De Luca svuota Coda di Volpe: Le ex ecoballe destinate all’estero

Eboli: Sindaco, PD e Democrat plaudono allo svuotamento di Coda di Volpe: Ed è ressa di meriti. I “divesamente” Democratici tacciono.

Quello che non può fare la politica lo fa la Mennezza. Tutti insieme appassionatamente, uniti dai rifiuti, da un SI al Referendum, e tra un selfie e l’altro sul tappeto azzurro adagiato su un cumulo di immondizia, si esprime piena soddisfazione per la rimozione delle ex ecoballe in viaggio per l’estero.

massimo-cariello-vincenzo-de-luca-svuotamento-coda-di-volpe

massimo-cariello-vincenzo-de-luca-svuotamento-coda-di-volpe

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Questa mattina con una cerimonia ufficiale si è ultimato lo svuotamento dei rifiuti di Coda di Volpe, finalmente, quelle che una volta erano ecoballe, ora cumulo informe di ogni tipo di rifiuti, da anni depositate e abbandonate in quel sito, così come dalla sequenza delle foto che seguono, sono state rimosse per una destinazione, come ha assicurato la Sarim nel suo invito, al di fuori del territorio nazionale, e di quí una serie di dichiarazioni per attribuirsi meriti.

massimo-cariello-vincenzo-de-luca-svuotamento-coda-di-volpe

massimo-cariello-vincenzo-de-luca-svuotamento-coda-di-volpe

«Gli impegni che De Luca ha assunto per Eboli, in termini di attenzione ed investimenti – spiega il primo cittadino di Eboli Massimo Cariello in un twit – sono il frutto sia della nostra perseveranza, sia della stessa disponibilità del Presidente. A De Luca va il ringraziamento dell’intera città e mio personale, perché la disponibilità e l’attenzione del Governatore nei confronti del territorio ebolitano non erano scontate». Non solo impegni futuri, ma anche atti concreti, come ricorda lo stesso sindaco di Eboli: «C’è già il decreto per il finanziamento del nuovo depuratore e questo indica la volontà concreta e l’attenzione per Eboli». Poi il sindaco di Eboli indica il percorso di investimenti sul territorio, frutto della collaborazione tra il Comune e la Regione Campania. «Ci sono in programma importanti interventi, a cominciare dalla rete fognaria e da una serie di interventi di riqualificazione. Un programma vasto e che coinvolgerà l’intero territorio ebolitano, specie nelle zone periferiche e questo ci consentirà di realizzare anche i tanti progetti che finalmente vedono Eboli al centro dell’attenzione. Penso alla riqualificazione di San Nicola Varco ed ancora di più a dare supporto al Distretto di Filiera che vede coinvolti diversi Comuni del territorio e che punta a rilanciare tutta la Piana del Sele, con Eboli in posizione centrale, in termini di produzioni di eccellenza, capaci di attirare investimenti e di calamitare l’attenzione dei mercati ancora di più».

Se le dichiarazioni del Sindaco di Eboli sono cariche di soddisfazione a sottolineare un suo impegno, invero per niente riuscito, rispetto all’inerzia di anni della Giunta dell’ex Governatore Stefano Caldoro e delle politiche altrettanto fallimentari della Provincia di Salerno degli ex Presidenti Edmondo Cirielli ed Antonio Iannone, a quel tempo molto vicini al Sindaco di Eboli Massimo Cariello, ad accampare meriti sono quelli del Partito Democratico cittadino, lo stesso Partito di Vincenzo De Luca, che a sua volta interviene sullo svuotamento appena ultimato del sito di Coda di Volpe da quelle che erano una volta ecoballe, ora solo cumuli di immondizia, e lo fa con la coordinatrice cittadina Paola Massarelli che a sua volta dichiara: «La Regione Campania mantiene gli impegni presi, risolvendo un problema fortemente sentito dai cittadini. Ora sarà possibile procedere alla riqualificazione dell’area e al ripristino dell’impianto di depurazione» Il PD cittadino ovviamente accoglie e non nasconde l’entusiasmo dell’azione efficace del governo regionale guidato da De Luca e del governo nazionale guidato da Matteo Renzi, la famosa filiera istituzionale, (che con la presenza del Sindaco di Eboli, che tra l’altro si è schierato anche con il SI e quindi dalla stessa parte del Governatore, si completa), che pone fine ad uno scempio ambientale durato troppo a lungo e affida alla stampa una nota a riguardo.

Paola Massarelli-01

Paola Massarelli-01

“Lo svuotamento del sito di Coda di Volpe dalle eco-balle – dichiara la segretaria cittadina del PD, Paola Massarelliè stato ultimato e condurrà alla bonifica dell’area, tanto attesa dai cittadini ebolitani. È la dimostrazione che la buona politica, quella attenta ai problemi delle persone, porta a miglioramenti concreti nella vita di una comunità. È anche doveroso ringraziare il comitato di quartiere Santa Cecilia, i tanti cittadini residenti e Don Daniele Peron, che si sono spesi ed adoperati a difesa del territorio. Seguiremo con attenzione gli sviluppi della vicenda, assicurandoci che la bonifica venga compiuta in modo completo e definitivo. Urgente risulta, inoltre, il ripristino dellintero impianto e il completamento delle opere di convogliamento delle acque reflue, affinché si compia il ciclo di depurazione e risanamento ambientale dell’intera area. Esprimiamo soddisfazione, in quanto lo svuotamento dell’area ha assunto carattere prioritario per la Regione Campania.

Ringraziamo il Presidente Vincenzo De Luca – prosegue la nota della segretaria Massarelli del PD ebolitano – per limpegno e la sensibilità dimostrata per il nostro territorio, che è stato a lungo ingiustamente penalizzato. Siamo allepilogo positivo di una vicenda sofferta per la nostra Piana del Sele, unarea a forte vocazione agricola con produzioni agricole e casearie considerate eccellenze dellintero territorio, rinomate sia a livello nazionale che internazionale. Abbiamo imboccato un percorso virtuoso che potrà finalmente – conclude il comunicato stampa dei democrat cittadini – anche con la realizzazione del progetto ASIS su tale area per il ripristino e la funzionalizzazione dellimpianto di depurazione, garantire la salubrità delle acque e dellambiente, fondamentali per migliorare la qualità delle produzioni agricole ed accrescere lattrattività turistica della nostra costa».

Dello stesso avviso sono i Democrat dell’On. Antonio Cuomo e di Pasquale Infante, ci quali attravesto quest’ultimo, anche loro affidano alla stampa un comunicato: «E stato completato lo svuotamento delle ecoballe da Coda di Volpe rispettati gli impegni e il cronoprogramma fissato dalla Regione Campania. Questo – precisa Infante – grazie al PD e grazie al Governatore De Luca e al Presidente del Consiglio. I cittadini di Eboli e dell’intera Piana del Sele possono tirare tutti un sospiro di sollievo grazie alla volontà politica del PD a livello locale, provinciale, regionale e nazionale.

Infante-Cuomo

Infante-Cuomo

Siamo all’epilogo positivo di una vicenda sofferta per la nostra Piana del Sele, – aggiunge il capogruppo dei Democratici X Eboli Infante – un’area a forte vocazione agricola con produzioni agricole e casearie considerate eccellenze” dell’intero territorio (rinomate sia a livello nazionale che internazionale) che non meritava questa umiliazione. Ora ci attiveremo dialogando con gli Enti preposti in primis la Regione Campania, l’ARPAC e il Comune affinchè si provveda al più alla relativa bonifica dellarea interessata.

Dopo tale opera di bonifica potremo finalmente verificare e sollecitare, in favore della nostra comunità, la realizzazione del progetto ASIS per la riqualificazione dell’impianto di depurazione da impiantare in quell’area in modo da completare il ciclo delle acque reflue e degli scarichi fognari, prima di essere immessi in mare. – prosegue ancora Infante – Un percorso virtuoso avviato che ora dovrà essere completato in modo da poter finalmente garantire la salubrità delle acque e dellambiente, fondamentali per migliorare la qualità delle produzioni agricole ed accrescere lattrattività turistica della nostra costa.

La buona politica regionale impersonata dal Presidente De Luca – conclude il Capogruppo dei Democratici X Eboli Pasquale Infante – dopo aver completato lo svuotamento del sito di Coda di Volpe, dopo la concessione del credito dimposta per le nuove assunzioni, dopo limpegno finanziario per il potenziamento dell Aeroporto di Pontecagnano, dopo lo stanziamento di milioni di euro per le infrastrutture, dopo il trasporto gratis per gli studenti, con lapertura dei bandi PSR, ecc. inizia ad assumere una visione strategica che favorirà lo sviluppo di tutti i territori sia della provincia di Salerno che della Campania intera».

Antonio Petrone-Antonio Conte

Antonio Petrone-Antonio Conte

All’esultanza del PD con la Massarelli, dei Democratici X Eboli con Infante e del Sindaco di Eboli Cariello, al quale non gli è sembrato vero di stare sullo stesso tappeto azzurro adagiato sull’immondizia con De Luca, segue il silenzio dei “Diversamente” Democratici, l’altro PD, quello di Antonio Conte, Antonio Petrone, Teresa Di Candia, quelli che ufficialmente detengono il simbolo del PD, ma che a questo Referendum sono schierati sulla sponda opposta del Governatore. Ma oggi ci si aspetta di tutto e quello che non può fare la politica lo fa la Mennezza. Chi lo avrebbe mai detto: Tutti insieme appassionatamente, uniti dai rifiuti, da un SI al Referendum, e tra un selfie e l’altro sul tappeto azzurro adagiato su un cumulo di immondizia, si esprime piena soddisfazione per la rimozione delle ex ecoballe che in viaggio per l’estero sranno sicuramente “tombate” o “insabbiate” semmai in cambio di una bella nave diroccata di profughi. Tombate o insabbiate o bruciate in qualche Paese che non si fa tanti scupoli e che non segue quella bella “filiera” dei rifiuti che unisce e che poi finisce per sui tappeti blu.

Se saranno “Tombate” da quì a qualche secolo semmai, quando saranno rinvenuti, faranno un sito archeologico per mostrare, dopo accurati studi, come la “civiltà” del XXI secolo viveva, se saranno “insabbiati“, tranne che non ci sarà un pentito come Schiavone per la Terra dei fuochi, che ci farà scoprite con esattezza dove sono stati riposti quei rifiuti, fra qualche migliaia di anni si trasformeranno in qualche altra cosa magari simile al “carbone fossile” o il “Petrolio”. Intanto ce ne siamo liberati e grazie a quella “Filiera Istituzionale” rinnovata con la presenza del Sindaco ora si spera si possa fare uno studio e vedere nel frattempo quali e quanti danni hanno procurato quei rifiuti li, e non più ecoballe, abbandonati a se stessi sotto gli occhi colpevoli del Comune, della Provincia, della Regione, del Consorzio di Bonifica, dell’Arpac e di chi più ne ha più ne metta. Solo DIO sa quali e quanti sono stati i danni, quando la sapranno gli uomini ci sarà pronto un bel “cellulare” con varie destinaziooni carcerarie, purchè non sia l’Icatt.

Comunque un passo è stato fatto, e si è fatto, guarda caso solo il giorno prima del Referendum, dovremmo augurarci che ci sia un referendum al giorno per risolvere tutti i nostri problemi a partire dalle cose semplici come i rifiuti sotto casa mia che da mesi sono li e aspettano solo che li scopi io, appena il tempo si aggiusta, così come da sempre, e semmai qualcuno si deciderà anche a mettere qualche tappeto azzuro, e non rosso (questo colore non si porta più), adagiato sull’immondizia, ma non solo dove dovranno parlare le autorità come nel caso di Coda di Volpe, perchè anche quello sarà un evento. Un evento che ha consentito alla ditta Sarim ora associata alla BPS Srl di Mantova di scrivere “W il Governatore De Luca“, come scrisse “W il Governatore Bassolino” in un’altra circostanza.

«Tutto deve cambiare perché tutto resti come prima» questa è la regola principale del rinnovato e mai tramontato gattopardismo.

…………………………..  …  …………………………….

vincenzo-de-luca-massimo-cariello-svuotamento-coda-di-volpe

vincenzo-de-luca-massimo-cariello-svuotamento-coda-di-volpe

Ecoballe-Coda-di-Volpe-Eboli

Ecoballe-Coda-di-Volpe-Eboli

Sito-coda di Volpe

Sito-coda di Volpe

Sito-coda-di-volpe-senza-ecoballe.

Sito-coda-di-volpe-senza-ecoballe.

 Coda di Volpe-pala meccacica a lavoro

Coda di Volpe-pala meccacica a lavoro

coda-di-volpe-vasca-liquami

 

Questo non è un reportage dell’evento, è solo un commento che raccoglie le dichiarazioni dei vari attori, perchè non mi è stato possibile raggiungere l’area della “festa” immondezzaia, poichè non ho potuto raggiungere l’area bloccato dal servizio d’ordine.

Eboli – Eboli 04 dicembre 2016

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Il pd sta al canto del cigno tolte le eco, rimangono le balle, trovatevi un buon avvocato e state sereni

  2. Dedotto e abbandonato senza nemmeno essere pagato come una vecchia puttana di strada!!!! Ma dico io nn potevi appoggiare il NO??? Ancora una volta hai fatto una grande stronzata!!! Questa volta però hai avuto fortuna visto che tutti i caprioli pseudopolitici erano x il si.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente