"sale operatorie" tag

Adeguamento Sale Operatorie P.O. Eboli: La Cisl-Fp scrive a Sindaco e Asl

EBOLI – Sale Operatorie PO Eboli: Lettera-allarme di Cisl-Fp a Sindaco e DG ASL. Rischio blocco per i mancati lavori di adeguamento. 

Per l’adeguamento delle sale operatorie al P.O. di Eboli, la Cisl-Fp lancia l’allarme, “diffida” l’Asl, responsabilizza il Sindaco, avvisa le RSU aziendali, la Stampa ma dimentica la Direzione Sanitaria: “O si avviano i lavori o si chiude il blocco operatorio”. 

Lavori in corso all’Ospedale di Agropoli

AGROPOLI – Sono in corso lavori presso il Presidio Ospedaliero di Agropoli, per riattivare le Sale Operatorie.

Dopo anni di incubi e assurde politiche sanitarie finalmente entro fine giugno 2018 saranno pronte le sale operatorie; il 1 settembre al via i primi interventi di piccola chirurgia.

Tozzi: L’Ospedale di Battipaglia rischia il collasso. Inverso: Tozzi ha cambiato idea?

BATTIPAGLIA – I candidati Sindaco Tozzi e Inverso intervengono sulla Sanità Locale e il rischio del collasso e della chiusura dell’Ospedale di Battipaglia.
Tozzi: “Il P.O. di Battipaglia è a rischio collasso e chiusura se non si accorpa ad altri Ospedali”. Inverso: “Solo 15 giorni con il direttore Calabrese, ci raccontava che all’ospedale era tutto ok, che andava tutto bene. E che il mio era allarmismo”.

Dopo il Blakout al P.O. di Battipaglia: Via la politica dagli Ospedali!

BATTIPAGLIA – Inverso indignato: «Via la politica dagli ospedali! Lo diciamo da tempo: la meritocrazia vince ovunque, in politica come nella sanità».
E’ il caso che oltre all’indignazione seguissero atti concreti per giungere a una commissione d’inchiesta sul caso specifico e più in generale sui provvedimenti adottati negli ultimi cinque anni dalla DGenerale dell’ASL Salerno e dalle varie direzioni sanitarie.

Convegno a Eboli: Bassolino, Conte e il “Caso ASL Salerno”

EBOLI – Convegno a Eboli con Bassolino, Conte, Morlacco e Squillante sulla “Sanità in Campania e il caso Salerno” con 75 milioni di ALPI mentre chiudono reparti e Ospedali.
Che ci fanno i “cavalli di razza” con i “cavalli nani” e i bardotti? Bassolino e Conte invece di parlare con Caldoro discutono di sanità con Morlacco e Squillante, pensando al PD, alle regionali e allo scontro tra il “nuovo più nuovo” e il “nuovo più vecchio”.

Squillante chiude Reparti e Ospedali ma mantiene lo scandalo dell’ALPI

EBOLI / SALERNO – Il Sindaco di Salerno De Luca e l’On. Simone Valiante finalmente si accorgono che c’é anche la Sanità. Intervento di Petrone G. Valiante, Pica e Coscioni. Il Comitato delle Mamme promette ancora battaglia: Si gioca sulla loro pelle e quella dei nascituri.
L’ASL Salerno pubblica i dati sul personale: La DG raggiunge il bilancio; Chiude reparti e Ospedali; Mantiene lo scandalo milionario delle prestazioni accessorie e dell’Alpi 2013.
Gli sciampagnoni pagano a 2000 medici stipendi e straordinari per 194 milioni di €. 600 medici privilegiati percepiscono da 100 a 300mila € l’anno. Il famoso Verrioli e l’altrettanto famoso Commissario al personale Spinelli rispettivamente hanno guadagnato 251mila € e 151mila € circa. Che manna.

ASL & Veleni: Lettera aperta del primario Colasante al “Massone” Squillante

EBOLI – Colasante al Corriere del Mezzogiorno “elevando” il giudizio: “Contro di me provvedimento ingiusto. Così solo Togliatti e la Massoneria”, e scrive al DG Squillante.
Togliatti e la Massoneria sono cose serie, figuriamoci se si possono accostare ai dirigenti dell’ASL, ogni imitazione rasenta il ridicolo. Il verde della “segnatura” è solo una chicca per dare un colore e accettabilità a quei “doci veleni”.

CISL FP: Finalmente l’ASL Salerno avvia al lavoro le categorie protette

SALERNO – Finalmente una buona notizia dall’ASL Salerno: Saranno avviati al lavoro 26 unità per le categorie protette. Ora si azzeri l’ALPI e si assumano 450 tra medici e infermieri.
Dopo poco meno di sei anni si è portata a conclusione l’odissea della selezione. Fondamentale è stato il pressing da parte dell’Ispettorato del Lavoro di Salerno e di tutto il Sindacato che ha sempre sostenuto la necessità di completare l’iter

Sanità locale: Il Sen. Cardiello parla con Caldoro e 21 Sindaci chiedono un incontro

NAPOLI – Il Sen. Cardiello (Forza Italia): “Incontro proficuo con il Presidente Caldoro. Ampia disponibilità all’ascolto. No a scelte avventate”. Dichiarazioni di Melchionda e UGL.
Incontro a Roma tra il Sen. Cardiello e il Governatore Caldoro. In primo piano: Sanità e Piano Ospedaliero della Valle del Sele. Intanto Melchionda e 21 Sindaci chiedono un incontro a Caldoro.

SEL e la Protesta delle Mamme: Sdegno e rabbia per il progetto antiebolitano di Squillante

EBOLI – Solidarietà di SEL alla mamme in protesta per il trasferimento di Ostetricia e Pediatria a Battipaglia. Sdegno e rabbia per Squillante: “Si cambi presto il Direttore Generale”.
Squillante appare sempre più ostinato e determinato a proseguire in quello che, viene definito un disegno nefasto contro Eboli e gli Ebolitani, facciamo nostri, di conseguenza, gli interrogativi che Massimo Del Mese ha posto al DS Calabrese su POLITICAdeMENTE.

Eboli: Assalto all’Ospedale. Mamme infuriate difendono Ostetricia e Pediatria

EBOLI – Mamme infuriate assaltano l’Ospedale e la Direzione Sanitaria. Rabbia, proteste, accuse, per la chiusura dei Reparti di Osstetricia e Pediatria trasferiti a Battipaglia.
Non ci stanno, elencano i pericoli, minacciano conseguenze. Hanno paura per i loro figli e per loro stesse. Il DS Calabrese è un esecutore, i mandanti sono altrove. La protesta si trasferisce a Salerno. Un appello al PM Montemurro: Ci pensi lei, lo faccia in fretta, prima cha scappi il morto.

Il Movimento Arancione raccoglie firme contro il Polo nascite a Battipaglia

BATTIPAGLIA/EBOLI – Il Movimento arancione che fa capo al Sindaco di Napoli De Magistris scende in campo contro il Polo delle Nascite presso l’Ospedale di Battipaglia.
La coordinatrice provinciale Assunta Nigro preannuncia una Raccolta firme contro il provvedimento. Inadeguata la struttura e improvvido l’effetto sociale che cancella l’identità di 40 000 cittadini oltre che mette in pericolo partorienti e nascituri.

Vecchio: Via il gerarchetto Squillante dall’ASL Salerno

EBOLI – Il Consigliere indipendente Vecchio si scaglia contro il DG Squillante: Il gerarchetto deve andare via! Se è necessario occuperemo l’Ospedale!
L’accusa: E’ iniziata la fase esecutiva dello smantellamento dell’Ospedale di Eboli. Evidente la manovra che indirizza pazienti e prestazione presso altri Ospedali per poi decretarne l’inutilità. Un disegno criminale.

La CGIL FP sulla nomina di Della Porta e Guetta all’Azienda Ospedaliera di Salerno

SALERNO – Finalmente dopo 2 anni e tante richieste, sono stati nominati il direttore Sanitario e Amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno, sperando non siano il frutto di diktat regionali.
Ai Dott.ri Della Porta e Guetta va l’augurio di buon lavoro, sperando che le nomine siano state ispirate a criteri di pura meritocrazia. Noi vigileremo e ci confronteremo sulle problematiche aziendali senza pregiudizi, per dare la giusta dignità a tutte le funzioni assistenziali esistenti in Azienda.

Per l’Ospedale Scarlato di Scafati solo proclami e interventi di facciata

SCAFATI – Aliberti si affida a Caldoro, Cirielli, Squillante e Pagano e li ringrazia per il nulla.
Vitiello: “Da mesi, si strizzano l’occhio, si corteggiano, si cercano, si scrivono, si messaggiano. Il risultato? Nonostante i proclami, ancora niente. L’ospedale, per ora, è un ottimo strumento per giochetti politici e per favorire qualche campagna elettorale. Si dica se si vuole riaprire o meno”.

Sanità & Ospedali – Arrivano gli infermieri! Poi si chiude

EBOLI – Minervini si è iscritto al Club di quelli che tirano le cuoia all’Ospedale di Eboli. Con Cirielli, Bortoletti, Caropreso è in buona compagnia.
Melchionda: “Non farò mancare il mio contributo di proposte. In ogni caso si brancola nel Buio”.
Sparano (CISL): “80 infermieri e si riaprivano i reparti accorpati per mancanza di personale”.
Cittadino (CGIL): “Si continua a vivere nella precarietà. Ci siamo incontrati al buio”.

Cariello e Vecchio: I veri scorretti sono Melchionda e C.

EBOLI – Esistono reparti ospedalieri che necessitano di una ristrutturazione per la quale è stata quantificata la cifra di circa 1.600.000,00 euro.
Cariello e Vecchio: “Come tutti sanno lo sfascio della sanità della Regione Campania ha un nome: CENTRO SINISTRA”.

Nocera, l’ospedale resta un colabrodo. Nessuno ti ferma

NOCERA INFERIORE – Viaggio nel nosocomio il giorno dopo la sentenza sul rapimento del neonato a giugno scorso.
Si entra e si esce quando si vuole, dall’ospedale di Nocera Inferiore dove sette mesi fa una donna rubò un neonato.

Melchionda chiede un incontro con Zuccatelli? Vada dal Procuratore Roberti

EBOLI – Un incontro con Zuccatelli? Solo perdita di tempo. Melchionda vada dal Procuratore della Repubblica di Salerno Roberti.
Gli sprechi della Sanità in Campania passano solo per gli Ospedali di Eboli, Battipaglia, Oliveto Citra e Roccadaspide?

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente