Nuovi Standard Ospedalieri: Le Mamme fanno il punto sull’incontro

L’Associazione Spontanea delle Mamme sull’informativa dei Nuovi Standard Ospedalieri: “Facciamo il punto sull’incontro di ieri sera“.

“…..ci rendiamo conto sempre di più dell’importanza che ha l’impegno sociale dei cittadini e la necessità di stimolare con sempre maggio vigore la più ampia partecipazione alle nostre iniziative di “cittadinanza attiva”.

Piano Ospedaliero-Incontro mamme candidati Sindaco

Piano Ospedaliero-Incontro mamme candidati Sindaco

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Man mano che passano i mesi ed i giorni e si sviluppa la nostra azione – scrivono in una nota ufficiale Le Donne e gli Uomini dell’Associazione Spontanea delle Mammeche cercano di tracciare un bilancio sull’incontro unitario di ieri a seguito dell’informativa sul nuovo Piano Ospedaliero – ci rendiamo conto sempre di più dell’importanza che ha l’impegno sociale dei cittadini e la necessità di stimolare con sempre maggio vigore la più ampia partecipazione alle nostre iniziative di “cittadinanza attiva”.

Siamo sempre più convinti che chi decide di impegnarsi in prima persona attivamente nella gestione della cosa pubblica tanto da meritarsi il titolo di “Homo Politicus”  la prima dote che deve possedere e quella dell’Ascolto.

Ecco perché questa mattina dopo l’importante incontro di ieri sera sentiamo la necessità di ringraziare tutti quei nostri concittadini che nelle  forme più svariate ( primarie, autocandidature, candidature di Partiti o coalizioni , etc..) si propongono alle prossime elezioni comunali hanno avuto la sensibilità di  rispondere positivamente al nostro invito, ed avere la pazienza di ascoltare la non facile “informativa” sui Nuovissimi Standard Ospedalieri che rivoluzioneranno  profondamente la organizzazione degli Ospedali Italiani nei prossimi mesi.

Un sincero ringraziamento alla sig.ra dr.sa Vincenza Filippi– Commissario Staordinario del nostro Comune, con la quale, abbiamo stretto una collaborazione, che ci consentirà di poter far crescere sempre di più il consenso popolare sui nostri obiettivi che non cambiamo ma si rafforzano e diventano più chiari  e definiti. La Sua presenza, le Sue parole, anche di incoraggiamento, sono un forte stimolo per noi, anche perché, cosa importante, rappresentano senza enfasi, un forte messaggio positivo di una  donna ad altre donne.

Nuovi Piani Ospedalieri-Candidati Sindaco-incontro con le mamme

Nuovi Piani Ospedalieri-Candidati Sindaco-incontro con le mamme

Ecco perché sommessamente ci permettiamo da una parte di ringraziare i signori Vincenzo Caputo, Damiano Cardiello, Massimo Cariello, Cosimo Cicia, Antonio Cuomo, Adolfo Lavorgnba, Gaetano Naimoli, Roberto Pansa e Luca Sgroia, che hanno partecipato attivamente all’incontro e dall’altra ci rammarichiamo della forzata assenza dei Sig.i Di Benedetto, Gerardo Rosania, Erasmo Venosi e ci dispiace che l’unica donna, la signora Assunta Nigro, era assente.

Dopo un accorato appello introduttivo della nostra Presidente Rosa Adelizzi, la dr.sa Vincenza Filippi ha voluto esprimere la soddisfazione nell’aver  favorevolmente accolta , compresa e condivisa la nostra iniziativa ed il tentativo di aprire un colloquio unitario con tutto il panorama politico della città, su di un tema di grande attualità che è all’ordine del giorno delle preoccupazioni delle popolazioni della Valle del Sele, del Calore Salernitano e dell’Alto Cilento.

La relazione del dr. Antonio Lioi,  socio dell’Associazione e nostro consulente-tecnico esperto di programmazione sanitaria, è stata ampiamente discussa fra noi in diversi momenti e lo ringraziamo per aver accolto la nostra preoccupazione di essere più chiaro , meno scolastico possibile  e  sintetico il più possibile. Molto difficile, illustrare un provvedimento della Presidenza del Consiglio (Conferenza Permanente per i rapporti fra lo Stato le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano), ma Lioi,  è riuscito a spiegare l’attualità e l’urgenza di  cambiare totalmente l’approccio politico al problema dell’assistenza ospedaliera passando da una strenua difesa di una storica struttura ospedaliera  cittadina che mostra tutta la sua vetustà strutturale, funzionale e tecnologica ad una convinta necessità di  impegnarsi tutti – politici e cittadini unilateralmente- per la realizzazione nell’Area Vasta a sud di Salerno ed a Nord del Vallo della Lucania-Diano, Sud Cilento, di una nuova e modernissima struttura ospedaliera  al servizio di una utenza superiore ai 300.000 abitanti.

Le nostre “genti”  i nostri figli e nipoti devono poter avere un’assistenza sanitaria ospedaliera che eviti le fughe migratorie e che nel raggio di pochi km, possano poter disporre di un Ospedale a cinque stelle, non ci serve un Ospedale grande, ma un Grande Ospedale.

Le dimensioni dell’utenza prima citata ci consente di poter avere un Ospedale che con i nuovi standard potrà essere classificato di Primo livello( non di base- con pochi reparti e servizi- per 80.000 utenze ma neanche di II livello –  con altissime specializzazioni di tipo universitario per i previsti 600.000- 1.200.000).  Questa ipotesi che è prevista nei nuovi standard, dovrà necessariamente essere  parte integrante e sostanziale della “legge quadro” che la Regione Campania, dovrà elaborare appena verrà pubblicato il provvedimento illustrato dall’amico Lioi, sulla G.U..

Quindi sicuramente dopo le elezioni di maggio, il “nuovo” Governatore della Campania, ed il “nuovo” Consiglio Regionale dovranno lavorare molto sulla  nuova e rivoluzionaria organizzazione sanitaria ospedaliera ( e territoriale: nuova rete dell’emergenza e 118, delle 250 UCCP e degli Ospedali di Comunità) ed il nostro futuro Sindaco, insieme a tutto il Consiglio comunale – speriamo senza distinguo alcuno perchè la sanità non è di sin , centro o dx.- si battano strenuamente nel condividere i nostri due fondamentali obiettivi, che ieri sera sono stati condivisi all’unanimita’:

  • realizzazione in tempi ragionevoli del nuovo Ospedale Unico della Valle del Sele, al servizio dei 39 comuni dell’area vasta indicata e dei 304.000 suoi abitanti, nlla location a suo tempo individuata da parte della Project Manager (dr.sa Sara Caropreso),individuata ed economicamente sostenibile dell’Acquarita;
  • In attesa, mantenimento- senza ulteriori depauperamenti, in controtendenza con le scelte di questi mesi-  dell’assistenza degli Ospedali della Valle del Sele , mantenendo e possibilmente migliorando  gli attuali standard qualitativi, quantitativi, strutturali e tecnologici fornendo loro, appena lo sblocco del turnover lo consenta, il necessario ed indispensabile personale sanitario, tecnico e professionale ed amministrativo, ormai ridotto in un numero assolutamente insostenibile.

Gli interventi di Pansa, Cicia, Cuomo, Lavorgna, Cariello e Sgroia hanno testimoniato la necessità che la futura amministrazione metta al primo punto programmatico e gestionale la questione Sanità, a noi non resta di sperare nelle loro buone intenzioni, sperare che i cittadini ebolitani escano da un torpore  atavico che non ci aiuta. Le Mamme continueranno a chiedere partecipazione , solidarietà, condivisione perché solo un popolo unito a difesa dei propri diritti ha la speranza e la possibilità di poter raggiungere obiettivi importanti.

Eboli, 27 febbraio 2015

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ieri pomeriggio ero presente,il confronto si è svolto in un clima di civile e costruttiva dialettica.
    La parola passerà strutturalmente alla prossima consiliatura e in specie alla squadra di governo prossima ventura, che dopo sollecitazioni ripetute su tutti i fronti non potrà esimersi dall’evadere le aspettative di una intera comunità, affinché il futuro della sanità ad Eboli dopo un periodo travagliato,sia davvero sulla via della definitiva guarigione.

  2. fino ad oggi se ne fregavano delle mamme ospedale…..ora tutti lì ad ascoltare come i cagnolini…….

  3. Ma è lo stesso ospedale il cui direttore sanitario ha appena avuto un avviso di garanzia perchè ha costretto un medico alle dimissioni???

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente