 2009, nella quale si chiedeva di ricorrere al sorteggio per la nomina degli scrutatori giàm in occasione delle amministrative del 2010. Insomma uno scontro che dunque abbraccia tutti, destra, sinistra e centro, tanto che c’é sempre qualche gruppo o qualche esponente politico che si fa carico della proposta del sorteggio.

Però stiamo parlando del sorteggio per le amministrative!

Intanto lo scontro continua e approda anche sui Social Network, mentre vengono tagliati i trasporti, si riducono i servizi, si chiudono gli Ospedali, e mentre non se ne viene a capo delle brutte storie che riguardano il ciclo dei rifiuti e tutte le altre questioni centrali che riguardano la provincia di Salerno.

I cittadini piuttosto vorrebbero vedere impegnati i politici in discussioni più importanti per Eboli, sebbene anche il sorteggio sia importante.

Eboli, 4 maggio 2014

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. admin sappiamo che a eboli i problemi sono tanti, però non esageriamo: a questo punto le difficoltà ebolitane sono nulla in confronto alla fame nel mondo… La politica è anche questo, botta e risposta su fatti “leggeri”… Credo che in entrambi i casi si voglia far prevalere un metodo più democratico e giusto, rispetto alle nomine dei soliti noti…

    • Per Sempre ebolitano, realista, Frank, che tra l’altro sono la stessa persona,
      come vedi ho pubblicato anche quest’altra notizia che ti sta tanto a cuore.
      Come vedi per me non è affatto un problema farlo, anche per dare una bella botta alla diffusione a quel telegiornale.
      Non è necessario utilizzare diversi nomi per partecipare ai forum. Se pensi di equilibrare con i tuoi interventi le critiche che fanno altri ti sbagli, ti fai scemo da solo. Le persone che stanno gestendo la nostra sanità senza avere nemmeno i titoli specifici, di consenso ne hanno a iosa e ne avranno prova alle prossime elezioni europee.
      La notizia, non l’ho data in prima battuta solo perché POLITICAdeMENTE non è stata invitata a quella gita elettorale. Forse perché si voleva un clima diverso, non immagino vi sia un retropensiero, anche perché l’esserci o meno non impedisce a POLITICAdeMENTE di parlarne, e naturalmente nei prossimi giorni, non potendo fare un reportage, farò delle considerazioni e esprimerò qualche critica e qualche opinione, che fortunatamente qualche migliaio di lettori condivideranno oltre al riverbero che gli conferiranno i vari network nazionali e locali che lo pubblicheranno e le condivisioni su facebook.
      Naturalmente quando lo farò, stanne certo avrà più risonanza di quel filmato che mi hai fornito e spero che da questo momento rispetto a quanto è già stato visto. In quella circosstanza racconterò quello che penso e che è di mia conoscenza, e sicuramente farà piacere ad alcuni e dispiacere ad altri.
      L’altro ieri il DG Squillante, al quale sicuramente non ha fatto piacere che l’invito non sia stato esteso il più possibile è venuto ad innaugurare quello che già avevamo, poiché i due reparti non sono mai stati chiusi, ma al contrario sono stati messi in condizione di non lavorare perché senza personale l’uno e senza macchinari l’altro.
      Ma queste considerazioni contano poco, adesso conta che siano state riconosciute come eccellenze.
      Veramente mi fa piacere che sia il DG Squillante, sia il “neo-fascista” Spinelli per le sue frasi discutibili, e sia il Direttore Sanitario che ha chiesto di essere commissariato a Battipaglia Calabrese, si siano accorti che i due Reparti sono “eccellenze” e si sono accorti finalmente anche che sia Tufano che Iovieno sono bravi. Solo gli stupidi non cambiano opinione.
      Pensi che mi dispiaccia? Io lo sapevo già e ne conosco anche tanti altri che sono bravi come Tufano e il mio amico Gianni Iovieno.
      E’ Bravo anche Gigliotti, è bravo Giovanni D’Angelo ed è bravo anche Colasante, che è stato appena sospeso per un mese, truccando gli scambi di corrispondenza tra Spinelli, Calabrese, Colasante e viceversa, corrispondenze truccate per dimostrare la disobbedienza ad un ordine illegittimo e non il suggerimento di altre disposizioni che fossero in linea con la legge, inviate al DG per ottenere la sospensione e per accelerare, magari come pensa qualche maligno, prima delle elezioni la nomina di un responsabile al posto di Colasante, che andrà in pensione a Giugno.
      Ma naturalmente adesso siamo sotto elezione e si dovrebbe passare per l’incasso.
      Da oggi tutto è possibile e forse ci converrebbe anche pensare che con le elezioni alla porta si possa ottenere qualche cosa in più. Tra l’altro candidamente lo ha affermato anche il coraggioso Governatore Caldoro quando in uno dei suoi tour elettorali ha dichiarato “ora è il momento di dedicarci alle aree interne. Chi glielo ha impedito prima?
      Noi lo sappiamo.

  2. ci si accartoccia sulle inezie,mentre sarebbe opera di buon senso accordarsi a risolvere i problemi occupazionali e non solo della comunità,auspichiamo che la generazione di pensionati che mantengono o contribuiscono a mantenere figli e nipoti goda di buona salute e longevità,in caso contrario ci ritroveremmo in pochi anni con migliaia di persone senza reddito,un problema non da poco e la criminalità,o reati bagatellari ,doverebbero esponenziali.
    Viviamo in un’epoca in cui il superfluo è la nostra unica necessità.
    Oscar Wilde

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente