Movimenti “migratori”: Altieri lascia “Eboli 3.0” e Centrosinistra

Dopo il voto sulla sua compatibilità, Altieri accusa e lascia il centrosinistra, “Eboli 3.0”, i Democrat. E che passerebbe al gruppo misto Busillo smentisce.

Altieri:“Il silenzio di quegli esponenti politici, ha autorizzato chi sperava in un mio allontanamento dall’assise comunale, magari per subentrarevi, mi hanno condotto a questa irrevocabile decisione”. Movimenti “migratori” conducono ad un gruppo “Verso il Centro” con Busillo capogruppo.

Rosa Altieri (4)

Rosa Altieri (4)

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Mentre in questa Città succede di tutto, e mentre i “diversamente democratici“: Partito Democratico con Antonio Conte, Antonio Petrone e Teresa Di Candia; Democratici Per Eboli con Antonio Cuomo, Francesco Rizzo e Pasquale Infante; trovano l’unità solo per chiedere un Consiglio Comunale per difendere il Piano Traffico di Martino Melchionda e Arturo Marra, la consigliera Rosa Altieri si allontana dalle opposizioni e si dichiara indipendente.

Antonio Cuomo-Antonio Conte-Francesco Rizzo-Pasquale Infante-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

Antonio Cuomo-Antonio Conte-Francesco Rizzo-Pasquale Infante-Antonio Petrone-Teresa Di Candia

E mentre in Città si solleva un polverone, e sia i Commercianti di Via Ripa, oltre che gli altri loro colleghi del Viale Principale e del resto della Città: l’ISES è alle corde; la Multiservizi è saltata; l’Eboli Patrimonio è diventato un “Caso” come la condanna al comune a risarcire la Famiglia De Martino per i maggiori costi di cui all’esproprio dell’Area PIP di Eboli; l‘Ospedale di Eboli è in agonia e fra qualche giorno rischia di chiudere alcuni Reparti per mancanza di personale e sopprimere alcuni servizi sempre per lo stesso motivo; La Consigliera Comunale eletta nella Lista di “Eboli 3.0” della coalizione di centrosinistra, Rosa Altieri, sbatte la porta e se ne va nel gruppo misto, affidando la sua decisione ad una nota che chiarisce i tratti della sua decisione; questi democratici non trovano altro che discutere di cose minimali rispetto ai grandi temi che attraversa la Città e che comunque l’Amministrazione non ha saputo e non riesce a trovare soluzioni adeguate.

«Con la presente nota, – scrive Rosa Altieri Consigliere comunale di Eboli – comunico alla Città di Eboli di aver maturato la decisione di dare le dimissioni da componente del gruppo consiliare “Eboli 3.0” e aderire al gruppo misto.

Rosa Altieri-Vittorio Bonavoglia-Massimo Cariello-Consiglio Comunale -Incompatibilità

Rosa Altieri-Vittorio Bonavoglia-Massimo Cariello-Consiglio Comunale -Incompatibilità

Tale decisione – scrive la Altieri facendo riferimento alla sua vicenda relativamente alla incompatibilità contestatale – è stata presa nella piena consapevolezza della libertà di mandato riconosciuta a ciascun consigliere comunale, e anche perché a ciò costretta per aver vissuto la solitudine di una vicenda “processuale”; vicenda con la quale si intendeva cancellare l’esito delle elezioni del 31 maggio scorso e con esso il consenso popolare che mi è stato tributato.

L’appartenenza a un gruppo significa partecipazione alla vita di quel gruppo, significa discussione e confronto, magari conflittuale, ma sempre propositivo. Significa, però, anche condivisione di ansie, di attese. – motiva la mancanza di un qualsiasi intervento politico e di solidarietà – Nulla di tutto ciò, purtroppo, si è verificato nel corso della nota vicenda delle incompatibilità. Questione sorta, probabilmente, per colpire alcuni esponenti della compagine amministrativa e della maggioranza consiliare, ma che ha avuto – per quanto mi riguarda – uno strano epilogo, per effetto del quale è stato celebrato un processo a mio carico.

Ed è proprio in questa fase che è venuto a mancare il supporto necessario, – lamenta ancora Altieri – l’assistenza morale e materiale, che in qualità di consigliere comunale auspicavo potesse essermi riconosciuta dai referenti della lista Eboli 3.0. Anche una semplice difesa d’ufficio. Nulla di tutto ciò. Ho avuto la sensazione, a volte netta, di non essere particolarmente gradita quale rappresentante politico di quella Lista. Disagio che ho percepito, per la verità, già all’indomani dell’esito elettorale; imbarazzo, che oggi si è manifestato pienamente.

Eboli 3.0

Eboli 3.0

Non una telefonata, non un messaggio, non una parola, anche se di circostanza. – Rosa Altieri accusa i suoi ex “compagni” di viaggio politico di aver “tramato” perché la sua vicenda si concludesse con un a sua incompatibilità – Anzi, il silenzio assordante di quegli esponenti politici. Silenzio che, di fatto, ha autorizzato chi sperava in un mio allontanamento dalla massima assise cittadina, magari per subentrare in consiglio, a rendere dichiarazioni giornalistiche fuorvianti, a fornire rapporti epistolari ai consiglieri comunali, con la minaccia di azioni legali.

Del resto, – aggiunge ancora Altieri – gli altri colleghi consiglieri eletti nella medesima coalizione, non si sono distinti particolarmente per coraggio e audacia politica. Da una parte, infatti, hanno pensato bene di non partecipare al dibattito consiliare; dall’altra, invece, hanno espresso un voto di astensione, dimenticando che tale giudizio ha la connotazione tecnica del voto contrario, e dimostrando di non voler prendere parte alla decisione.

Giuseppe Di Benedetto-Rosa Altieri

Giuseppe Di Benedetto-Rosa Altieri

Qualcuno, poi, per malcelata sete di giustizialismo, ha tentato di trasformare l’aula consiliare in un tribunale; oppure, ha creduto di poter applicare alla politica le aride leggi della matematica. Così non è stato. Così non poteva essere. Perché l’aula consiliare è il luogo in cui si assumono le decisioni politiche, che sono scelte discrezionali.

La politica non può, e non deve, essere chiusa nel recinto delle regole fisse. Occorre che alle scelte, frutto del ragionamento e del dibattito, sia assicurato quel margine di discrezionalità. Solo così quelle scelte diventano assunzione di responsabilità.

Carmine Busillo-Roberto Grasso-Pierluigi Merola

Carmine Busillo-Roberto Grasso-Pierluigi Merola

Sete di giustizia, senso di abbandono, comportamento pilatesco. – sono le ulteriori accuse che in conclusione della sua nota Rosa Altieri indirizza verso il centrosinistra e il suo gruppo originario di “Eboli 3.0” – Tutti elementi che mi hanno condotto a questa irrevocabile decisione. Se non sei capito, puoi lottare per far valere le tue ragioni; ma se non sei gradito, devi togliere il disturbo. E così ho fatto. Con la speranza di poter dare, in tutta umiltà, un contributo alla nostra comunità».

Iniziano i “movimenti migratori“, e dopo l’abbandono a Forza Italia di Giuseppe La Brocca sebbene ne fosse il Capogruppo, ecco che arriva la decisione, a quanto pare sofferta, ma inevitabile della Consigliera comunale Rosa Altieri, che insieme pare all’altro abbandono abbastanza roboante di Carmine Busillo all’Associazione “Insieme per Eboli“, anche lui come La Brocca Capogruppo, combiano la geografia politica del Consiglio, e così nel mentre le opposizioni perderebbero 2 consiglieri, la maggioranza da una parte se ne avvantaggia e dall’altra mostra degli scricchiolii con lo scollamento del gruppo Insieme per Eboli, in seguito all’allontanamento forzato di Busillo.

Massimo Cariello-Roberto Pansa-Hotel Grazia

Massimo Cariello-Roberto Pansa-Hotel Grazia

E così il gruppo misto si costituisce e da uno (La Brocca) è passato a due (La Brocca e Altieri) e poi a tre (La Brocca, Altieri, Busillo) e pare che ben presto questa “mistura” diventerà un gruppo vero e proprio che si chiamerebbe “Verso il Centro” e che eleggerebbe Busillo Capogruppo.

Mentre questo accadrebbe tra la “mistura” e il “centro” il gruppo “Insieme per Eboli” si riorganizza e sembra che i due consiglieri comunali che sono rimasti Pierluigi Merola e Roberto Grasso si organizzerebbero e affiderebbero a Grasso il ruolo di Capogruppo, consolidando così la leaderchip del suo massimo ispiratore Roberto Pansa, il quale dopo aver “piazzato” Maria Sueva Manzione all’Assessorato alle attività Produttive, e Carmela Landi al Consorzio dell’Area PIP di Eboli, è nell’ambito della maggioranza che sostiene il Sindaco di Eboli Massimo Cariello il più organizzato dei gruppi.

Movimenti migratori fisiologici, che seguono ovviamente valutazioni proprie dei singoli, così come ha tentato di esprimere le sue Rosa Altieri, la quale se non avesse esposto così bene il suo dispiacere lascerebbe spazio a dubbi e a sospetti, atteso che il suo “salvataggio“, ovvero la sua compatibilità, sarebbe potuto avvenire contestualmente a quella di Vittorio Buonavoglia. Ma ovviamente noi ci allontaniamo da questi sospetti.

Carmine Busillo Smentisce.
Appresa la notizia il Consigliere Busillo, oltre a postare una sua ferma smentita, ha fatto pevenire una dichiarazione ufficiale a firma congiunta dei Consiglieri comunali, Carmine Busillo Capo Gruppo Consiliare di “Insieme per Eboli” e Roberto Grasso“: “L’articolo apparso che ci riguarda è assolutamente destituito di ogni fondamento. Siamo e rimaniamo saldamente nel gruppo consiliare Insieme per Eboli che non fa riferimento ad alcun gruppo politico organizzato né ha alcun coordinatore. Il gruppo consiliare infatti è stato eletto in seno ad una lista civica che non ha assolutamente alcun referente oltre il gruppo consiliare stesso.

F.to Consiglieri comunali
Carmine Busillo, Gruppo Consiliare Insieme per Eboli e Roberto Grasso.

Non solo ne prendiamo atto e ovviamente ne traiamo pubblicazione, per offrire la completezza dell’informazione, tuttavia sempre per correttezza di informazione ebbene anche ricordare che il gruppo consiliare di “Inseme per Eboli”, nella sua interezza, è composto anche da Pierluigi Merola, che immagino si affretterà anch’egli ad aggiungersi alla smentita, proprio per evitare che si possano notevolmente alimentare quelle voci che sono state alla base delle considerazioni espresse nell’articolo, e dare corpo ad altre valutazioni.

Eboli, 21 dicembre 2015   (Articolo aggiornato alle ore 15.55)

12 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Smentisco con forza tutto quanto contenuto nel presente articolo, frutto evidentemente di clamorosi voli pindarici suggeriti da qualcuno ovvero densi di fantasia. Il sottoscritto non è intenzionato ad effettuare alcun cambio, né di gruppo né di altro. Cordiali saluti.

    • Per Carmine Busillo,
      prendo atto della smentita, ma questo articolo, come qualsiasi altro, non è affatto ispirato da chicchessia, raccoglie solo voci e circostanze che vengono riportate non come assunti, bensì come possibiliscenari, ed il condizionale ne è la prova. Tuttavia le Voci che si intrecciano con i fatti non sminuiscono le voci “piuttosto ad alta voce” che insistentemente pervengono proprio dalla parte politica di Busillo.
      Questo articolo pertanto oltre a riportare la notizia, la commenta e ne trae delle opinioni,e seguendo lo scenario politico raccoglie quanto è nella Città. Pertanto pur prendendo atto della ferma smentita che Busillo prontamente ha esternato, e della quale ne è stata immediata pubblicazione non cambia le cose.
      POLITICAdeMENTE non cambia gli articoli a comando, forse si è abituati diversamente, ciò nonostante è pronto nella sua massima libertà a discutere e confrontarsi e niente e nessuno può mai modificare lo stile e linea che lo contraddistigue per il suo equilibrio e per la sua terzietà rispetto a fatti e circostanze che si riportano, ancorchè rispetto a singoli, a gruppi o a Partiti politici.
      Se vuole il Consigliere Busillo può come ha fatto, smentire o articolare le sue argomentazioni in maniera più articolata, per modo da fare chiarezza, sia come uomo pubblico e sia nel suo gruppo consiliare e nel Movimento “Insieme per Eboli” che lo ha eletto.
      Intanto a noi e a me personalmente, non può che far piacere di prenderne atto, tuttavia va sottolineato che non è affatto un reato cambiare, così come non è un reato interpretare gli scenari politici che si rappresentano, e oggettivamente a giudicare dagli ultimi Consigli comunali non mi sembra siano dei migliori.
      In ultimo, è d’obbligo assicurare a Busillo in questa particolare circostanza che non è affatto oggetto di un complotto, innanzitutto perché POLITICAdeMENTE non ci si riconosce nei complottisti, e poi perchè POLITICAdeMENTE ed il suo amministratore o chi vi scrive non si presterebbe mai ad una simile circostanza.
      Massimo Del Mese

  2. Questo articolo, nella parte che mi riguarda, è assolutamente destituito di ogni fondamento. prego pertanto l’amministrazione di volerlo modificare in tal senso escludendo ogni mio coinvolgimento in merito. Grazie. Carmine Busillo

    • carminù nu fa accussì . lo sanno tutti che stai giocando a fare o gruoss . me presto sarai bruciato

    • Per Avvelenata,
      non esageriamo, quale bruciato, Busillo è un bravo e promettente giovane, nel ruolo di consigliere sicuramente nel tempo maturerà e ovviamente crescerà contestualmente anche rispetto alla consapevolezza di essere un uomo pubblico e quindi semmai misurare con maggiore riflessione i suoi slanci di passione per la politica.

  3. Caro Admin,
    Pochi sanno che l’autonomia é un modo di essere e che la si dimostra soprattutto quando si é leali…qualcuno invece x dimostrare di essere “autonomo” deve sempre giocare “al fuoco amico”…poi succede che a qualcuno sfugga di mano la torcia e si brucia…ecco,un po’ quello che accade al Consigliere Busillo…sono certo che l’esperienza che maturerà il giovane Busillo gli fornirà la giusta visione…sono certo che capirà che si è protagonista anche dietro le quinte,non solo sulla ribalta di cui é sempre spasmodicamente alla ricerca…e poi sai,la politica mi ha insegnato una cosa:x gli sleali non ci sono mai”case” politiche che bastino…ne conosceranno 1000 e mai saranno graditi ospiti… non è più tempo di battitori liberi…gli ultimi che abbiamo avuto hanno già i “piedi d’argilla” come disse una volta Enzo Biagi.

  4. Apprendiamo che basta mettere due voci in giro la mattina per avere un articolo con la notizia elevata a verosimile e che mettono in cattiva luce qualcuno, in quesyo caso il consigliere Busillo che ha ricevuto un danno politico secondo me. Admin è persona seria, meno chi ha messo voci in giro. Catmine non ti curar di loro ma guarda avanti e passa. E Grasso?

  5. Evoluzioni interessanti. Sulla questione del gruppo misto, diciamo che il nome “Verso il Centro”, se dovesse realmente concretizzarsi, sarebbe la naturale collocazione dei tre consiglieri, soprattutto per Busillo che lo è sempre stato al centro, quindi non ci vedrei niente di strano. Il giovane è promettente, però alcune volte i suoi modi di fare lo fanno peccare in coerenza: se non sbaglio anche in passato è stato al “centro” di varie gossippate con l’amministrazione Melchionda(sempre secondo la “voce di popolo”)… un consiglio per tutti: i “saltelli” col tempo macchiano qualsiasi azione positiva si possa fare, minano l’affidabilità delle persone. Comunque al di là di questo si impegnassero a lavorare per la Città, visto che sono stati votati per questo, evitando le battute libere che possono soddisfare le esigenze del momento, ma col passare del tempo ti lasciano in solitudine.

  6. L’articolo precedente che ci riguarda è assolutamente destituito di ogni fondamento. Siamo e rimaniamo saldamente nel gruppo consiliare Insieme per Eboli che non fa riferimento ad alcun gruppo politico organizzato né ha alcun coordinatore. Il gruppo consiliare infatti è stato eletto in seno ad una lista civica che non ha assolutamente alcun referente oltre il gruppo consiliare stesso.
    F.to Consiglieri comunali Carmine Busillo e Roberto Grasso

  7. …perché non fare un 6×3 ribadendo il concetto??sono certissimo che i miei cari concittadini non abbiano dormito stanotte per il timore che Busillo lasciasse il gruppo…perché non riprodurre il messaggio nella filodiffusione che allieta la Città in questi giorni??…”Busillo non lascia Insieme per Eboli, din don dan che felicità…”…

  8. Forse a Busillo non piace l’idea…ma il Coordinatore c’è eccome…e siede ai tavoli delle decisioni…non è un caso che 3/4 della lista che fu sono sempre al fianco del Coordinatore…se si votasse domattina, la lista sarebbe già di nuovo compatta…Busillo, sii buono…fattene una ragione, non fare il bambino dispettoso…siamo a Natale…dai….

  9. @ admin. se è possibile evita di pubblicare certi post che fanno riferimento ad un consigliere omonimo del presidente del destra sele. che diamine se stiamo dietro anche a taluni individui significa che navighiamo xxxx xxxxx xxxxx xx….e.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente